Claviere, no border occupano un edificio: "base" per clandestini al confine

Gli attivisti “no border” occupano una casa cantoniera lungo la statale 24 a Oulx per creare una base d’appoggio per chi cerca di raggiungere a piedi la Francia. Solo 2 mesi fa lo sgombero della chiesa di Claviere

Dopo il recente sgombero della chiesa di Claviere (Alta Valsusa), migranti ed attivisti tornano alla carica, in cerca di una nuova base d’appoggio per agevolare chi tra gli stranieri abbia intenzione di attraversare il confine tra Italia e Francia.

L’edificio, occupato nella scorsa primavera, era stato liberato ad ottobre grazie all’intervento congiunto di polizia e carabinieri sollecitato da una circolare del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Già in quell’occasione gli attivisti “no border” si erano sollevati contro questa decisione, il che aveva portato a temere che ci sarebbe stato di lì a breve un nuovo episodio del genere.

Ed in effetti quel momento è arrivato. Nella notte tra sabato e domenica una trentina di persone hanno infatti forzato l’ingresso di una vecchia casa cantoniera collocata sulla statale 24 a Oulx, occupandola abusivamente.

Così com’era accaduto per la chiesa di Claviere, anche in questo caso lo scopo è quello di creare un punto di ristoro e di accoglienza per quegli stranieri che abbiano intenzione di affrontare neve e ghiaccio per oltrepassare clandestinamente il confine transalpino.

È ormai all’ordine del giorno l’intervento dei soccorsi per aiutare i migranti che si vengono a trovare in pericolo durante la pericolosa traversata, dunque la creazione di un nuovo punto d’appoggio era decisamente annunciata. D’altronde, il valico tra Claviere e Monginevro è certamente il più battuto da coloro che tentano di raggiungere il territorio nazionale francese.

Stando alle prime notizie che giungono, gli abusivi, tutti francesi, sarebbero già all’opera per ristrutturare e rendere più accogliente l’ex casa cantoniera. I carabinieri del nucleo informativo e quelli del comando di Susa, inveve, si trovano al lavoro per procedere con le indagini del caso

Commenti

Euge

Dom, 09/12/2018 - 16:34

i francesi vengono in itaglia a prendersi i clan destini ?? FINALMENTE !! ERA ORA !! ... fin'ora invece i flick ci portavano i loro clan destini

Stormy

Dom, 09/12/2018 - 17:02

Euge Italia non itaglia......clandestini tutto attaccato...mamma mia.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 09/12/2018 - 17:27

Ma se sono i Francesi che vengono in Italia a portarci via i CLANDESTINI, come dicevano gli antichi Romani "per il nemico che fugge PONTI DORO" O NOOO!!!

Gianni11

Dom, 09/12/2018 - 17:29

Arrestateli tutti SUBITO! Loro e i clandestini. Che indagini? Occupare proprieta' e' crimine. Ci vogliamo dare una svegliata?

Gianx

Dom, 09/12/2018 - 17:39

La la galera dopo punizioni corporali, sarebbe chiedere troppo per questi trogloditi??

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Dom, 09/12/2018 - 17:43

Che ci fanno i Francesi a Oulx che e` in Italia? Una bella multa salata (per favore non perdiamoci in cavilli giuridici se no va tutto a p.ne) e rispediti A PEDATE oltre confine! Cosi` poi il resto glielo danno i LORO GENDARMI.

uberalles

Dom, 09/12/2018 - 18:45

Quindi i Francesi ci avrebbero invasi? Quindi siamo in guerra...o no? In caso affermativo inviare SUBITO truppe armate, poi vedremo...

Divoll

Dom, 09/12/2018 - 19:02

I no border comincino a dare l'esempio: tolgano tutte le porte, inclusa quella d'ingresso, delle loro case.

daniel66

Dom, 09/12/2018 - 19:17

tutte belle parole che vanno diritte al cuore, ma che (come al solito) stanno là per nascondere uno sporco business.

nopolcorrect

Dom, 09/12/2018 - 19:20

Cacciare gli occupanti e denunciarli per occupazione abusiva. Schedarli e renderne noti i nomi in modo che i datori di lavoro li conoscano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 09/12/2018 - 19:58

@nopolcorrect - pensi sia possibile con la magistratura che abbiamo?

nopolcorrect

Dom, 09/12/2018 - 21:46

@Leonida 55: No, non lo credo, so bene che i nostri magistrati sono dalla parte dei ladri e degli abusivi paraculi detti "migranti".Mi limito a scrivere quello che dovrebbero fare se fossero dalla parte di noi cittadini Italiani che paghiamo i loro lautissimi stipendi.