Chi rovina (un paese) non paga

L'irresponsabilità, l'incompetenza, il pressappochismo ispirano molte scelte di politici improvvisati, affiancati da false autorità di garanzia

L'irresponsabilità, l'incompetenza, il pressappochismo ispirano molte scelte di politici improvvisati, affiancati da false autorità di garanzia. E nessuno li chiama a rispondere per i loro errori sostanziali e devastanti. È sufficiente andare a verificare lo stato di una piccola cittadina a Ferrara: Sant'Agostino. Colpita dal terremoto del 2012, ha subìto una inaudita violenza, programmata dall'allora sindaco Fabrizio Toselli, con il contributo determinante dell'allora ministro dell'Interno Cancellieri e dell'allora prefetto, con l'autorizzazione della Sovrintendente alle Belle arti. Invece di imbragare e consolidare l'edificio del Comune, un bel palazzo dell'Ottocento, hanno pensato bene di demolirlo. Ho fatto di tutto per impedirlo, insieme a Italia Nostra, ma la sentenza è stata eseguita. Il Comune era assolutamente isolato, e dove sorgeva sono rimaste le rovine. In cinque anni non si è fatto nulla. La ridicola retorica del progresso e dello sviluppo indusse una parte della popolazione a contestarmi con urla e insulti quando andai sul posto. Oggi resta un vuoto, un buco. Il sindaco ha abbandonato la città devastata e dal giorno del delitto, il 19 luglio 2012, non è capitato più nulla. Si dovrebbero vergognare quelle «autorità» per il loro errore, per la mortificazione e l'umiliazione che hanno generato, ingannando quei cittadini che applaudivano, inconsapevoli e illusi. Ora Sant'Agostino resta con la sua desolazione e la sua ferita, e nessuno paga. E nessuno si vergogna.

Commenti
Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Gio, 30/11/2017 - 15:25

Sgarbi s'attacca a qualsiasi tram che passa......ma convince sempre meno.

fifaus

Gio, 30/11/2017 - 15:57

Prof. Sgarbi, non si meravigli: nessuno pagherà mai, né mai si vergognerà. E neppure i cittadini si vergogneranno per essere stati facilmente ingannati. Questa è l'italia, parte numericamente rilevante, purtroppo, dell'Italia di oggi.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Gio, 30/11/2017 - 16:53

Un terremoto che squassa una città ed un territorio urbanisticamente è solo una sanzione accelerata e acuta del tempo. Un'ottima occasione per ridurre l'espropriazione che deriva dai piani urbanistici e lasciare la gente libera di ricostruire. Nel rispetto di una sola norma : tutto si può fare col solo limite di non danneggiare la proprietà , la libertà, la vita e la salute altrui. Io del bel palazzo ottocentesco dove erano posti gli uffici comunali , io me ne sbatto. Il comune , coi soldi che ruba ai cittadini sotto forma di imposte e balzelli, costruirà un nuovo municipio moderno strutturalmente e all'avanguardia come dotazioni di impianti.

AntiforaMario

Gio, 30/11/2017 - 17:10

Sgarbi ha un solo difetto, quello che solo le grandi intelligenze hanno.

corivorivo

Gio, 30/11/2017 - 17:15

Hanno cominciato a non pagare da Piazzale Loreto, dalle Foibe istriane, dal triangolo rosso, da quel traditore di De Gasperi che barattò L'Istria per il sud tirolo... l'odor di muffa è antico

Ritratto di eaglerider

Anonimo (non verificato)

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 30/11/2017 - 18:51

IL BELLO PER CHI LO CONCEPISCE CONTRASTA CON LA MESCHINITÀ DELL'UMANITÀ. Mantenere edifici storici costa ma il suo contraltare sono il fascino che donano ai luoghi in chi esistono. Un patrimonio non si custodisce per il suo valore ma per i valori che lo hanno prodotto.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Gio, 30/11/2017 - 19:42

Caro Sgarbi, la posso chiamare in questo modo? E' sempre una ferita aperta quando si mettono d'accordo tutti insieme per non fare niente; sarebbe bastato un pò di fiducia e buona volontà. Si consoli con le Marche poiché, se vede i resti delle Città devastate dal terremoto si accorgerà che niente forse è meglio di quello che stanno facendo. Shalòm. Forza Italia. P.S. Stanno facendo di tutto per esodare i Cittadini e mandali in altri Luoghi; non se ne è accorto?

stefano.colussi

Gio, 30/11/2017 - 21:11

.. irresponsabilità, incompetenza, pressapochismo .. è proprio così, caro Vittorio !! wxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxm

Divoll

Gio, 30/11/2017 - 21:12

Ci vorrebbe una Norimberga italiana per giudicare e condannare tutti i politici che hanno rovinato e violentato questo Paese e il suo popolo.

