"Colpiamo l'aeroporto di Ciampino": l'sms che fa scattare il blitz. Ma è un errore

Un pakistano voleva mandare un sms ad una ragazza per dirle "incontriamoci a Ciampino", ma il traduttore del cellulare avrebbe sbagliato tutto

"Dobbiamo colpire l'aeroporto di Ciampino". L'sms parte dal cellulare di un pakistano. Voleva mandarlo ad una ragazza per dirle "incontriamoci a Ciampino", ma a quanto pare il traduttore del cellulare avrebbe sbagliato tutto. Così non solo è risultata errata la traduzione ma anche il destinatario. Il messaggino infatti è arrivato ad un ragazzo di Salerno che ha allertato la polzia. Scatta subito il blitz e il pakistano viene fermato. Alle domande degli inquirenti il ragazzo ha risposto mostrando il cellulare e chiedendo scusa per il tragico errore del traduttore automatico. "Perché hai usato il verbo colpire?" gli hanno chiesto gli investigatori.

"Ho vissuto quattro anni in Norvegia - ha spiegato il giovane pachistano - e per tradurre in italiano uso un programma norvegese. Volevo scrivere incontrare e ha tradotto colpire". La polizia dopo aver fatto le verifiche sul telefonino avrebbe rilasciato il ragazzo. A quanto pare gli inquirenti hanno riscontrato un bug nel traduttore. M aresta il giallo dell'errore del destinatario...