Cibi congelati venduti come freschi: Cannavacciuolo finisce nei guai

Blitz dei Nas nel "Cannavacciuolo Bistrot" di Torino. Denunciati il direttore della ristorazione e la moglie dello chef. Ma lui respinge ogni accusa

A finire nei guai, a questo giro, è lo chef Antonino Cannavacciuolo. Dal programma Cucine da incubo ad avere i Nas in cucina il passo è stato sin troppo breve. Tanto più che il nuovo ristorante, il Cannavacciuolo Bistrot Torino, aperto da pochi mesi in zona Gran Madre, è già sotto l'occhio del ciclone. Colpa, stando a quanto riferito dalla Stampa, di certi prodotti congelati presentati come freschi. "Ma quale frode? Per me significa fregare i clienti - ribatte la star di Masterchef ai microfoni della Stampa - né io, né mia moglie, né il nostro staff lo ha fatto, lo fa o lo farà mai. Va bene che ci siano delle regole, ma applicarle in questo modo è assurdo". E chiosa: "Storie come questa fanno venire voglia di andarsene da un’altra parte".

Nelle ultime settimane, secondo quanto riporta la Stampa, l’Asl e i carabinieri avrebbero fatto controlli a tappeto nei ristoranti più esclusivi di Torino. E tra questi, come confermato anche dal Corriere della Sera, c'è anche il Cannavacciuolo Bistrot Torino. "Gli ispettori - si legge - avrebbero rilevato irregolarità perché pesce, pasta, dolci e ortaggi congelati venivano presentati come freschi sul menù". Un'accusa pesantissima che si è trasformata in una multa da 1.500 per "la mancanza di un corretto sistema di tracciabilità di alcune materie prime usate in cucina" e, soprattutto, in una doppia denuncia a piede libero per frode in commercio nei confronti del direttore della ristorazione del bistrot, Giuseppe Savoia, e della moglie di Cannavacciuolo, Cinzia Primatesta. Quest'ultima è la responsabile della società Ca.Pri a cui è legata la catena di ristoranti del marito.

Cannavacciuolo ha subito liquidato il blitz come "una applicazione troppo rigida delle regole". E, raggiunto dalla Stampa, ha messo in chiaro: "Va bene che ci siano delle regole ma applicarle in questo modo è assurdo". "Prodotti come il pesce devono essere abbattuti per legge - ha spiegato - procedimento che era correttamente indicato, ma soltanto al fondo della carta". Lo chef ammette, quindi, di aver sbagliato. Di certo non discute su questo punto. "Ma non l’abbiamo certo fatto in malafede - ha continuato - d'ora in avanti un asterisco lo indicherà accanto ad ogni piatto. Fine della storia". Secondo Cannavacciuolo, è giusto che i ristoranti vengano controllati dalle autorità. "Ma - ha commentato - se c’è un menù che non è scritto nel modo giusto, forse potrebbe bastare un avvertimento. Magari con una bella pacca sulla spalla e un 'non lo fare più'. È da un anno che tutti i nostri locali sono controllati dall’Asl, dai carabinieri- ha concluso - tutti gli ispettori hanno sempre trovato cucine perfette e dipendenti in regola. E, francamente, sui nostri pavimenti si potrebbe pure mangiare".

Commenti

il sorpasso

Ven, 22/12/2017 - 09:48

Non mi ha mai ispirato fiducia questo uomo: ora però devono chiudere immediatamente le sue attività commerciali!

flip

Ven, 22/12/2017 - 10:00

le schifezze "culinarie" presentate in televisione da chiunque, le possono mangiare loro. Anche quello che viene presentato nelle varie pubblicità

External

Ven, 22/12/2017 - 10:03

Caro chef le regole vanno rispettate punto e se vuole andarsene faccia pure.

