Un chilo e mezzo di corallo in casa, denunciato

Per i carabinieri non aveva titolo a tenerlo, scatta la denuncia per un 54enne di Torre del Greco, nel Napoletano

In casa aveva quasi un chilo e mezzo di corallo, denunciato un 54enne a Torre del Greco, in provincia di Napoli.

L’operazione dei militari s’è registrata in questo fine settimana, nell’ambito dei servizi a vasto raggio di monitoraggio del territorio. Nel corso di questi controlli, i carabinieri hanno fatto la scoperta che è costata caro all'uomo.

In casa dell’uomo, 54 anni e incensurato, hanno trovato un’importante quantità di corallo, pari a circa 1,5 chili. Ma secondo i carabinieri, non avrebbe avuto alcun titolo che attestasse la liceità della provenienza del prezioso materiale utilizzato per la confezione di gioielli, monili e oggetti di pregio che proprio a Torre del Greco rappresenta un’importante tradizione artigianale e una rinomata realtà economica. Così i carabinieri non hanno potuto fare altro che procedere alla sua denuncia.

Solo qualche settimana era venuto alla luce un episodio simile, ancora una volta nella città dell'hinterland partenopeo. In quel caso, a un banale posto di blocco, un 35enne fu scoperto con quasi 600 grammi di corallo rosso grezzo nascosti in una scatola di scarpe in macchina. Nell'auto dell'uomo furono ritrovate anche attrezzature da sub che indussero i carabinieri a ritenerlo un pescatore abusivo di corallo.