La cittadinanza si compra: così Malta incassa 260 milioni di euro

Malta avrebbe ricevuto il maggior numero di richieste. Ecco come si è conquistata il primato

In alcuni paesi, avere la cittadinanza non è più un problema, basta avere i soldi e comprarla. Stop ai lunghi anni di attesa, almeno per chi può attingere dal conto corrente. Il metodo di acquisto della residenza è definito "citizenship-by-investiment", ovvero cittadinanza da investimento.

Nel Programma Investor individuale, Malta è stato classificato come il miglior programma di cittadinanza-by-investimento nel mondo dal Henley & Partners, compagnia che si occupa di mercato delle residenze e delle cittadinanze. Questo indice appena lanciato utilizza senza precedenti, oggettiva e scientifica metodologia per sistematicamente benchmark disponibili i programmi di sette cittadinanza-by-investimento oggi.

"The Malta IIP è ampiamente considerato il programma più avanzato e più esclusivo di cittadinanza-by-investimento del mondo. La sua posizione, sulla base di una solida ricerca, sostiene questo", spiega Christian H. Kalin, presidente del Henley & Partners, leader mondiali in residenza e pianificazione cittadinanza.

Malta si piazza prima per i programmi di Citizenship-by-Investments, come riporta il volume della Henley & Partners. Alla modica cifra di 1,15 milioni di euro un investitore straniero può ottenere la cittadinanza maltese, e quindi europea. Di questi, 650 mila euro vengono incassati direttamente dal governo di La Valletta. Il programma è partito, tra le polemiche, a marzo 2014 e a gennaio 2015, secondo un articolo del giornale saudita Gulf News, sarebbero state 400 le richieste. Il totale fa 260 milioni di incasso, a cui vanno aggiunti i 25 mila euro depositati per ogni parente al seguito. Di questi circa il 40% proviene da Paesi del Medio oriente. Il programma ha totalizzato nell'indice di Henley & Partners 76 punti. Un modo di "fare cassa" che la compagnia suggerirebbe anche alla Grecia dove l'investimento minimo richiesto e' di 250 mila, talmente basso che la Henley & Partners ha proposto ad Atene di introdurre un piano per ottenere la cittadinanza tramite investimenti per poter capitalizzare questo investimento.

Inoltre, Malta è appena stato nominato uno dei 10 migliori destinazioni di pensionamento del mondo nel 2015. E 'stato collocato al settimo posto internationalliving.com 's annuale Retirement Index Global per il suo clima caldo e basso tasso di criminalità. E anche gli italiani iniziano a pensare di espatriare.

Commenti

ilgrecista

Lun, 27/07/2015 - 15:14

C'e' chi la vende, guadagnandoci e c'e' chi la regala, perdendoci

cgf

Lun, 27/07/2015 - 21:52

i maltesi accettano solo chi paga, i profughi nelle LORO acque territoriali li fa morire annegati