Ritratto di centocinque

centocinque

Ven, 22/12/2017 - 10:09

La regola del Marchese del Grillo!

illupodeicieli

Ven, 22/12/2017 - 10:15

Si vede che c'è gente che non ha mai lavorato in una cucina, non dico di un ristorante, ma anche di una caserma. Ciò che ha detto Cannavacciuolo è vero: va indicato con l'asterisco e solo perché è più visibile. In più ci sono pietanze che prevedono ingredienti che solo se sono congelati sono disponibili. Quindi non ha commesso, a mio avviso, nessun reato: è come offrire carciofi quando non è stagione. O li hai congelati tu, oppure li devi comprare surgelati: ma se sei tu che li hai congelati, sarebbe giusto avvertire il cliente che hai "comprato un prodotto fresco e che, per offrirlo fuori stagione, lo hai congelato". La differenza è offrire un prodotto tuo, pur congelato, e uno del supermercato.

mborrielli

Ven, 22/12/2017 - 10:28

Cannavacciuolo ha perfettamente ragione. Cerchi "Abbattitore di temperatura" su Google.

demetrio_tirinnante

Ven, 22/12/2017 - 10:28

Ma come? Gli abbiamo dato tutta la nostra fiducia, abbiamo fermamente creduto in lui, nella sua simpatia di gigante buono. La sua simpatica, voluta, rudezza goliardica ci aveva conquistati. Mai arrogante. E in tutto questo lui ci prendeva in giro? Non posso crederci.

un_infiltrato

Ven, 22/12/2017 - 10:36

Ah bello, viè qua. Per questo Natale, avevo acquistato da Esselunga tre dei tuoi libri da regalare ai miei nipoti. Mo' dimme come stanno li fatti, perchè se scopro che è vero, brucio i tuoi libri nel caminetto.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 22/12/2017 - 10:36

No,fatemi capire..prima si deve abbattere il carico batterico del pesce ed altri alimenti della ristorazione con il freddo e poi si pianta la grana dicendo che sono congelati...pazzia italiota.In Francia dove è gourmet "le plateau Royal" è norma la " cuit à froid" e nessun si sogna di dire che è congelato e non fresco! Ciaparatt flambeèèè!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 22/12/2017 - 10:43

ma se andassero a fare i controlli nei kebab o ristornati condotti da stranieri, cosa farebbero le fiamme gialle o i nas.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Ven, 22/12/2017 - 10:43

tra l'altro, ora ha scoperto l'altra faccia della stupidità del sistema: aprire un ristorante e venire vessati in questo modo....

ORCHIDEABLU

Ven, 22/12/2017 - 10:44

SE UN NAPOLETANO HA SUCCESSO LO ATTACCANO SUBITO,ANCHE FOSSE IL PIU' ONESTO IN ITALIA.

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/12/2017 - 10:49

se le cose stanno come dicono i nas , arrestate canavacciuolo , i suoi complici e saldategli le serrande del ristorante , in questi locali il pesce è venduto alla stregua dei gioielli ,ma se è congelato vale il 30% di quello fresco, anche se è vero quello che dice "illupodeicieli" che le persone poco intelligente vogliono a disposizione tutto e in qualunque stagione. non capisco questa moda degli "stilisti" della tavola, che propinano intrugli e miscugli che nessuno mangerà, esattamente come gli "stilisti" delle "pezze" che propongono alle sfilate abiti che nessuno indosserà mai.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Ven, 22/12/2017 - 10:53

Eh no Antonio... le pacche sulla spalla possono andare bene nelle tue trasmissioni di intrattenimento. La legalità è un'altra cosa: troppo comodo dire che il pavimento era pulito e ci si può anche mangiare (mangiaci tu allora!!), per eludere la discussione sul menù che non indica prodotti congelati. Bene i controlli, e bene le sanzioni. Vuoi andartene all'estero? Da Torino prendi la autostrada del Frejus e in due ore sei in Francia. ADDIO!

rokko

Ven, 22/12/2017 - 10:53

il sorpasso non scrivere minchiate

dinopan

Ven, 22/12/2017 - 10:58

nel 2011 la stessa cosa fu imputata a Cracco per il ristorante Cracco-Pek. Anche le giustificazioni furono le stesse: sono prodotti che usiamo per lo staff... sarà un vizio!!

