Chi guarda il dito, chi la Luna e chi Woodcock

La richiesta di non luogo a procedere nei confronti del pm John Henry Woodcock e della sua compagna Federica Sciarelli per la fuga di notizie sul caso Consip ha fatto scattare gli squilli di tromba dei fedelissimi della procura napoletana. Ecco la prova scrive Marco Travaglio a nome dei soci che il complotto contro Renzi (padre e figlio) era una bufala: «Ora chiedete scusa e andate tutti a nascondervi», chiosa nel suo articolo il direttore de Il Fatto Quotidiano.

In carriera ho visto tanti tentativi di manipolare i fatti a proprio piacimento, ma questo raggiunge vette fino ad ora mai raggiunte. Che non ci sarebbero state prove evidenti sul fatto che fosse stata la manina di Woodcock a fare uscire dagli uffici carte riservate lo davo da subito per scontato. Parliamo di un reato praticamente indimostrabile, tendendo ad escludere che un magistrato pur fesso che sia - veicoli documenti per posta elettronica od ordinaria. Che il fatto sia avvenuto è certo, manca solo il nome del colpevole. Se parlassimo del direttore di un giornale, la condanna del pm sarebbe automatica, perché noi come in tutte le professioni - a differenza dei magistrati, purtroppo rispondiamo in solido di omesso controllo sull'operato dei nostri collaboratori.

Ma la manipolazione principale della ditta Travaglio sta nel voler far credere che il «complotto» sia la fuga di notizie e non il loro contenuto. Si dice che quando il saggio indica la Luna, lo stolto guarda il dito. In questo caso il dito è la divulgazione illegale, la Luna sono i falsi accertati dell'inchiesta condotta da Woodcock, falsi che riguardando il padre dell'allora presidente del Consiglio e che se non fossero stati smascherati in tempo avrebbero potuto innescare una crisi politica e istituzionale.

Nessuna scusa, quindi. Semmai è imbarazzante che la magistratura non sia stata capace di dare un nome a un servitore dello Stato infedele. Del resto, come noto, cane non mangia cane, e il risultato è che un pm sotto la cui regia è stata avviata un'inchiesta con false intercettazioni e false ricostruzioni sulla famiglia del presidente del Consiglio continuerà a fare il suo lavoro. Se qualcuno deve «andare a nascondersi» e «vergognarsi», quel qualcuno non siamo di certo noi che teniamo ben fisso lo sguardo sulla Luna.

Commenti

VittorioMar

Mer, 04/10/2017 - 16:39

....EGREGIO DIRETTORE,CI SONO PAROLE E COMPORTAMENTI CHE HANNO PERSO SIGNIFICATO : RISERVATEZZA..SENSO DEL DOVERE...ONORE..RISPETTO...DIGNITA'...AUTOREVOLEZZA...CREDITO... C'E' SCONCEZZA IN MOLTE ISTITUZIONI PUBBLICHE E PROFESSIONALI!!!..MANCA L'ETICA !!!...VAI A SPIEGARLO E FARLO CAPIRE !!

mzee3

Mer, 04/10/2017 - 16:41

"Del resto, come noto, cane non mangia cane" .... egregio direttore...questo avviene in tutte le professioni, dagli avvocati, ai medici e anche tra i giornalisti e lei dovrebbe saperlo. Chi scrive cose inesistenti o fa calunnia, dovrebbe essere bandito dalla professione ed invece...esce dalla porta e rientra dalla finestra. Magari riceve un buffetto e con il ditino alzato gli si dice : birichino non farlo più...

Ora

Mer, 04/10/2017 - 18:05

E chi guarda solo a Berlusconi.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 04/10/2017 - 18:33

Di nuovo il cavallo di Caligola viene nominato senatore. Era un cavallo, non parlava, non sapeva niente di fatti sociali e politici ma Caligola lo nominò senatore apposta: per urlare il suo potere. La Carta/Cost ha dato identici poteri alla magistratura che, come l'imperatore, nomina senatore un cavallo e conta sul plauso di giornalisti ben adusi ad applaudire qualsiasi abuso muscolare.

INGVDI

Mer, 04/10/2017 - 18:44

A me sembra il contrario: che sia stato la fuga di notizie il pretesto da parte di PD e media renziani per screditare l'inchiesta Consip. Lo stesso Renzi ha parlato di complotto e Sallusi ha abboccato ("False registrazioni e false ricostruzioni"). Renzi parla di falsità? Lo specialista?

Ritratto di nestore55

nestore55

Mer, 04/10/2017 - 19:01

Travaglio, figlio di una ideologia perversa, prova a fare il compitino assegnatoli: ragliare meglio di chiunque, dalle sue parti...Sembra che gli riesca bene.E.A.

