Claudio Baglioni consegna a Norcia la colletta dei bambini africani

L'incasso del concerto del cantautore sarà, invece, devoluto in un secondo momento

Claudio Baglioni sarà a Norcia per consegnare ai bambini della città di San Benedetto il contributo raccolto dai loro coetanei di Bangui, nella Repubblica del Centrafrica: all'ospedale di questa città, per volontà dello stesso Papa, sarà destinato gran parte del ricavato del concerto in Vaticano dello stesso Baglioni, il 17 dicembre scorso.

Parte della stessa somma verrà destinata alla realizzazione di un oratorio a Norcia. Il cantautore sarà nella città umbra la mattina del 3 febbraio prossimo, assieme al segretario della Conferenza episcopale italiana, monsignor Nunzio Galantino, e al comandante della gendarmeria vaticana, Domenico Giani.

L'annuncio è stato dato questa mattina dal vescovo di Spoleto-Norcia, monsignor Renato Boccardo, nel corso dell'incontro con i giornalisti per ricordare San Francesco di Sales.

L'incasso del concerto di Claudio Baglioni sarà, invece, devoluto in un secondo momento e quindi non in concomitanza con quanto raccolto dai piccoli africani, che - ha reso noto monsignor Boccardo - sono riusciti a mettere insieme la somma di 7.000 euro per i bambini di Norcia. "Si sono tassati per lasciare qualcosa ai loro compagni delle zone terremotate", aveva detto Giani, durante la conferenza stampa di presentazione del concerto.