AndyFay

Ven, 22/12/2017 - 10:59

E' possibile che in un menù manchi un asterisco ma se tutto il resto va bene si dovrebbe concedere, nel contesto di una gestione corretta, una seconda opportunità prima di denunciare per frode gente che lavora e che dà posti di lavoro. Invece come al solito c'è stato un accanimento, un odio verso un bravo imprenditore, la voglia di rovinarlo, di denunciarlo, di macchiare per sempre una fedina penale. Tutto questo è frutto della cultura comunista italiana e a me fa semplicemente schifo.

FaroAlogeno

Ven, 22/12/2017 - 11:00

tutti pronti a sparare al cuoco; un conto è *comprare* alimenti *congelati*, un altro conto è comprarli freschi e *surgelarli* con l'abbattitore - come prescritto per legge; anni fa abitavo di fronte a una pizzeria da asporto, il pizzaiolo egiziano appoggiava i sacchi di farina fuori del negozio sulla pipì dei cani e non si lavava mai le mani dopo essere stato in bagno e prima di toccare i cibi; mai visti NAS o vigili, certo fa più scena fare le pulci ai ristoranti 5 stelle;

cir

Ven, 22/12/2017 - 11:13

e bravo Giovinap ... l'unico che ha detto una cosa seria !!! Ti meriti doppia razione di bagna cauda !!!

marygio

Ven, 22/12/2017 - 11:14

Ce la racconta con i prodotti genuini freschi di eccellenza. Pago una cifra allo stellato e magno congelato. È una goduria vedere che tanti fessi si fanno prendere per i fondelli per mangiare e strapagare quello che trovi nella pizzeria sotto casa.

arkanobis

Ven, 22/12/2017 - 11:21

Io se fossi Cannavacciuolo querelerei il giornale per il titolo. Mancava l'indicazione della data di congelamento, da nessuna parte si può dire che si spacciavano per freschi prodotti surgelati. Detto questo multa sacrosanta e tanti saluti

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Ven, 22/12/2017 - 11:23

La regola non vieta di usare alimenti congelati, ma impone che vengano segnalati sul menù, cosa che il Cannavacciuolo non ha fatto perché questo determina un notevole abbassamento del prezzo. Si tratta quindi di una truffa e come tale va perseguita, anche per giustizia nei confronti dei ristoratori onesti che li dichiarano. Del resto a costui i soldi non mancano di certo, con tutta la pubblicità che si fa gratis in televisione e quella che fa lui a vari prodotti e per la quale si fa pagare profumatamente. Poteva quindi essere meno avido e rispettare la legge. Nel caso in cui le norme si ritengono eccessive o ingiuste, si ha il diritto di contestarle, ma non si possono comunque disattendere. La disonestà non va mai approvata.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 22/12/2017 - 11:25

Iamm...o'pesc fresc. ...o'pesc fresc....napule patria delle truffe.

Ritratto di Zvallid

Zvallid

Ven, 22/12/2017 - 11:50

Non che i napoletani siano simpatici a nessuno, ma in questo caso cannavacciuolo non ha tutti i torti. il 95 per cento dei ristoranti fa uguale o peggio, rispettare tutti le centinaia di regolamentini e cavilli vari è impossibile

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 22/12/2017 - 11:53

ormai la grana la hai fatta ritirati.

osco-

Ven, 22/12/2017 - 11:55

ma lasciali stare a 'sti polentoni che sanno mangiare solo porcherie. Sono stato ultimamente a Milano e ho mangiato schifezze passate per fresche e pagate come gioielli. Ma come è possibile, ad es. pagare 10 euro per una marinara dal sapore innegabilmente scongelato?

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 22/12/2017 - 11:57

ORCHIDEABLU, PENSI CHE I NAS RACCONTINO PALLE? E ANCHE LA FINANZA? E DELLA POLIZIA E CARABINIERI COSA NE PENSI? TUTTI CONTAPALLE PER TE?