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 05/10/2017 - 00:49

---sallusti stavolta ha ragione--non ci frega nulla sapere chi abbia orchestrato la fuga di notizie--neppure il movente ci scompiffera più di tanto---la cosa di cui ci frega è l'esistenza di atti di indagine fatte con i piedi a dir poco --maldestre ed addirittura artefatte--il cui chiaro obiettivo era destabilizzare il governo renzi- l'inchiesta consip andrà avanti --si scopriranno ovviamente intrallazzi e mazzette --questo è fuori di dubbio--ne va dell'italico dna--ma per quanto riguarda la figura di papà renzi e quindi indirettamente del figlio si scoprirà trattasi di misunderstanding generato da un millantato credito--

INGVDI

Gio, 05/10/2017 - 08:30

Qualcuno mi sa spiegare questa smania di Sallusti di fare l'avvocato difensore dei Renzi?

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 05/10/2017 - 10:48

Ammesso e non concesso che quello che Lei afferma corrisponda alla verità cioè che il magistrato abbia artatamente fatto trapelare informazioni ma secondo Lei tra chi ha avvisato Marroni che negli uffici erano installate cimici e quindi ha impedito l'accertamento sugli appalti in corso che ricordo ammontavano a 2 miliardi e 700 milioni (lo stesso padre di Renzi era a conoscenza mesi prima dell'indagini in corso) quale è la cosa piu' rilevante, mi sembra che sia Lei a guardare il dito, e ammesso ma non concesso appunto la scorrettezza di Woodcock se avesse fatto apposta per deligittimare tutta l'inchiesta ??

pasquinelli

Gio, 05/10/2017 - 11:24

Egregio Direttore, Lei deve aver frequentato troppo Ghedini e, preso dal grande fascino dell'Avvocatura penale e dalla fiducia nel suo eloquio, deve aver deciso di cimentarsi in tale professione. Per fortuna di tutti noi vedo che ha deciso di fare pratica su Renzi; il povero Berlusconi infatti -già vessato oltre ogni dire- non sarebbe sopravvissuto ad una difesa dilettantesca, abborracciata e mal congegnata come la sua. Chiunque abbia seguito anche solo superficialmente il caso CONSIP sa che le cose stanno esattamente al contrario di come Lei le presenta e non c'è altro da aggiungere. Difendere Renzi, oggi come oggi, potrebbe rivelarsi pericoloso perfino per Berlusconi, per Lei potrebbe rivelarsi addirittura mortale.

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Gio, 05/10/2017 - 12:10

Non si preoccupi Dott. Sallusti finirà tutto in nulla come lei sa bene e sono pronto ad accettare scommesse, finirà tutto con archiviazioni/prescrizioni, forse qualche patteggiamento e noi non sapremo mai chi ha avvisato delle cimici i vertici di CONSIP e chi ha detto al padre di Renzi che la procura di Napoli indagava su di lui ma soprattutto il perchè il padre di Renzi e il l'amico Sig. Russo cercavano contatti con CONSIP. Prevedo che assisteremo a ulteriori depistaggi per la sua gioia cosi potrà continuare la sua personale polemica con Travaglio. Dott. Sallusti puo' spiegarmi cosa ha dichiarato il procuratore di Modena visto che ci avete ricamato per settimane ???? onestamente io non l'ho capito sono limitato chiedo scusa

Ritratto di elkid

elkid

Gio, 05/10/2017 - 12:27

-----pasquinelli lei è ridicolo --fa tanto bla bla bla ma non entra nel merito---ha esposto una bella cornice gotica ed arzigogolata ma manca il quadro---swag

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 05/10/2017 - 12:35

@VittorioMar16e39: ha omesso di citare l'"EGO". Ossequi.

PEPPINO255

Gio, 05/10/2017 - 12:36

Se gli italiani credessero al primo Sallusti che passa, allora l'Italia sarebbe una enorme Unità di Salute Mentale.... Sallusti, una vitta di menzogne non ti renderà MAI più credibile, neanche se tu dovessi Rinascere e vivere altre vite... Stai sempre a difendere la delinquenza.... e quelli che hanno TENTATO DI IMBROGLIARE le carte faranno la fine che meritano.... Ci sono intercettazioni molto chiare e confessioni ad inchiodare la familia e l'entourage del piazzista di Rignano, burattino nelle mani del più pericoloso delinquente che abbia mai messo piede in questo sciagurato paese. Rassegnati! Il popolo italiano ha deciso di far pulizia.... Anche le Mafie dovranno farsene una ragione..!!!

un_infiltrato

Gio, 05/10/2017 - 16:07

Voi scrivete "è imbarazzante che la magistratura non sia stata capace di dare un nome a un servitore dello Stato infedele". Si ok, ma provate voi a digitare un nome come woodcock in Google Translator e poi ne parliamo.

ex d.c.

