Cina, chirurgia plastica al viso: in aeroporto non le riconoscono

Brutto incidente per tre donne cinesi: si sottopongono a un intervento al viso in Corea del Sud ma vengono bloccate alla frontiera

Farsi cambiare così tanto i connotati da diventare irriconoscibili è possibile. Tanto che tre donne sono state fermate in aeroporto dopo essersi sottoposte a un intervento di chirurgia plastica.

Tre donne cinesi, riporta l'Independent, hanno deciso di salire su un aereo direzione Corea del Sud per sottoporsi a un intervento di chirurgia plastica al viso. La motivazione che le ha spinte a lasciare il proprio Paese è molto probabilmente da attribursi al costo dell'operazione, decisamente più basso. Qualcosa però deve essere andato storto, visto che i loro volti sono cambiati così tanto da non essere più riconoscibili.

Arrivate in aeroporto per tornare a casa, le tre cinesi sono state fermate perché la polizia di frontiera. Il motivo? La foto sul passaporto non corrispondeva alla loro immagine. La foto delle tre donne, con il volto completamente bendato e i documenti in mano, ha fatto presto il giro del web, fino a diventare virale. Le malcapitate non devono essere però le uniche a cui è capitato un incidente simile. Si stima infatti che più di 500mila residenti cinesi all'anno facciano viaggi all'estero per sottoporsi a interventi chirurgici low cost.