Ritratto di franco.brezzi

franco.brezzi

Ven, 22/12/2017 - 11:57

Oh, come sarebbe bello se, prima di macinar sentenze, ci s'informasse almeno un pochino, sulla materia della quale si disserta. Oltre che bello, anche intelligente, sarebbe!

Raoul Pontalti

Ven, 22/12/2017 - 12:04

Mah...Trascuriamo la sanzione amministrativa circa la tracciabilità che nel caso è per violazione meramente formale e consideriamo la denuncia penale per frode in commercio: una consolidata giurisprudenza la configura, quantomeno nella fattispecie del tentativo di frode (ossia se nei fatti non venga somministrato aliud pro alio), se solo si conservano alimenti surgelati o congelati senza puntuale indicazione nel menu. Non vale la scusa che determinati prodotti congelati erano per “autoconsumo” del personale (o per i cani) posto che quanto conservato in dispensa e in cucina di ristorante deve corrispondere ai requisiti per la somministrazione al pubblico. In definitiva Antonino: le sanzioni ricevute dal tuo locale anche se non le puoi rivendicare come medaglie le puoi considerare certificazioni di qualità igienica, ma tu striglia per bene moglie e direttore!

zeus2016

Ven, 22/12/2017 - 12:06

non conosco di persona il Sig.Cannavacciuolo, ma mi ha sempre ispirato fiducia e, nonostante questo semplice errore (manca un asterisco), continuo ad averne.

ginobernard

Ven, 22/12/2017 - 12:06

due stelle la Michelin non le dà a caso ... quello che conta è il risultato. Se è delizioso o fresco o surgelato ... ma chi se ne fotte ?

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/12/2017 - 12:09

cir le porcherie che mangi tu a me sono sconosciute , oggi ho chiesto a mia moglie una prelibatezza che voi patani!?(e anche cannavacciuolo) ve le sognate : spaghetti aglio ,olio ,peperoncino ,prezzemoli , con sopra sbriciolato il tarallo napoletano ,altro che quella fetenzia di bagnacauda.p.s.sono disposto anche a darti la ricette e l'esecuzione , come ultima volontà al "nemico!

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 22/12/2017 - 12:12

Il panzone stavolta ha toppato.

alnew1

Ven, 22/12/2017 - 12:15

i nas fanno certamente un ottimo lavoro e rilevano il non rispetto delle leggi ma è la burocrazia, in qualunque settore, che sta affossando il paese: possibile che nessuno se ne occupi?

ziobeppe1951

Ven, 22/12/2017 - 12:16

losco...ti porto io nei ristoranti giusti a Milano..vi sono ristoranti napoletani che fanno ottima cucina ..come vi sono ottimi ristoranti milanesi..certo che se tu vieni a Milano per mangiare la pizza da abdul..è un problema tuo

karpi

Ven, 22/12/2017 - 12:17

Magari è sempre stato così, ma negli ultimi tempi in cui il "cattivismo" regna sovrano si ingigantiscono negativamente delle vicende che tutto sommato così gravi non sono. Alle notizie dovremmo abituarci a reagire meno emotivamente e più razionalmente. Io mi sento di dire che Cannavacciuolo è un esempio positivo, soprattutto per Napoli. I giovani di quella città invece di scimmiottare Gomorra dovrebbero seguire le orme di questa persona.

Ritratto di bet_65

bet_65

Ven, 22/12/2017 - 12:24

Ecco bravo sparisci non ti far più vedere non semntiremo assolutamente la tua mancanza in particolare in Tv, dovevano darti minimo 15mila euro di multa e un mese di chiusura con verbale esposto per almeno sei mesi, cosi gli avventori possono sapere dove stanno entrando Questo si chiama sputtanamento

lorenzovan

Ven, 22/12/2017 - 12:26

gombloddo...gombloddo....ormai e' la parola magica liberatoria di ttti i lstofanti presi colle mani nella marmellata

