Clandestini, un affitto "scontato" mette al riparo dal reato

Un canone mensile "equo" mette al riparo dall'accusa di favoreggiamento chi affitta una casa a un clandestino

Un canone mensile "equo" mette al riparo dall'accusa di favoreggiamento chi affitta una casa a un clandestino. E a stabilirlo è una sentenza della Cassazione: se la cifra dell'affitto mensiole non genera un "profitto" ingiusto allora non scatta il reato. Come sottolinea il Sole 24 Ore, il Testo unico immigrazione (Dlgs 286/98), all’articolo 12, prevede come "(...) chiunque, al fine di trarre un ingiusto profitto dalla condizione di illegalità dello straniero o nell’ambito delle attività punite a norma del presente articolo, favorisce la permanenza di questi nel territorio dello Stato in violazione delle norme del presente testo unico, è punito con la reclusione fino a quattro anni e con la multa fino a lire trenta milioni. (...)". Fin qui la norma è abbastanza chiara. Ma adesso un pronunciamento della Cassazione rischia di ribaltare questo principio che è un deterrente anche contro gli ingressi illegali nel nostro Paese. Secondo la Suprema Corte per far scattare il reato il costo mensile dell'affitto deve essere esorbitante rispetto ai prezzi medi delle abitazioni nella stessa zona o nel palazzo. Il caso che in questo caso fa giurisprudenza riguarda il proprietario di una casa a Milano.

La Suprema Corte ha dato ragione all’imputato e annullato senza rinvio la sentenza della Corte d’Appello di Milano, perché "il fatto non costituisce reato". Secondo la Cassazione, sempre come sottolinea il Sole, occorre "dimostrare il carattere ingiusto del profitto ritratto nel caso di specie dall’imputato dalla locazione dell’immobile a cittadini extracomunitari. Obiettivo che la sentenza impugnata non ha raggiunto". Mentre "il margine di profitto della sublocazione non appariva così ampio da esimere i giudici del merito dall’ancorare la valutazione in questo senso operata ad un serio accertamento sul valore effettivamente attribuito dal mercato all’affitto dell’appartamento di cui si trattava". E nella sentenza della Cassazione il nodo centrale è proprio quello della tariffa della locazione: infatti i giudici hanno tenuto conto del fatto che il proprietario aveva già affittato ad altri due immigrati regolari la sua abitazione, mentre nell'ultimo caso l'ha affittata sì a soggetti "irregolari" ma a un canone inferiore rispetto al passato. Ed è qui che scatta la "salvezza" per l'imputato. Infatti in in questo caso viene meno l’ipotesi dell’ingiusto profitto. Dunque se si affitta la propria casa ad inquilini clandestini con lo "sconto" ci si salva dai guai con la giustizia.

Commenti

giosafat

Gio, 01/12/2016 - 16:53

Hannno sbagliato mira col referendum: non era il senato quello che dovrebbe essere abolito.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Gio, 01/12/2016 - 16:54

Ed io che pensavo che invece favorendo un reato penale si facesse a sua volta un reato. Ah che stupido , si tratta di migranti, eh, allora tutto è lecito...

PerQuelCheServe

Gio, 01/12/2016 - 17:08

Non mi stupisco più. Anzi, mi stupirò nuovamente solo quando in questo paese la giustizia tutelerà più gli onesti dei delinquenti; di conseguenza, non mi stupirò mai più.

baronemanfredri...

Gio, 01/12/2016 - 17:34

LA SENTENZA E' LA SEGUENTE: CASSAZIONE PENALE. 29 NOVEMBRE 2016, N. 50665 SECONDO IL TITOLO E' SCONTO, INVECE NO. LA CASSAZIONE PENALE HA VOLUTO COSI' SALVARE CAS. PEN. 29-11-2016, N. 50665 I CLANDESTINI DALL'ESPULSIONE. HANNO VOLUTO INTRODURRE, TACITAMENTE, UN APPUNTO GIURIDICO NELLA LEGGE DELLA LOCAZIONE. PRIMA UN LOCATARIO SE NON SENZA ACCORTEZZA LOCALA, E NON SUBLOCAVA ANCOR PEGGIO, UN IMMOBILE AD UN CLANDESTINO ERA REATO PENALE, ORA NON LO E'. SE APPLICAVANO LE SENTENZE CASSAZIONALI PENALI DEL PASSATO VENIVANO IMMEDIATAMENTE ESPULSI. ALTRO FAVOREGGIAMENTO LEGALIZZATO AI CLANDESTINI CON EVIDENTE VIOLAZIONE DEL CODICE PENALE QUESTA VOLTA AUTORIZZATA E LEGITTIMATA ADDIRITTURA DALLA CASSAZIONE PENALE. PIU' COMPLICI DI COSI'. VI SIETE DIMENTICATI LE NORME RISTRETTE DOPO ALDO MORO?

lilli58

Gio, 01/12/2016 - 17:47

siamo alla fanta giurisprudenza!

