Chi era Marco Pojer, cuoco italiano rimasto ucciso dal sisma in Nepal

Era in Nepal con altri italiani. Con lui è morto Benedetti, sepolto da una frana. Salvi i compagni, che avevano raggiunto un punto di ristoro

Iolanda Mattevi, in montagna con Pojer, è rimasta ferita ma è salva

Di Grumes, nella Val di Cembra, Marco Pojer è uno dei quattro italiani che sono rimasti uccisi dal recente terremoto in Nepal. Cuoco della scuola materna locale, era in montagna con un gruppo di cui facevano parte un'altra vittima, Renzo Benedetti, e due italiani che sono invece sopravvissuti. Ferita Iolanda Mattevi, che è in ospedale, illeso Attilio Dantone.

Pojer e Benedetti avevano scelto di deviare leggermente dal percorso che dovevano seguire, per raggiungere l'abitazione di un'anziana nepalese che avevano conosciuto in una precedente spedizione, a cui volevano portare alcuni medicinali. I compagni avevano proseguito fino a un punto di ristoro lungo al sentiero Langtang Trek, sopra i 3.500 metri di quota.