ORCHIDEABLU

Ven, 22/12/2017 - 12:48

PER FRANCO-A-TRIER-DE,SEMPLICEMENTE TROPPA RIGIDITA' NEL GIUDICARE DATO CHE NON E' IL LORO MESTIERE,FARE LO CHEF,IL CUOCO E' FATICOSISSIMO,NON POTRANNO MAI E POI MAI CAPIRLO QUELLI DELL'ARMA.

brob67

Ven, 22/12/2017 - 12:51

al solito vedo molte persone che parlano solo per poter dare aria alla bocca. Andate bene a mangiare al Mc Donald o similari o, peggio andate a farvi i bei viaggi all'estero dove ovviamente si mangia bene e tutto è ben certificato e controllato. basta guardare alcuni programmi in tv per capire che, molto semplicemente, fuori dall'italia i controlli non sono nemmeno previsti....continuamo a fare i tafazzi e a distruggere le nostre eccellenze solo per il gusto di poter partecipare al pubblico ludibrio delle sventure (se tali possono essere definite) altrui senza capire che prima o poi tutti finiremo per rimanere vittime....

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 22/12/2017 - 13:08

---io quando vado al risto---chiedo di andare in cucina---tiro fuori dal mio zainetto un pacco di spaghetti barilla rigorosamente numero 5---una scatoletta di tonno rio mare ---quel tonno per intenderci -così tenero che si taglia con un grissino---e mi cucino na bella spaghettata---poi spolvero il tutto con abbondante pecorino romano---per me gli chef possono pure morire di fame---io --oltre agli spaghetti col tonno non vado---swag pasta

reate92

Ven, 22/12/2017 - 13:09

anche i richhi piangono. Ed era ora.

reate92

Ven, 22/12/2017 - 13:09

anche i ricchi piangono. Ed era ora.

lorenzovan

Ven, 22/12/2017 - 13:13

@orchidea blu..."fare il mestiere di cuoco e' faticosissimo "...francamente...io non certo a livelli eccelsi..l'ho fatto per anni ed ancora mi diverto a inventare e cucinare..e mai l'ho trovato faticosissimo...ma divertente e appaganre...faticosissimo e' caricare sacchi di cemento e lavorare in fonderia..altro che palle

Nick2

Ven, 22/12/2017 - 13:32

A me risulta che il pesce fresco debba essere abbattuto solo se servito crudo. Gli chef showmen non mi hanno mai dato tanta fiducia. Penso che, chi ha un ristorante con due o tre stelle Michelin non possa permettersi di perdere tempo per fare il buffone in TV. Purtroppo c’è gente che si fa abbindolare da programmi televisivi di infimo livello ed è disposta a spendere uno stipendio per mangiare nel ristorante di uno di questi noti cuochi. Non capisco i commenti di chi è contrario ai controlli nei ristoranti di lusso. Questi furbastri vi spennano e spesso vi danno la qualità di una pizzeria! Bellissima la conclusione (tutta partenopea) di Cannavacciuolo: "Va bene che ci siano delle regole, ma applicarle in questo modo è assurdo… potrebbe bastare un avvertimento, magari con una bella pacca sulla spalla e un 'non lo fare più'."

Raoul Pontalti

Ven, 22/12/2017 - 13:41

@brob67 credo che nessuno metta in dubbio la qualità igienica e gastronomica del locale sulla base di quanto riferito nell'articolo (irregolarità formali e ingenuità di gestione), anche se lascia costernati l'apprendere che un locale di tale livello sia condotto allegramente da sprovveduti che ignorano la normativa vigente e accampano scuse puerili (destinazione "interna" e non al pubblico) per giustificare certi alimenti trovati congelati. Chi gestisce un ristorante deve essere in possesso di apposita abilitazione conseguita dopo frequenza obbligatoria di specifico corso ed esame finale con prova scritta e orale e deve essere in possesso di attestato HACCP da aggiornarsi ogni 4 anni con ulteriore corso. Essendo io in possesso della predetta abilitazione non posso scusare i castroni che allegramente se ne impipano delle norme poste a tutela delle attività commerciali e di ristorazione.

