Il chirurgo dei gatti opera la tigre da 200 kg: "Emozionante"

L'intervento è perfettamente riuscito: i medici hanno asportato un tumore benigno

È il miglior chirurgo per gatti, ma questa volta il dottor Damiano Stefanello si è ritrovato sul tavolo operatorio un felino lungo 4 metri e pesante 200 chili: è stato lui ad operare Obelix, una tigre siberiana con un tumore benigno, a rischio di ulcerazione.

Obelix è nata 12 anni fa nel Paro delle Cornelle di Valbrembo, in provincia di Bergamo ed è rimasta sempre nel suo recinto, fino all'intervento:"Con un paziente del genere la visita si può fare solo a distanza, attraverso le sbarre, ma è bastato", ha raccontato il dottore al Corriere della Sera. Obelix è stata sedata al parco e poi trasportata all'ospedale su un furgone dotato di apparecchi che la tenevano costantemente sotto osservazione. Poi, otto uomini l'hanno scaricata e portata in una sala operatoria dell'ospedale di Lodi, quella usata solitamente per operare i cavalli. L'intervento è riuscito perfettamente e alla tigre è stato anche "regalato" un check-up completo. L'incisione è stata ricucita con dei punti riassorbibili, così da non dover mandare qualcuno a toglierli.

Non era la prima volta che all'ospedale veterinario universitario di Lodi approdassero animali di grossa taglia: i medici avevano già dovuto provvedere a un'otturazione a una zanna di un elefante e a una congestione di un tapiro. L'intervento alla tigre, però, è stato un caso unico:"Era la prima volta che mi trovavo a una distanza così ravvicinata da una tigre: è stato divertente ed emozionante, e ammetto che operarla mi ha dato una certa soddisfazione".

Commenti

roberto.morici

Mer, 28/11/2018 - 10:54

Veramente un bel gattone. Non c'è che dire.