Il Codacons: "Prezzi dei treni triplicati per chi va al sud"

Rincari su tutte le tratte. Nella tratta Roma-Lamezia Terme si passa dai 19 ai 48 euro, nella tratta Roma-Salerno dai 19 ai 39 euro. Denuncia all'Antitrust

Ancora rincari sulle vacanze degli italiani. Se non si avvistano aumenti alle pompe di benzina, si sentono i ritocchi all'insù dei prezzi dei biglietti dei treni che, immancabilmente, arrivano all'inizio di ogni estate. "Chi decide di spostarsi ad agosto in treno diretto nelle regioni del sud Italia, dovrà mettere in conto una stangata sulla spesa relativa ai biglietti ferroviari", ha denunciato il Codacons che ha confrontato le tariffe ferroviarie di Trenitalia e di Ntv in vigore oggi con quelle applicate per gli stessi collegamenti nel mese di settembre. Il risultato? Una singola tratta arriva a costare più del triplo a seconda del periodo in cui si decide di viaggiare. Proprio per questo, l'associazione dei consumatori si è essersi rivolta all’Antitrust affinché apra un’indagine.

Basta snocciolare velocemente il report del Codacons per capire che i rincari sono a dir poco pesanti. Per quanto riguarda Trenitalia, se si parte il 12 agosto da Roma diretti a Lamezia Terme, si spenderà per un Intercity tra i 48,50 e i 66 euro, mentre per un Frecciabianca mediamente tra 63 e 91 euro. Se, però, si sposta la data di partenza di un mese, al 12 settembre, la spesa cala sensibilmente: 19 euro per un intercity e 19 o 29 euro per un Frecciabianca. Stesso andazzo per la tratta Roma-Salerno: su un Intercity si spende tra i 19 e i 28 euro ad agosto, 39 euro su un Frecciarossa; a settembre bastano 9 euro per un Intercity e 19 euro per un Frecciarossa.

Simile la situazione sui treni Ntv, come rileva l’associazione dei consumatori. Per il collegamento Roma-Salerno le tariffe partono da 32 euro ad agosto, per scendere a 18 euro a settembre. "In considerazione delle partenze degli italiani verso le località del sud Italia, Trenitalia e Ntv avrebbero dovuto aumentare i posti a sedere a tariffa ridotta - osserva il presidente del Codacons Carlo Rienzi - chi decide di spostarsi oggi in treno è soggetto a costi elevatissimi e a spendere in alcuni casi più del triplo rispetto ad altri periodi dell’anno". Proprio per questo motivo, il Codacons ha investito della questione l’Antitrust. "Verifichi se vi siano danni per gli utenti", ha concluso Rienzi.

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Mer, 07/08/2013 - 13:51

Sarà anche vero, No è sicuramente vero ma quale credito e veridicità possiamo dare al codacons quando si occupa di cose tipo: offese alla ministra dell'integrazione oppure blocco dei restauri al Colosseo. Mi dica Renzi si sta preparando la strada per entrare anche lei in politica?

frabelli1

Mer, 07/08/2013 - 14:07

Non è che i prezzi fossero troppo bassi prima? Non è che prima i prezzi dei treni gravavano su tutti i cittadini, anche quelli che il treno non lo prendevano? Ci si lamenta sempre dei servizi poco efficienti, ma se non si pagano è dura averli. Il Codacons poi conta come il due di picche, è solo un intralcio allo sviluppo

Ritratto di stufo

stufo

Mer, 07/08/2013 - 14:33

Anni 90, prima marmitta catalitica, traffico a giorni alterni, poi euro1, euro2, euro3....,.Ztl, aree pedonali, polveri più o meno sottili,superbollo,parcheggi blu a pagamento.....adesso treni più cari, traghetti a costi da mutuo.....non sarà che vogliono che ci spostiamo meno possibile e che ce ne stiamo tutti a casa a smanettare cavolate sui forum per controllarci meglio ?

Gabriele184

Mer, 07/08/2013 - 14:35

Se i prezzi per partenze nei prossimi giorni sono più alti, forse è perché i posti in promozione sono andati esauriti.. Per una segnalazione seria, avrebbe dovuto fare prove comparative nel momento esatto in cui venivano aperte le prenotazioni. La tariffa intera non cambia tra Agosto e Settembre, anche bus e aerei hanno lo stesso sistema di prezzi. Caro Rienzi, arriva ferragosto e deve far sentire che esiste?Lo sanno ormai tutti che chi prenota prima trova i prezzi migliori, forse a Lei non è stato detto?

Gabriele184

Mer, 07/08/2013 - 14:36

PS... Chi paga le spese dell'Antitrust?

esulenellamiaPatria

Mer, 07/08/2013 - 15:42

lettore57, mi trova pienamente d'accordo con quanto da Lei scritto. Sicuramente questo Rienzi sarà candidato alle prossime politiche.Saluti

AEDO

Mer, 07/08/2013 - 16:31

Ma perché ci sono Italiani che fanno sempre i furbi?

blues188

Mer, 07/08/2013 - 17:04

Anche le varie regalìe pro Mezzogiorno finiscono, qualche volta. Vorrà dire che al Sud ne scenderanno di meno.

gi.lit

Mer, 07/08/2013 - 18:36

Blues188. Attendo sempre che ci dimostri con dati inconfutabili che nelle ferrovie, Nord compreso, il personale è prevalentemente meridionale. Facci anche sapere se i treni, qua e là, si vanno fermando spesso perché il predetto personale pensa - come tu dici - a compilare la schedina.

gi.lit

Mer, 07/08/2013 - 18:36

Blues188. Attendo sempre che ci dimostri con dati inconfutabili che nelle ferrovie, Nord compreso, il personale è prevalentemente meridionale. Facci anche sapere se i treni, qua e là, si vanno fermando spesso perché il predetto personale pensa - come tu dici - a compilare la schedina.

Silvio B Parodi

Mer, 07/08/2013 - 20:03

CERTO CHE AUMENTANO, AUMENTA TUTTO ANCHE GLI STIPENDI,L GASOLIO LA BENZINA GLI AFFITTI LE AUTOSTRADE I VIAGGI AEREI PERCHE' NON DOVREBBERO AUMENTARE LE TARIFFE DELLE FERROVIE? AUMENTANO ANCHE I DISOCCUPATI, I SUICIDI LE DITTE CHE FALLISCONO, MA CHE CI LAMENTIAMO A FARE? Berlusconi NON C'E' PIU. DA QUASI TRE ANNI, A CHI DARE LA COLPA ADESSO?, O FORSE SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO?

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Mer, 07/08/2013 - 20:05

statevi a casa quest'anno protestate contro lo Stato non spendete nulla.

opzionemib0

Mer, 07/08/2013 - 20:09

ma noooo,se ritornano a casa e ci restano devono averne..altro che pagare!governo ladro.

blues188

Gio, 08/08/2013 - 09:06

gi.lit. figurarsi se mancava lo starnazzatore... Spiegami, egregio, quanti soldi ha ricevuto il Sud solo quest'anno. Non chiedo di più pervhé forse non sei in grado da rispondere, ma se fai una ricerchina piccola piccola, potrai venirne a capo. Io dico 9 (7 + 2) miliardi di euro, centesimo più o centesimo meno. Monti e Letta ti dicono niente? Inoltre li ho visti io fare le paroline crociate e fregarsene del malfuzionamento dei condizionatori nelle cabine, È stato fatto anche un articlo proprio recentemente, qui su Il Giornale. Che tu non hai letto, per preservare le tue coronarie dalla lettura della verità.