Chi è Calogero Mannino

Nato Asmara (Etiopia) 20 agosto 1939 è stato eletto alla Camera nel 1976, 1979, 1983, 1987, 1992 con la Dc, nel 2008 con l’Udc (partito col quale nel 2006 fu eletto al Senato)

Nato Asmara (Etiopia) 20 agosto 1939 è stato eletto alla Camera nel 1976, 1979, 1983, 1987, 1992 con la Dc, nel 2008 con l’Udc (partito col quale nel 2006 fu eletto al Senato). Nel 2010, entrato in polemica con il leader dell’Udc, Pier Ferdinando Casini, aderisce al Gruppo misto, fonda e diviene presidente del Pid (Popolari per l’Italia di domani), vota la fiducia al governo Berlusconi. Nel 2011 abbandona anche il Pid e dichiara che non voterà più la fiducia al governo Berlusconi. Nel 2012 aderisce a Repubblicani-Azionisti (componente del Gruppo misto).

Sottosegretario al Tesoro nel governo Forlani (1980-1981), ministro della Marina mercantile nello Spadolini I e II (1981-1982), dell’Agricoltura nel Fanfani V (1982-1983) nel De Mita e nell’Andreotti VI (1988-1991), dei Trasporti nel Goria (1987-1988), degli Interventi nel Mezzogiorno nell’Andreotti VII (1991-1992). Arrestato il 13 febbraio 1994 con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, alcuni pentiti lo accusarono di aver costruito la sua carriera grazie all’amicizia con esponenti della mafia di Agrigento. Condannato a 5 anni e 4 mesi, la sentenza fu annullata dalla Cassazione nel 2005 e, dopo sedici anni, viene assolto definitivamente (2010). Nel 2007 si dimise dalla presidenza del Cerisdi (Centro ricerche e studi direzionali della Regione Siciliana) a causa della sua vicenda giudiziaria (la Prefettura non gli rilasciò il certificato antimafia). Attualmente è indagato, nell’ambito della trattativa Stato-mafia, per minaccia al corpo politico dello Stato, con l’aggravante di aver favorito Cosa Nostra (ha scelto il rito abbreviato). Oggi l'assoluzione dopo un calvario durato più di due anni.

Commenti

freud1970

Mer, 04/11/2015 - 12:50

scusate il suo calvario e' durato 2 anni, ma cosa dire del nostro che lo sopportiamo in politica da 39 anni?

steffff

Mer, 04/11/2015 - 20:43

Asmara e' la capitale dell'Eritrea. Anche in tempo coloniale Etiopia ed Eritrea erano separate. Ma quando i giornalisti del giornale impareranno a documentarsi un po'? O vorranno sempre a fare la figura degli ignoranti?