Chi è impresentabile

Gli insulti che "Repubblica" ha usato nei confronti di Berlusconi calzano a pennello sull'editore Carlo De Benedetti

«Allacciate le cinture, la Repubblica è tornata. È di nuovo in campo al fianco della sinistra con qualche copia in meno e qualche vicedirettore in più. Ma davvero come in un gigantesco gioco dell'oca stiamo tornando alla casella di partenza? Davvero siamo prigionieri, di generazione in generazione, di questa eterna invidia nei confronti della discesa e ridiscesa in campo dell'uomo di Arcore? Pensavamo di averlo archiviato, il debenedettismo, e invece - c'è poco da ridere - è ancora qui. La bruciante condanna a 180 milioni per una elusione fiscale di oltre trecento del suo gruppo editoriale, la dolorosa ammissione di aver pagato tangenti per piazzare alle Poste calcolatrici farlocche quando era a capo della Olivetti, l'umiliazione dell'ordine di arresto e di un passaggio nelle patrie galere, una azienda fallita salvata dalle banche con soldi nostri: tutte cose che avrebbero incenerito la carriera di qualsiasi imprenditore non sudamericano non sono invece bastate a mettere fuori gioco l'Ingegner Carlo De Benedetti, editore impresentabile di la Repubblica».

Il brano che avete appena letto è liberamente tratto e parafrasato da quello scritto ieri da Sebastiano Messina in prima pagina su la Repubblica e intitolato «Torna l'impresentabile», riferito ovviamente a Silvio Berlusconi. Come spero di aver dimostrato, gli insulti e le accuse che Messina ha usato nei confronti di Berlusconi (guai con la giustizia e il fisco) calzano a pennello sul suo editore Carlo De Benedetti e sui suoi vecchi e nuovi collaboratori, tra i quali il fascistissimo (per sua ammissione) e fiscalmente furbetto Eugenio Scalfari (quest'ultimo un vizio della casa, anche l'ex direttore Ezio Mauro fece pasticci nell'acquisto di una casa). Così come è identico il meccanismo che Messina e i suoi colleghi mettono in atto ad ogni elezione da vent'anni a questa parte: insultare, denigrare, offendere, maestrini di etica e morale che tengono ben chiusi i loro scheletri dentro armadi ormai colmi dai quali filtra l'odore nauseabondo che ha inquinato la vita politica dal 1993 ad oggi.

Per fortuna si vota, e le elezioni in democrazia sono una ventata di freschezza che spazzano via, almeno per un po', i virus e i bacilli che infestano l'aria. Basta avere un po' di pazienza.

Commenti

Rotohorsy

Ven, 03/11/2017 - 15:35

Sì,"Basta avere un po' di pazienza", ma anche molta speranza. Speranza che alle elezioni non ci siano brogli e che non ci siano ulteriori interventi di pseudo-giustizia ad orologeria, che non ci siano leggine per far votare gli immigrati, che non ci siano pseudo-giustificazioni di ingovernabilità per poi giustificare il solito governo tecnico-del presidente. Insomma che ci sia almeno una parvenza di Paese democratico come per fortuna al mondo ce ne sono ancora, anche se non proprio questo. Perchè non dimentiachiamoci che per alcuni nostri "famosi" personaggi: "le elezioni sono un eccesso di democrazia".

Celcap

Ven, 03/11/2017 - 23:34

Capisco che la tiratura di repubblica é più importante di quella di il giornale ma provateci a denigrarlo l’ingegnere. (lo fate già ma sarebbe il caso di essere più incisivi e non dovrebbe essere difficile con tutto quello che ha fatto) Siete riusciti insieme a Libero, per Fini, a indagare e sputtanarlo fino a che adesso, salvo porcherie, verrá giudicato. Avete fatto molte altre indagini che hanno portato alla luce delle porcherie. Metteteci anche qui impegno e trovate le le prove che l’ingegnere é stato ed é tuttora un marcione per tutto ciò che ha fatto. Comunque la sua fuga in Svizzera la dice lunga, ma detto ciò sarebbe ancora più importante che provaste a contrastare repubblica che non é sicuramente vestita né lei né i suoi redattori e giornalisti da innocenti e puri agnellini. So che fare la voce grossa con chi può farla più grossa di te diventa difficile ma se riuscirete ad essere puntuali nel dare notizie vere e mortificare quelle false che, molte volte, loro pubblicano riuscirete a mortificarli e ne parleranno tutti. So che é difficile ma Fareste felici milioni di persone.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 03/11/2017 - 23:45