Raoul Pontalti

Ven, 22/12/2017 - 13:44

@ELKID MI FAI SCHIFO! Pecorino (romano o sardo non importa) sul sugo al tonno! Ma nememno in Burundi o nell'Oregon...

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 22/12/2017 - 13:50

E questo si accorge solo ora di essere italiano e di vivere in italia? Mi risulta che un suo collega, Bottura, abbia aperto già qualcosa a N.York.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Ven, 22/12/2017 - 13:51

E questo si accorge solo ora di vivere in italia? E' proprio un italiano. Faccia come Bottura che, mi risulta, abbia aperto qualcosa a N.York, alla faccia dell'italia.

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 22/12/2017 - 14:23

Cannavacciuolo dice una mezza verità (cioè in pratica il falso) quando sostiene che il pesce deve essere abbattuto per legge. Questo vale allo per il pesce servito crudo (per eliminare il rischio anisakis) e non credo neanche in tutti i casi. Anche il problema tracciabilità è tutt’altra faccenda. Si può discutere se quella norma sia eccessiva o meno, ma è alla base di tutta la normativa europea sulla sicurezza alimentare e non ci sono “interpretazioni” a riguardo: o tracci e sei in regola oppure no.

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 22/12/2017 - 14:26

Non mi sei mai piaciuto....

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 22/12/2017 - 14:27

MICA TUTTI I NAPOLETANI SONO TRUFFATORI..ORCHIDEABLU.

FabioMilano

Ven, 22/12/2017 - 14:34

E' divertente e allo stesso tempo triste riscontrare quanta invidia ci sia in circolazione. Ma secondo qualcuno lo chef Cannvacciuolo avrebbe "bisogno" di sofisticare le materie prime per esporre in menu un prezzo più alto. Mera dimostrazione di pochezza di intelletto. Coloro i quali si indignano non sanno nemmeno quale differenza ci sia tra un prodotto "surgelato" e uno "abbattuto", per altro come impone la normativa. Egregio chef ci vuole tanta pazienza. Brutta cosa l'invidia e l'ignoranza. Aggiungo che i malpensanti invidiosi sono anche quelli che non si potranno mai permettere una cena da lei...

carpa1

Ven, 22/12/2017 - 14:42

In diversi ristoranti, trattorie e pure pizzerie ho trovato una chiara indicazione di quali prodotti fossero congelati e non freschi. Chissà perchè non mi meraviglia che questo individuo dall'apparenza pure, almeno per quanto mi riguarda, non poco ambigua come cuoco vada spacciando prodotti congelati come freschi; è il minimo che mi sarei aspettato.

Ritratto di elkid

elkid

Ven, 22/12/2017 - 14:44

---ehy raoul---non sugo --tonno all'olio d'oliva --magari con un pizzico d'aglio o peperoncino soffritto---il pecorino romano---come dicono quelli che parlano bene---"è la morte sua"----lo fanno nei ristoranti dei castelli romani --mica in burundi---magari lo avessi trovato in burundi o lo facessero in quei posti-avremmo risolto il problema migratorio-----loool

Ritratto di _alb_

_alb_

Ven, 22/12/2017 - 15:11

@bandog l'abbattimento non è per la carica batterica, ma è esclusivamente per rimuovere il rischio anisakis sul pesce mangiato CRUDO. Infatti anche con la cottura muore. L'Anisakis è un verme veramente schifoso e purtroppo piuttosto comune soprattutto sul pesce azzurro, che può sopravvivere nel nostro apparato digerente e causare vari problemi fino alla morte (mi risulta un caso solo al mondo: in Giappone). E non credo ci sia nessuna legge che imponga l'abbattimento, al più la raccomandazione delle ASL locali. Anche perché se servi un pesce crudo con l'Anisakis a quel punto è penale, non è più solo una sanzione (per quanto dolorosa).

lolafalana

Ven, 22/12/2017 - 15:12

Bastava mandargli prima Alessandro Borghese che lo sgamava subito con le sue ispezioni in cucina...

lorenzovan

Ven, 22/12/2017 - 15:20

dai pontalli !!! prova a fare spaghetti conditi con filetti di acciughe sciolte friggendo con --aglio..olio peperoncino..e dopo una sprzzata di parmigiano reggiano....e poi mi dirai se e' robba da Burundi...lolololol

cir

Ven, 22/12/2017 - 15:53

giovinap , non mi piace piu' la pasta . se ne mangio un kg all anno e' una esagerazione . buon natale !

