Como, sfreccia con la sua auto e semina la volante della Polizia

Per lui una multa da oltre mille euro e 120 punti della patente in meno. Il 21enne ha rischiato di investire alcuni pedoni

Guida pericolosa in provincia di Como dove un ragazzo di 21 anni ha rischiato di travolgere alcuni passanti. Il giovane è riuscito a seminare una volante della Polizia che lo stava inseguendo. Gli agenti hanno però rintracciato la proprietaria dell’auto, sua mamma, che ha riferito di aver prestato il mezzo al figlio. Per lui è quindi scattata una super multa di oltre mille euro e la decurtazione di 120 punti sulla patente. Era già conosciuto alle Forze dell’ordine per un precedente di droga. Come raccontato da ilgiorno, la folle corsa è avvenuta nel pomeriggio di giovedì, 22 agosto, a Montano Lucino, comune in provincia di Como.

Una volante di agenti in borghese che stava controllando la zona si è imbattuta nell’auto, una Peugeot 208, con a bordo un ragazzo dall’aria sospetta. I poliziotti hanno quindi deciso di seguire la vettura ma il ragazzo, accortosi della loro presenza, ha schiacciato l’acceleratore, lanciando la vettura a tutta velocità. Durante la sua folle corsa ha rischiato di travolgere pedoni e fare diversi incidenti. Neanche il semaforo rosso è riuscito a bloccarlo.

Sempre alle costole i poliziotti che avevano nel frattempo chiesto aiuto ad altri colleghi. Una volante lo ha riconosciuto a Beregazzo, ma poco dopo il 26enne è riuscito a seminare anche la seconda pattuglia, facendo perdere le proprie tracce. Fortunatamente però agli agenti non è sfuggita la targa dell’auto e sono quindi riusciti a risalire alla proprietaria della vettura, residente in provincia di Varese.

La donna ha raccontato alle Forze dell’ordine di aver prestato l’automobile al figlio di 21 anni. Il ragazzo, già nel 2015, aveva avuto qualche problema con la giustizia, perché consumatore di sostanze stupefacenti. Per lui è scattata una multa da 1,060 euro e la decurtazione di 120 punti dalla patente.

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 28/08/2019 - 12:03

pensano che co 120 punti in meno di fermare questo?? domani è ancora in giro con un auto..tanto chi lo controlla'

Ritratto di gian td5

gian td5

Mer, 28/08/2019 - 23:18

Roba da Guinness, leggendo attentamente l'articolo si scopre che inizia la fuga a 21 anni e la termina a 26, mille euro di multa sono bruscolini rispetto a quanto gli sarà costata la benzina.

maricap

Gio, 29/08/2019 - 10:07

Bisognava condannarlo per tentato omicidio di ignari passanti. In particolar modo, per non aver rispettato il rosso della segnaletica stradale. Ma siamo in Italy, dove vige la legge del Menga, quella che dice che chi ce l'ha in coulomb, ce lo tenga.