Prima o poi chiuderà, per manifesta incapacità e falsità.

@ollel63

Ven, 03/11/2017 - 23:48

IL FETORE DELLA SINISTRACCIA E DEI SINISTRON, ancora e sempre incapaci di intendere per via della mancanza del materiale apposito ma con narici ormai assuefatte al fetore sinistro e per questo votanti sempre e comunque per quei puzzolenti personaggi che li inondano di idiozie, tasse e balzelli ..., AMMORBA QUESTA NOSTRA ITALIA ormai da troppo tempo .... basta , è giunta l'ora di cacciarli là dove meritano ...sì, proprio lì

Pitocco

Ven, 03/11/2017 - 23:55

Questo lercio personaggio con condanna definitiva a 4 anni di galera dovrebbe solo essere appeso ad un gancio e lasciato a marcire se solo si pensa che con le sue azioni borsistiche (cdweb Tech)nel periodo 2000/2003 ha fregato miliardi di euro oltre ad essere un portatore del male assoluto. Usiamo gli stessi sistemi che il suo vangelo, il Talmud, prevede in questi casi ai quali aggiungerei anche una Pulsa Denura ad onta della sua memoria.

Bisekur1960

Sab, 04/11/2017 - 00:26

Uso alcuni sinonimi che secondo me identificano in maniera encomiabile Il giornalaio che scrive questi articoli per repubblica e il suo editore ( canaglia, furfante , truffatore , mascalzone e briccone ) per apostrofare chi continua senza alcuna vergogna ad insultare Berlusconi. Da un po' di tempo sto dichiarando che il giorno che lascerò questo paese sarà sempre troppo tardi. Per fortuna l' 8 gennaio si sta avvicinando e manca veramente poco per abbandonare questo paese . Vi lascio , ahimè , in mano a questo lerciume e schifo di politicanti.

AndyFay

Sab, 04/11/2017 - 00:31

Ma siamo veramente in democrazia?

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Sab, 04/11/2017 - 02:15

Questo mi sembra Mangiafuoco nella fiaba di Pinocchio , ha sempre tirato i fili dei suoi burattini senza essere mai sfiorato da niente e da nessuno , chissà come mai .

Popi46

Sab, 04/11/2017 - 05:55

Io questa speranza ce l'ho, non tanto per Berlusconi che,comunque, ha dimostrato di aver dentro tenacia e forza non comuni anche se ha sbagliato scegliendo alcuni compagni di viaggio quaquaraqua', ma per la desolante e manifesta pochezza politica degli esponenti messi in campo da chi ci ha governato da 5 anni. Alcuni nomi? Non credo sia necessario farne, basta scegliere a caso tra la compagine governativa

pisopepe

Sab, 04/11/2017 - 06:06

MA NON EIL DISONESTO DELL'OLIVETTI CHE SI E' FATTO I SOLDI SULLE SPALLE DI CENTINAIA LAVORATORI E' ANCORA LIBERO?????

pinux3

Sab, 04/11/2017 - 06:31

@Rothorsy...leggine per far votare gli immigrati? E da quando in qua votano pure i bambini..."pseudogiustificazioni di ingovernabilita' per giustificare il solito governo tecnico"? E chi è che ha fatto di tutto per NON far approvare una legge elettorale di impianto maggioritario che avrebbe dato qualche chance in più alla governabilità? Mi pare si chiami Silvio Berlusconi, o no? Il quale SB i governi tecnici peraltro li ha pure VOTATI...