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/12/2017 - 15:55

elkid, non parlare di cose che non hai mai visto , forse l'hai mangiato;ma a casa tua non ai castelli romani! 1° mai hai potuto mangiare il tonno con la pasta ai castelli romani .2° qualunque sia il formaggio, non va mai messo sul pesce, 3° sai almeno dove si trovano i castelli romani ? poi è ovvio chiunque si può improvvisare chef aum aum e cucinarsi qualunque porcherie .

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 22/12/2017 - 16:05

elkid Ven, 22/12/2017 - 13:08.la strunz... quotidiana l'hai detta,mò fatti un cannone e poi vatte a curcà!!!

Ritratto di giovinap

giovinap

Ven, 22/12/2017 - 16:23

cir, ricambio gli auguri di buon natale !

tormalinaner

Ven, 22/12/2017 - 16:29

Finiamola con tutti questi quochi stellati, Cannavacciuolo, Cracco e compagnia, celebrano solo se stessi e non il cibo che vendono. Cucinano per poveri fighetti anoressici, con impiattamenti per attirare allocchi e porzioni da fame. La cucina per veri mangiatori è tutta un'altra cosa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 22/12/2017 - 16:53

A miche'.....senti come cattura il sapore di pesce congelato? Miche'... se non lo provi,non sai cosa ti perdi....

Massimo Bernieri

Ven, 22/12/2017 - 16:53

Una volta gli chef o cuochi,stavano in cucina e non i tv o andavano in sala a salutare i clienti più affezionati o una personalità.Adesso paghi per andare in un ristorante famoso e in cucina c'è il sotto cuoco.

Raoul Pontalti

Ven, 22/12/2017 - 17:01

@ _alb_ l'abbattimento è proprio per ridurre e contenere la carica batterica in particolare dei mesofili (che altrimenti si papperebbero l'alimento) e dei patogeni (esclusa Listeria monocytogenes che anzi se ne avvantaggia) e di regola si porta la temperatura da quella ambientale a +3°C, oppure da quella di conservazione dei cibi cotti (+65°C) sempre a +3°C. Gli apparecchi per l'abbattimento della temperatura consentono anche il congelamento e la surgelazione (da non confondersi tra loro!) con modalità diverse e con diverse temperature (-18°C in generale per la surgelazione, -20°C per eliminare Anisakis spl. e altri elminti in 24 ore, -35°C per altri elminti rari, -43°C per particolari scopi conservazione, etc.). L'abbattimento a +3°C o comunque a T>0°C è procedura di refrigerazione (tipica dei prodotti freschi) e non di congelazione.

lorenzovan

Ven, 22/12/2017 - 17:02

tormalinaner...approvo e standing ovation

jaguar

Ven, 22/12/2017 - 17:31

Una cosa è certa, nei ristoranti di questi super chef non si ingrassa, ci si alza da tavola belli leggeri, soprattutto nel portafoglio.

stancainside

Ven, 22/12/2017 - 17:55

burocrazia assurda, però poi se sono i cinesi ad aprire un ristorante nessuno controlla niente

Ritratto di bracco

bracco

Ven, 22/12/2017 - 19:38

Ma se ne vada a lavare i piatti

adgarliveri

Ven, 22/12/2017 - 20:08

Beata ignoranza... solo chi lavora in cucina conosce le dinamiche. Cannavacciuolo ha ragione. Poi si vede bene che è stato un controllo mirato...brutta l'invidia.

Ritratto di giordano

giordano

Ven, 22/12/2017 - 22:56

cercano solo di segarlo

sololetterenume...