Gio, 05/10/2017 - 18:19

Woodcock non ha bisogno di assistenti per creare caos. Ci riesce benissimo da solo. E' chiaro che tutto è lecito, vuole solo la sua foto ed il suo nome sui giornali

clod46

Gio, 05/10/2017 - 18:59

Caro Direttore come lei sa, Travaglio è un gran furbacchione, dopo aver guadagnato in notorietà grazie a Berlusconi ( a cui dovrebbe fare una statua) visto che ormai il cavaliere era fuori gioco ha pensato di aprire un giornale di gossip tipo quello di Signorini, solo che Signorini sfrutta i personaggi delle spettacolo lui invece sfrutta i politici ovviamente solo su quelli che sono a lui antipatici tipo Berlusconi ecc. La sua scelta è risultata vincente poiché sa bene che il popolo italiano va matto per il gossip.

Cheyenne

Gio, 05/10/2017 - 19:17

travaglio un cialtrone patentato

Alex1970

Gio, 05/10/2017 - 19:54

Sallusti parla di notizie manipolate... da che pulpito. Si legga l'articolo di Sergio Rame sulle intenzioni di voto...

edo1969

Gio, 05/10/2017 - 21:20

Travaglio quando ride e vuol fare l'ironico, con la bocca semiaperta e gli occhi strizzati, esprime tutta la sua protervia condita di vuoto e stupidità. Quell'uomo è il nulla ma riesce ad abbindolare i più fessi. Chi ha votato no al referendum ha votato a braccetto con d'alema e travaglio: bravi bananas, dove mettete le mani voi fate solo danni.

Vendicatoresolitario

Ven, 06/10/2017 - 02:10

Eh, questi magistrati "politicizzati"!

Martinico

Ven, 06/10/2017 - 09:36

Elkid, personalmente non sono in accordo con la stragrande maggioranza dei suoi commenti ma è innegabile la sua preparazione, considerando anche la sua giovane età. Per questo la stimo nonostante io abbia spesso altre idee.

tonipier

Ven, 06/10/2017 - 11:04

" OGGI SONO I PRIMI DIVI DA COPERTINA"

tonipier

Ven, 06/10/2017 - 11:51

" LE FATTISPECIE PENALI INTEGRATE DALLA CONDOTTA ILLECITA DEL GIUDICE" Il dolo consiste nella coscienza e nella volontà di eludere i doveri di ufficio per poter conseguire una utilità economica o di altra natura; d) il delitto di abuso innominato in atti di ufficio che, secondo la formulazione della norma dell'art. 323 C.P., ricorre quando il pubblico ufficiale, abusando dei poteri inerenti alle sue funzioni, commette, per recare ad altri un danno o per procurargli un vantaggio, qualsiasi fatto non preveduto come reato da una particolare disposizione di legge. " NATURALMENTE, TUTTO QUESTO NON VA BENE PER CHI GUARDA IL DITO"

Ritratto di CONTRO68

CONTRO68

Ven, 06/10/2017 - 11:53

haia hiai Dott. Sallusti le avevo detto di rivolgersi al diretto interessato in questo caso il Dott. Davigo, da giornalista si possono anche avere legittimamente dei dubbi ma credo che quando sia possibile chiedere al diretto interessato sia la procedura corretta che non millantare per fatti delle ipotesi,e il corrierone ne ha subito approffittato.

pasquinelli

Ven, 06/10/2017 - 13:02

Egregio Signor Elkid, Lei nota giustamente che il mio precedente posto contiene una cornice ma non il quadro. Non è stata malafede, ma l'impossibilità (almeno per le mie capacità di sintesi) di far convivere nel numero di caratteri a noi concesso un'osservazione al Direttore insieme ad un riassunto esauriente delle vicissitudini dell'inchiesta CONSIP. Anche un tentativo fatto pochi minuti fa è risultato troppo ampio e respinto. Comunque, al di là delle opinioni personali sul caso CONSIP, dovrebbe risultare chiara e incotrovertibile per chiunque l'azione alquanto smaccata "pro Renzi" che il Direttore sta portando avanti da qualche tempo e che non ha precedenti fino ai tempi del patto del Nazareno. Che non finì troppo bene....

VittorioMar

Ven, 06/10/2017 - 13:03

..SE L'ANTI DOPING VENISSE ESTESA ALLE CATEGORIE DI SICUREZZA NAZIONALE : SANITA'.. ISTRUZIONE..TRASPORTI...MANAGER STATALI E PRIVATI..POLITICI..MAGISTRATI..FORZE DELL'ORDINE..GIORNALISTI ..Ecc...Ecc....ALMENO UNA VOLTA L'ANNO !!..IL CITTADINO, CHE SI TROVA DI FRONTE ALL'OPERATORE ,SIA SICURO CHE IL TUTTO VENGA ESEGUITO IN PERFETTA :SCIENZA E COSCIENZA!!... SOLO L'IMPONDERABILE NON SI PUO' PREVEDERE !!

VittorioMar

Ven, 06/10/2017 - 13:55

..OLTRE CHE PER AVERE LA CITTADINANZA !!