Chi sconfessa Salvini dimentica Bergoglio

Difficile leggere un'affermazione più blasfema di quella pronunciata dall'arcivescovo di Milano, Mario Delpini («Ai comizi si parli di politica») per sconfessare Salvini che ha esibito, in piazza del Duomo, il Vangelo e un rosario.

Non è piaciuto l'accostamento tra lotta politica e religione. Eppure Papa Francesco fa politica e nessuno lo invita a occuparsi solo delle anime, perché i cittadini italiani sono cristiani e i cristiani sono cittadini italiani. La Lega, in particolare, esalta e tutela le «identità», che sono tradizioni, costumi, valori spirituali cristiani, in un mondo sotto l'attacco del fondamentalismo islamico, che sulla religione fonda la propria azione terroristica. Mai come in questi anni vi sono stati preti uccisi nelle chiese, suore stuprate nei conventi. E l'arcivescovo di Milano pretende che la politica non rivendichi radici cristiane! Anche i fatti lo contraddicono: mentre Delpini sconfessa Salvini, il più grande edificio civile di Roma, il Colosseo, viene colorato di rosso contro la persecuzione dei cristiani: «Il Colosseo si tinge del loro sangue».

La nostra Costituzione non è estranea ai valori religiosi. L'articolo 19 ricorda che «tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda ed esercitarne in privato o in pubblico il culto». Come ha fatto Salvini, con i suoi elettori in piazza Duomo a Milano. Non davanti a una moschea.

Commenti
Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 27/02/2018 - 17:07

Giusto Vittorio... e poi questi prelati si dimenticano, o fanno finta di dimenticarsi, del precedente illustre; la DEMOCRAZIA CRISTIANA che ha imperversato per decenni in Italia e mischiato bellamente politica e religione a piacimento.

kallen1

Mar, 27/02/2018 - 17:45

Questi preti sono peggio dei Komunisti: ricordano solo quello che gli fa comodo...

killkoms

Mar, 27/02/2018 - 18:00

ma la cosa grave è che un capo di stato straniero vorrebbe dettare legge in Italia!

ex d.c.

Mar, 27/02/2018 - 18:02

In questo momento la Chiesa farebbe meglio a tacere.

INGVDI

Mar, 27/02/2018 - 19:05

Blasfemia nelle parole dell'arcivescovo di Milano contro Salvini? Sgarbi ha detto la verità. Da elogiare,invece, il segretario della Lega per il suo coraggio nella difesa dei valori cristiani in un paese sempre più scristianizzato.

puntopresa10

Mar, 27/02/2018 - 19:12

Tenendo anche presente che il libro sacro per antonomasia non parla di fede,la fede è un’altra cosa.Il sior vescovo sa benissimo che il suo libro è stato rubato ad altri,è stato modificato nei secoli per potere e denaro.

salvatore40

Mar, 27/02/2018 - 19:27

Ottimo intervento di Sgarbi, un intervento dal chiaro sapore volterriano. Gli ecclesiastici non si possono permettere il lusso di cadere in contraddizione. Intelligente quel riferimento al colosseo che si tinge di ROSSO ; probabile quindi che sia stato l' Arcivescovo a mandare una provvidenziale neve sulle storiche arcate per far dimenticare il colore delle persecuzione. Favoloso infine il richiamo costituzionale sulla Libertà Religiosa.

Guido_

Mar, 27/02/2018 - 19:29

La Lega ha abbandonato la religione padana, quella in cui si celebrava il Dio Po e l'inesistente Alberto da Giussano? Buon per loro... però Salvini il Vangelo almeno lo dovrebbe leggere e così magari trova la frase che dice che "gli stranieri vanno accolti", anche in maniera più decisa di quello che prevedono le nostre leggi.