Sab, 23/12/2017 - 00:30

....perché pesce, pasta, dolci e ortaggi congelati venivano presentati come freschi sul menù". Il nostro Antonino sposta il focus sul pesce, per altro omettendo che l'abbattitore è obbligatorio solo per servire il pesce crudo. Dimentica pasta, dolci e ortaggi...curioso...se comprati freschi e congelati, o comprati congelati, poco importa. Se non metti l'asterisco stai facendo il furbo amico mio...altro che pacche sulle spalle e mangiare sui pavimenti. Ahhparaveeeentoo....

Ritratto di filatelico

filatelico

Sab, 23/12/2017 - 06:33

FORZA ANTONINO !!! RESISTI A QUESTI IDIOTI !!!

puntopresa10

Sab, 23/12/2017 - 08:31

Io preferisco andare a mangiare 2 volte all’anno da Cannavacciuolo,piuttosto che andare a mangiare in trattorie di mxxxa,come fanno probabilmente molti commentatori di questo servizio.

Piero52

Sab, 23/12/2017 - 10:20

Come sempre, la colpa non è di nessuno. Va a finire che hanno sbagliato i Nas, e che è normale tenere la pasta cotta, condita e congelata, nel freezer del ristorante...

Ritratto di giorgio.peire

giorgio.peire

Sab, 23/12/2017 - 10:45

Bravo! Bell'esempio. Poi va in tv a pontificare

pilandi

Sab, 23/12/2017 - 11:32

@il sorpasso nello scrivere stupidaggini non ti sorpassa nessuno.

pilandi

Sab, 23/12/2017 - 11:34

@bettytudor al ristorante il pesce non lo puoi servire fresco lo devi passare in abbattitore per legge, quindi è congelato per forza.

pilandi

Sab, 23/12/2017 - 11:37

@giovinap, il pesce non abbattuto te lo mangi tu... https://www.educazionenutrizionale.granapadano.it/it/alimentazione/articoli/alimentazione-e-salute/non-mangiare-pesce-crudo-se-non-e-abbattuto/

Ritratto di elkid

elkid

Sab, 23/12/2017 - 15:34

-----giovinap---caro "nappulitano"---che un russo debba dirti che in italia molti ristoratori mettano il formaggio sul tonno è il colmo---non parlare sempre a guisa di stream of consciousness---ogni tanto----statt citt ualliò

Ritratto di adri3r

adri3r

Sab, 23/12/2017 - 17:11

Prima di sentenziare a capocchia, lavorate in una cucina e poi vedete dov'è la verità. il suo errore è solo stato non mettere l'asterisco sul menù, per legge TUTTI i cibi freschi devono essere abbattuti prima di essere messi a tavola, ma questo non significa che non siano cmq stati presi freschi in origine. Sempre bravi a giudicare e sentenziare e poi si sa che i giornali una mollica la fanno diventare una pagnotta.

ORCHIDEABLU

Mer, 27/12/2017 - 09:51

PER I CRITICONI DI QUESTA PAGINA.TUTTI QUELLI CHE CONQUISTANO UN POSTO IN QUESTA SOCIETA' IN MODO ONESTO, PER VOI VANNO CRITICATI,PERCHE' VORRESTE SEMPRE E SOLO MERIDIONALI SOTTOPOSTI E NON LIBERI DI SCEGLIERE COME FATE VOI DA SEMPRE SIETE RAZZISTI PERCHE' INVIDIOSI.

ORCHIDEABLU

Mer, 27/12/2017 - 11:00

INVIDIOSI DELLA CAPACITA' DI REALIZZARE SEMPRE E COMUNQUE LA PROPRIA VITA ANCHE SE CON GRANDISSIMI SACRIFICI,QUINDI MALGRADO VOI I MERIDIONALI GARANTISCONO LA PROPRIA PARTE IN SOCIETA' POVERA DA SEMPRE,MA NON DOMATA COME VORRESTE VOI RAZZISTI,PERCHE' IL SUD E' UN PAESE A PARTE PER BELLEZZA,CLIMA,E DIGNITA'.