Chi era Beau Solomon, lo studente trovato morto nel Tevere

19enne, quarterback nella squadra locale, per anni aveva lottato contro il cancro

Beau Solomon nella foto postata da un'amica su Instagram. "Aiutateci a trovarlo", il messaggio del post

Aveva 19 anni Beau Solomon,lo studente americano trovato senza vita a Roma, il suo corpo senza vita nelle acque del Tevere, forse ucciso al termine di un alterco o vittima di una rapina finita male.

Era nella Capitale per studiare Beau, impegnato in un corso estivo organizzato dalla John Cabot University, per cui era partito da Spring Green, una comunità del Wisconsin a breve distanza dalla capitale dello Stato.

Sportivo, pesava quasi cento chili, la stampa racconta che aveva giocato nel ruolo di quarterback per la squadra di football locale e che era un amante di basket e golf, convinto però che la sua strada fosse in politica.

Dopo avere finito il college, ottenendo un diploma in soli tre anni, si era iscritto alla Wisconsin-Madison University, scegliendo la Finanza come suo settore. Una carriera scolastica brillante, dopo un'infanzia non facile.

Colpito da bambino da una rara forma di cancro, per dieci anni Solomon lottò tra chemio e radioterapie. Nel 2005 la Make a Wish Foundation, che realizza i desideri dei bambini gravemente malati, gli fece incontrare il suo eroe, il quarterback dei Green Bay Packers, Brett Favre.

Il suo corso alla John Cabot sarebbe iniziato oggi. Beau è morto prima, probabilmente ucciso, il suo corpo ritrovato esanime nel Tevere.