Ritratto di elkid

elkid

Mar, 27/02/2018 - 19:48

--sgarbi si da la zappa sui piedi da solo---cita l'articolo 19 --che è proprio quello che non vuole rispettare salvini quando mette in programma la chiusura delle moschee senza se e senza ma---però sgarbi è poliedrico--potrebbe perorare qualunque causa---e sente profumo di poltrona--quella di franceschini---

Sabino GALLO

Mar, 27/02/2018 - 20:30

SGARBI si è limitato a dire la verità, senza fare sgarbi a nessuno ! E SALVINI ha fatto ciò che il diritto gli consente! Perché l'Arcivescovo se ne dispiace ? La Costituzione è stata scritta, con rigore, per evidenziare i doveri ed i diritti di tutti i cittadini. E la NOSTRA è considerata una delle migliori !

tosco1

Mar, 27/02/2018 - 20:55

Per Elkid.19.48.-

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 27/02/2018 - 23:18

Caro Guido_ , sei tu che devi leggere di piú il Nuovo Testamento perché dice che, chi non vuol lavorare, neppure mangi. Salvini accoglie volentieri gli stranieri che lavorano, invece quelli che non lavorano li vuole rimpatriare. Per esempio mantenere un africano per un giorno in Africa costa due euro, però in Italia 35. Questo si chiama buongoverno.

un_infiltrato

Mer, 28/02/2018 - 06:45

Ieri sera, da Floris, un pennivendolo di basso profilo (cfr. suoi tentativi fallimentari di conduttore presso la tv di Stato) si è permesso, con la cattiveria che contraddistingue gli sphigati, di definire "strumentale" l'atto di fede professato, l'altro giorno, da Salvini in piazza Duomo. Che questo poveretto si vergogni e si faccia una ragione del fatto che l'Italia intera ripone nell'onestà intellettuale e nella sincera determinazione dell'onorevole Matteo Salvini - premier - tutte le sue speranze.

tosco1

Mer, 28/02/2018 - 08:31

Per Elkid 19.48-Avevo fatto una precisazione ad Elkid, ma non e' stata pubblicata, ed e' apparso solo il messaggio smozzicato, partito per sbaglio. Vorrei solo condensare dicendo che tutti, anche Salvini,abbiamo presente l'art.19 della Costituzione, di cui siamo fieri.Salvini, come tanti altri, ha sicuramente un dubbio su quello che nelle moschee viene predicato, su chi le finanzia, su che progetto sottostante ci puo' essere, e, soprattutto, sul fatto che questo tipo di articolo, altamente democratico, non esiste per niente nei paesi musulmani, dove i cristiani sono altamente discriminati, per non dire peggio. Io quindi sono d'accordo con Salvini, e cioe',va tutto molto bene controllato.Io amo la reciprocita', e qui i conti non tornano per niente.

gpl_srl@yahoo.it

Mer, 28/02/2018 - 09:14

questa chiesa allontana sempre di piu il Cristiano dal cattolicesimo e non lascia scampo alla tacita ribellione di chi ritiene insopportabile questi prelati che stan facendo del comunismo piu spicciolo una stupida bandiera!

giovanni951

Mer, 28/02/2018 - 09:16

bravo Vottorio, hai detto veritá sacrosante. Quanto al pampero aggiungo che da tempo fa solo politica. E delpini ha detto una baggianata. Tuttavia Salvini - secondo mi - poteva risparmiarsi “il giuramento” col vangelo e crocefisso in mano.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mer, 28/02/2018 - 09:57

Discutere con le persone significa metterle in guardia dalla loro idea non proprio giusta e dalla minaccia incombente di un'invasione di trogloditi distanti anni luce da noi, ma qui ci sono due scemi con cui è inutile parlarci per quanto sono drogati per libera scelta o interessi propri, di ideologia antiquata e fallimentare.