ARGO92

Gio, 30/11/2017 - 23:59

Contenextus tu sicuramente eri fra i contestatori e il TUO municipio moderno e strutturalmente all avanguardia lo vedrai nel 3022 caro RE degli imbecilli

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Ven, 01/12/2017 - 00:20

Mr. Sgarbi , molto pochi sono i suoi connazionali che non rovinano , Lei è uno dei pochi : si può lecitamente affermare che sono una rovina loro stessi . Yeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Ritratto di combirio

combirio

Ven, 01/12/2017 - 08:12

Caro Sgarbi, purtroppo in Italia a tanti gli si è ristretto il cervello, non pensano che quello che di bello abbiamo nell’arte e nei luoghi è frutto di Storia e di generazioni e se vengono ancora da tutto il mondo ci sarà un motivo. Nello specifico l’ Arte fa parte del nostro Patrimonio più prezioso è come il nostro petrolio. Valorizzarlo significa goderne di questo immenso dono e guadagno per l’Italia. La sinistra in questo momento questo patrimonio lo sta deprimendo allo stremo con la loro falsa accoglienza vediamo immigrati e spacciatori accampati anche nei centri storici e d’ arte deprezzando così anche i nostri valori. Forse vogliono vendersi anche il Colosseo a prezzi di saldo.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 01/12/2017 - 10:52

Dice un vecchio adagio "Chi rompe paga ed i cocci sono suoi.". Ma da anni ripeto che l'Italia è quel Paese in cui tutti rompono, ma nessuno paga.

Ritratto di bimbo

bimbo

Ven, 01/12/2017 - 12:33

Egr dott Sgarbi vorrei farLe una domanda: Sapendo che un comune con meno di 5000 abitanti, ha disposizione dei contributi europei per recuperare i centri storici e per togliere lo stato di pericolo in certi stabili, e sapendo che ci sono ex cascine(o forse l'unica del paese) dove abitano italiani disoccupati, il sindaco manda l'ordinanza a tali proprietari di sistemare e di mettere in sicurezza, perché essendo fatiscente e pericolante, entro 30 giorni se no lo fa chiudere, e quindi per motivi di iseee si ritrovano in mezzo alla strada i proprietari anche se invalidi al 100 per 100, vorrei chiedere se è giusto questo comportamento nel rispetto dei cittadini e nel rispetto della legge?

Silvio B Parodi

Ven, 01/12/2017 - 13:00

angelo rossini, purtroppo ha ragione Sgarbi, vada a Ferrara a vedere, lo scempio del sindaco democratico, poi, se il suo cervello funziona, cambiera' idea, Sgarbi e' uno dei pochi a cui interessa preservare le bellezze d'Italia, i sinistroidi invece ** distruggono tutto quello che toccano!

giovanni951

Ven, 01/12/2017 - 13:21

ma é per questo che uno vuole entrare in politica o entrare in un certo giro. Forse che a capo delle varie partecipate - anche in caso di disastro - qualcuno paga?

Ritratto di Angelo Rossini

Angelo Rossini

Ven, 01/12/2017 - 13:50

LeggendoLa gentilissimo Silvio B Parodi vedo che Lei fa parte di quelle persone che si sentono illuminate poichè sono innamorate di una fazione politica ma non è così. Il cervello funziona in ragione di una pacata valutazione di quel che ci circonda e, caso per caso, si esprimono pareri senza presunzione. Affibbiare etichette e dire che taluni distruggono tutto quel che toccano penso sia uno svarione alieno. Stia sereno.

Cheyenne

Ven, 01/12/2017 - 15:03

Caro Vittorio ma che pretendi da questi farabutti competenza, onestà, capacità?