orailgo38383838

Sab, 04/11/2017 - 06:40

cominciamo ad andare a votare...tutti, e votare bene

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Sab, 04/11/2017 - 06:53

Ormai questo signore è carta conosciuta,rema sempre contro.Speriamo che alle elezioni non si presentino migliaia di neri a cui è stato dato un permesso di soggiorno per l'occasione e sarebbe utile vedere quanti di questi tipi si presenteranno ai seggi.NON SOTTOVALUTATE QUESTO DATO.

flip

Sab, 04/11/2017 - 07:08

E' uno dei quattro dell' apocalisse (prodi, de benedetti cuccia, ciampi) che negli anni '80 hanno dato inizio alla crisi economica e finanziaria dell' Italia e che tutt'ora dura.

Ritratto di Ratiosemper

Ratiosemper

Sab, 04/11/2017 - 07:11

Ecco la verità. Come avviene da sempre, la battaglia degli antagonisti di Berlusconi si perpetua nel descrivere un "mostro" che ha depredato e illuso gli italiani, al quale non va concesso il "diritto" di essere scelto in una competizione elettorale. La verità è che non al Cavaliere viene sottratto un "diritto" ma a tutti coloro che lo hanno scelto dal 1994 e ritengono di sceglierlo ancora. Alla lesione di tale diritto contribuiscono tanti benpensanti, che escono dalle trincee di un eccesso "giustizialista", a senso unico. Su altri si tace.

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 04/11/2017 - 07:36

Carlo De Benedetti, """ASSASSINO, FRAUDATORE, LADRO, MOLTO AMICO DI Napolitano E NUMERO UNO DEL PARTITO COMUNISTA, QUEL PARTITO COMUNISTA, CHE SI FÀ CHIAMARE DEMOCRAZIA ALL`ITALIANA"""???

Duka

Sab, 04/11/2017 - 07:47

Lo era già 40 anni fa ora è tardi; è come dire "si chiude la stalla quando i buoi sono scappati"

Mannik

Sab, 04/11/2017 - 08:00

Piccolo dettaglio, Sallusti, piccola differenza: De Benedetti non partecipa attivamente ai giochi politici o pensa addirittura di candidarsi.

VittorioMar

Sab, 04/11/2017 - 09:04

...CI SONO PERSONE CHE ISPIRANO "FIDUCIA""SIMPATIA" "ATTRAZIONE" "ISTINTIVA,AGGREGAZIONE;VEDERE I PROBLEMI NELLO STESSO MODO !!..ALTRI NON AVENDO "CARISMA" ,SI CIRCONDANO DI CORTIGIANI PREZZOLATI ,NON ESSENDO LIBERI, DICONO E SCRIVONO PER COMPIACERE IL "PADRONE" ,ANCHE MENTENDO !! IN QUESTI ANNI ABBIAMO IMPARATO A DISTINGUERE IL VERO DAL FALSO,IL GIUSTO DALL'INGIUSTO,LA PERSECUZIONE UNIDIREZIONALE,LE FALSE ACCUSE E I TANTI PROCESSI !!

shamouk

Sab, 04/11/2017 - 09:38

Diceva Montanelli citando qualcun altro “conosco qualche delinquente che è anche un moralista ma non conosco alcun moralista che non sia anche un delinquente”

Ritratto di rinnocent637

rinnocent637

Sab, 04/11/2017 - 09:59

Egr Direttore Repubblica e peggio giornale di sinistra che sia masi esistito peggio del manifesto, Veda io conosco la Olivetti perchè con la mia impresa ho fatto dei lavori e sono che erano male pagatori, e che il loro padrone non era ben visto dai suoi dipendenti.Detto questo se andiamo a cercare la sia espsnzione economica e i suoi intrallazzi sono da ergastolo in confronto a quello che ha fatto per lo Berlusconi.I TELEX venduti osoleti alle poste? mentre c'era gia il FAX? LA SME CHE LE REGALAVA l'ALTRO BUONO, PRODI?non solo se dava anche i soldi per andare aventi, CHI HA FERMATO QUESTA VERGOGNOSA FACCENDA? BUITTONI E BERLUSCONI CHE CRAXI MISE ALL'?ASTA LA SME IL FACCENDIERE E PRODI RIMASERO GABBATI.DA LI INCOMINCIO IL RANCORE