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 28/02/2018 - 10:01

Be se i pensa con la pancia Salvini non ha torto, se si pensa solo per fare una critica a ragione Sgarbi.. Se poi si pensa di voler fare del bene a tutti allora meglio non esserci, è soltanto miseria assicurata.

santecaserio55

Mer, 28/02/2018 - 10:03

Giancarlo Robe...hai ragione perchè mantenere i terroni

demetrio_tirinnante

Mer, 28/02/2018 - 10:04

Salvini, Dio lo voglia: in qualità di Premier, sarebbe la persona giusta al posto giusto. Tutti gli altri aspiranti a tanto, tutti mezz'uomini, ominicchi e quaquaraquà.

bllfrz39

Mer, 28/02/2018 - 10:15

Ho 88anni, ma non mi ricordo una campagna elettorale più inquinata (per non dire parolacce) di questa, dove tutti si permettono di offendere ( da querele!) e di dire bugie e falsità con la faccia di bronzo di Di Maio che ha aggregato per il suo futuro ipotetico governo un generale dell’Arma (ex forestale) che con i suoi interventi e le sue denuncia risultate poi Fuffa ha fatto perdere più di 100 miliardi di €. Alla Campania. Tutte le inchieste sono andate in fumo .

Ritratto di Patchonki

Patchonki

Mer, 28/02/2018 - 11:03

LA COMPRERESTE UNA MACCHINA USATA DA SALVINI? Io no! Fate vomis!

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mer, 28/02/2018 - 11:20

Non vedo molta differenza tra politica e religione. Tra politici e religiosi. Ti chiedono di credere in loro, nelle loro promesse, nelle loro favole. Entrambi vogliono accedere al nostro libero arbitrio, vogliono condizionarci e dirigerci. Io non dimentico mai che sono esseri umani come gli altri, che mangiano e bevono, e che vanno di corpo come gli altri. Basta esser prgmatici, e diffidarne.

yulbrynner

Mer, 28/02/2018 - 11:29

un infiltrato,demetrio..coosa coosa coosa? tutt'italia vuole salvini??? l'uomo giusto al posto giusto??? ...premessa la signora santanche' disse che i politici dovrebbero percepire lo stipendio medio degli italiani € 1.300/mese circa, bene perché non si e' autoridotta lo stipendio a tale cifra? perché non lo fa salvini invece godono tutti di extra e benefit vari.. comincino a cambiare il vento che tira il parlamento e li votero' anh'io ma x ora e' FUFFA X GRULLI!

nopolcorrect

Mer, 28/02/2018 - 13:19

Per i Vescovi - Bergoglio per primo - sia religione che politica sono cosa loro, ma i politici devono limitarsi alla politica. Essi ritengono, come i Papi del Medio Evo, che alla Chiesa sia dato sia il potere spirituale che la supremazia sul potere temporale. Ma, purtroppo per loro, c'è stato un certo Lutero e i Presidenti degli Stati Uniti - tutti meno uno non cattolici - giurano sulla Bibbia che viene quindi usata in modo politico....proprio come ha fatto Salvini, ma guarda un po'...

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Mer, 28/02/2018 - 14:08

Eppure son certo che se mai ci fosse stato in passato un confronto pubblico tra Sgarbi e Salvini avremmo sicuramente sentito sbraitare ripetutamente: "CAPRA! CAPRA! CAPRA!" Ma, tranquilli! Ci sara' sicuramente in futuro. Ci potete scommettere.

Accademico

Mer, 28/02/2018 - 15:11

@yulbrynner - (Mer, 28/02/2018 - 11:29) - Quanto Ella osserva, peraltro con leggiadro incedere da pianerottolo, conta molto poco, nel senso che non è un ragionamento politico. Sta di fatto che il Paese è al collasso. Occorre quindi un governo forte, guidato da chi sia in grado di riportare in rotta la nave. Penso anch'io che Salvini, a tal uopo, abbia tutte le carte in regola. Se ne faccia una ragione.

nopolcorrect

Mer, 28/02/2018 - 16:30

L'unica critica che da amico ed elettore rivolgo a Salvini è lo stile "casereccio", si direbbe a Roma, del suo giuramento sulla Bibbia. Quanto alla Costituzione, una Costituzione non si scrive anti-qualcosa, la Costituzione Americana, per fare un esempio, non è anti-schiavista, anti-monarchica o anti-inglese. Quindi l'antifascismo va eliminato dalla Costituzione Italiana, basta con questo ridicolo feticcio.