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 01/12/2016 - 17:50

Il 5 dicembre prossimo vanno messe a posto tante cose a cominciare dai signori magistrati!

SAE10W30

Gio, 01/12/2016 - 17:54

Continuiamo a importare ciarpame umano. Sembrerebbe che ci fosse posto per tutti, senza limiti. Altre notizie simili arriveranno.

maricap

Gio, 01/12/2016 - 18:04

Le chiacchiere ormai sono inutili, questi fanno e disfano come gli pare. Comunque sempre e solo, ai danni del popolo italiano. Mentre le stellette... stanno a guardare.

Blueray

Gio, 01/12/2016 - 18:11

Giurisprudenza creativa, no?

maurizio50

Gio, 01/12/2016 - 18:14

Secondo tentativo. Questo è favoreggiamento all'immigrazione clandestina. A porcheria si aggiunge altra porcheria. Siamo ormai un Paese in preda al desiderio di autoannientamento!!!!!!!!!!

Massimo Bocci

Gio, 01/12/2016 - 18:20

Un altra pensata o imposta norma??? Dal regime dei corrotti (catto-comunisti),attuta della suprema.......CHI???? Preparatoria, PROPEDEUTICA ....all'INVASIONE CLANDESTINA!!

Chiara Mente

Gio, 01/12/2016 - 19:18

Cosa poi c'entrano i soldi con il favoreggiamento è da capire. Allora, se un cittadino dà una casa a uno che ha commesso un reato e lo nasconde, non è complice solo perchè non gli fa pagare l'affitto o gli chiede un compenso equo per abitarci.

Silvio B Parodi

Gio, 01/12/2016 - 19:28

I magna magna della magistratura come no non e' reato se ospiti in clandestine???? ma da quando???? mettete in galera il magistronzo.

Royfree

Gio, 01/12/2016 - 19:40

E come urinare a terra nella propria casa. Questi idioti mentecatti non capiscono che stanno creando i presupposti di una vita peggiore. Vale anche per i loro figli, imbecilli.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Gio, 01/12/2016 - 19:46

Non va abolito il Senato , va abolito il CSM .

Ritratto di navigatore

navigatore

Gio, 01/12/2016 - 20:07

ITALI dove stai andando ? grazie a questa combriccola di giudici emagistrati , sicuramente provenienti dal 68, non potremmo aspettarci di piu´, quando cominceranno a sentiris colpi di arma , forse questi capiranno che e´giunta l´ora di scappare lontano molto lontano portandosi dietro tutti i loro carie affini, la rabbia non ha confini e quando scatta e´molto dura

nunavut

Gio, 01/12/2016 - 20:35

@baronemanfredri...esattamente come scive lei ora la legge pure in Cassazione non viene applicata ma interpretata,secondo le tendenze politiche dei vari giudici,un reato che nel passato,non tanto remoto,era punito ora,visto le direttive del partito, non lo é più,per intercessione papale e delle varie Coop. A primo acchito pensavo come Maximilien1971 poi leggendo il suo scritto (17:34) ho dovuto ricredermi anche se amareggiato da tale sentenza.

Una-mattina-mi-...

Gio, 01/12/2016 - 20:36

...bene, e l'integrazione della cifra ufficiale "in nero" (soldi, servizi o merce), proveniente da traffici criminali, magari mette d'accordo tutti, padroni e ladroni autocertificati stranieri.

seccatissimo

Gio, 01/12/2016 - 21:16

Una volta per dilettarsi ai lazzi dei pagliacci si andava al circo, ora si va in tribunale !

Pensobene

Gio, 01/12/2016 - 21:45

Beh intanto il 4 dicembre io voto NO. E Voi? Cosa votate?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/12/2016 - 22:19

Le sentenze hanno sempre una sola direzione. E' inutile denunciare certi abusi. ma non può essere così all'infinito. Prima o poi...

unz

Ven, 02/12/2016 - 06:31

la sovranità appartiene al popolo...ahahahhahahahahahah!!!!

pensaepoiagisci

Ven, 02/12/2016 - 10:43

ma questi si mettono d'accordo che l'affitto sia inferiore alla media della zona..anche se non è vero...e la fanno franca sia il proprietario che il clandestino..e lo stato non incassa le tasse sull'affitto..ma questi giudici italiani sono troppo buoni cavoli