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 04/11/2017 - 11:10

Sig. Sallusti., De Benedetti non si sogna di occupare la res pubblica. Il suo padrone malfamato invece pur essendo condannato per evasione fiscale , pur essendo stato assolto in 100 processi per decorrenza dei termini grazie alle sue leggi. continua a voler rirovinare l'Italia .Lui è impresentabile .In tutti gli altri paesi del mondo non lo voterebbe nemmeno la sua badante che gli camnbia i pannoloni

PDIsla§

Sab, 04/11/2017 - 11:33

MannikOMIO?Si guardi di difendere quello che compra/va a 10 e lo vendeva a 100 E' IL SUO COMPARIELLO,e adesso DEVE RESTITUIRE IL PRESTITO DI ...MILIONI alla BANCA MPS .QUELLA del mariuoli DEMOCRATICI.INVIDIE CREPA BrIGANTI. Fa numero come vendita anche le copie su tutta la rete ferroviaria RFI a gratis. PS.Repubblica – 16,6% Stampa – 10,9% Secolo XIX – 8,4%.

soldellavvenire

Sab, 04/11/2017 - 12:06

berlusconi è l'impresentabile numero uno: tre governi falliti una condanna per frode sorvoliamo sulle illazioni e le promesse di portare la legalità in Sicilia, teorie comuniste le prime e barzelletta la seconda

soldellavvenire

Sab, 04/11/2017 - 12:11

c'è un piccolo problema: cdb NON si candida alla guida di partiti, è un pregiudicato per fatti non gravi come quelli dell'arcoriano, ma almeno il pudore di starsene zitto ce l'ha

Anonimo (non verificato)

Guido_

Sab, 04/11/2017 - 12:45

Qui si vuole mettere sullo stesso piano chi per più di cinquant'anni ha corrotto politici, giudici e finanzieri, truffato lo Stato per centinaia di miliardi, dichiarato il falso un'infinità di volte con chi "fece pasticci" nell'acquisto di una casa? E poi che ragionamento è difendere un delinquente perchè i delinquenti sarebbero ovunque? E' questo il nostro senso della moralità?

Ritratto di Pettir45

Pettir45

Sab, 04/11/2017 - 13:12

Questo "impresentabile" personaggio io lo definirei LOSCO.

gpl_srl@yahoo.it

Sab, 04/11/2017 - 15:10

tutta una vita spesa a mangiar a sbaffo!

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 04/11/2017 - 15:33

Pazienza direttore, pazienza. E' solo l'inizio. Tra un po tutti mali d'Italia, dalle inasioni barbariche in avanti, verranno nuovamente rispolverate ed addebitate a quest'uomo. Il fatto tragico é che ci credono mentre le dicono. La stupiditá umana é infinita.

acam

Mer, 08/11/2017 - 09:34

io leggo gente tranquilla e euforica per la vittoria in Sicilie ha portato alla speranza ce non può e non deve morire. Ma attenti le coop lavorano capillarmente la piccola corruzione diffusa che tollera la grande, come mi insegnava mio padre che aveva imparato dal suo è il grosso problema, togliere le possibilità politiche alle coop sarebbe il riscatto dell'Italia le coop non dovrebbero come forma sociale avere accesso ai lavori pubblici, perché come forma giuridica si sono mostrate imperscrutabili, altre persone giuridiche lo sono molto di più. le coop dovrebbero esiste solo tra piccoli imprenditori familiare per risolvere i loro problemi organizzativi. Impensabile che piccole Coop siano la COOP