Chiude Rayani Air, la compagnia aerea della sharia

La Rayani Air, prima compagnia aerea malaysiana che seguiva le norme imposte dalla sharia, violava le norme di sicurezza aeronautiche

Violava le norme di sicurezza aeronautiche. La Rayani Air, prima compagnia aerea malaysiana che seguiva le norme imposte dalla sharia, ha chiuso definitivamente. Dopo mesi di sospensione, è arrivato l'annuncio delle autorità di regolamentazione dei voli della Malaysia.

Lo scorso dicembre, il vettore aveva lanciato i primi voli con i membri dell'equipaggio femminile di fede musulmana obbligati ad indossare il "hijab", il velo islamico, mentre alle loro colleghe non musulmane era stato vietato di mettere abiti succinti. Durante i voli, i pasti distribuiti erano strettaente halal e il consumo di alcol vietato. Lo scorso aprile era stata avviata un'indagine a seguito di una serie di critiche da parte di passeggeri, ma anche del governo, per ritardi e cancellazioni dell'ultimo minuto.

Azharuddin Abdul Rahman, direttore generale del DCA, ha dichiarato che il governo ha optato per la chiusura perché "la sicurezza del settore del trasporto aereo è di fondamentale importanza".