Ciampino, anziano va alla festa del figlio e gli occupano la casa

Dagli accertamenti è emerso che la coppia era abituata a occupare gli appartamenti e sempre durante i mesi estivi

La gioia di aver ottenuto la casa popolare è durata poco. Tornato dalla festa di compleanno del figlio, un anziano ha trovato la propria abitazione occupata: "Rimani a vivere con noi, tanto non ci dai fastidio".

Come racconta Il Messaggero, un uomo di età avanzata era da tempo in attesa di un alloggio del Comune. A luglio finalmente la buona notizia. Si è liberato un appartamento a Ciampino, a pochi chilometri da Roma. Essendo primo in graduatoria a causa delle gravi condizioni economiche, quella casa è sua. Non c'è tempo da perdere. L'uomo si mette subito a lavoro per sistemare l'abitazione. La felicità è svanita quasi subito. Il primo agosto l'anziano va alla festa di compleanno del figlio ma, una volta tornato a casa, la trova occupata da una coppia con una figlia. Oltre il danno poi anche la presa in giro: "Rimani a vivere con noi, tanto non ci dai fastidio", avrebbero detto i due abusivi.

L'uomo ha quindi denunciato i due. Dopo alcuni accertamenti, le forze dell'ordine hanno scomperto che sulla coppia pendevano già diverse denuncie per lo stesso motivo e che mettevano a segno i colpi sempre d'estate. La loro abitudine a occupare le case è stata dimostrata dal fatto che, appena occupata l'abitazione, hanno subito chiesto il cambio nominativo delle utenze. Questa mattina, scrive ancora il quotidiano romano, il lieto fine. L'appartamento è stato sgomberato grazie all'intervento notturno della polizia locale di Roma Capitale e Ciampino, in collaborazione con la locale Tenenza dei carabinieri. Gli occupanti avrebbero anche minacciato di darsi fuoco e di occupare un'altra casa. Tentativi inutili di commuovere gli agenti. Le chiavi sono state riconsegnate nelle mani dell'anziano.

Commenti

carlottacharlie

Mer, 09/08/2017 - 14:25

Purtroppo la vicenda di questo anziano, finita bene, e' una goccia nel mare dell'illegalita'

riccioliscio

Mer, 09/08/2017 - 16:58

Mah! Mi sembra tutto molto strano. Addirittura il lieto fine. Mi sorge il dubbio che la coppia abusiva fosse italiana.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 09/08/2017 - 19:15

Cose da film di Fantozzi, che possono succedere solo in Italia dove lo stato (volutamente minuscolo) non c'è piu. Con la differenza che Fantozzi faceceva ridere, mentre lo stato fa piangere. Se questi come dice l'articolo sono degli HABITUE di questo "gioco" cosa aspettano a metterli in GALERA e lasciarceli a marcire, che RIPETANO per l'ennesima volta il "gioco"!!!!

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 09/08/2017 - 21:08

MA NON SCRIVETE QUESTE BARZELLETTE...

nerinaneri

Gio, 10/08/2017 - 10:27

...andatevene in honduras...