Chi è Mario Pianesi, il guru delle diete sotto indagine

I suoi centri macrobiotici sono diffusi in 15 regioni d'Italia. Quattordici gli arresti

Negli anni aveva messo in piedi un vero e proprio impero di centri macrobiotici, diffuso in quindici delle venti regioni d'Italia. Ma ora Mario Pianesi, guru che avrebbe costretto i pazienti a vivere una vita da setta, è finito sotto indagine ad Ancona per manipolazione.

Nato a Tirana, in Albania, 77 anni fa, Pianesi aveva reso un business il suo movimento "Un punto macrobiotico", tra ristoranti, corsi e momenti di divulgazione sul cibo. Dal 1980 aveva iniziato a operare nelle Marche e negli anni ha sostenuto di poter curare malattie come il diabete semplicemente con il cibo, ma nell'inchiesta che ha portato a 14 arresti c'è anche molto altro.

Nel 2016 aveva sostenuto che ben "26 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali" avevano provato "che le diete Ma-Pi sono uno strumento di prevenzione e cura di tutte le malattie croniche". Pur vantandosi di collaborare anche con una serie di agenzie dell'Onu, dalla Fao all'Unesco, ammetteva però: "In Italia ufficialmente ho la licenza di terza media e quindi non posso dare pareri medici".

"Nel 2007 il Presidente dell’Accademia delle Scienze della Mongolia, Prof. Baataryn Chadraa, mi ha dato la Laurea Honoris Causa come Professore di Scienze per “aver risolto alcuni problemi ambientali” nel Suo Paese e una Laurea Honoris Causa come Dottore in Medicina per “aver risolto alcune patologie” con la mia dieta» affermava sempre nella stessa intervista", diceva nella stessa intervista.

Commenti

manfredog

Mer, 14/03/2018 - 13:06

..e già..ancora le Marche alla ribalta..!! mg.

27Adriano

Mer, 14/03/2018 - 14:36

Probabilmente anche Grillo ha una laurea honoris causa in "scienze politiche ed economiche" distribuita da qualche circo internazionale e la sua setta di adepti lo adora quale unico guru.

claudioarmc

Mer, 14/03/2018 - 16:00

Poi prendono per i fondelli il Trota

yulbrynner

Mer, 14/03/2018 - 16:14

un vero furbacchione...da rinchiudere in galera!