La compagna di Ricucci: "Mi ha preso a botte e schiaffi"

Patrizia Bonetti finisce in ospedale con un trauma cranico facciale e accusa l’immobiliarista

Ricucci nella bufera. La sua compagna, Patrizia Bonetti l'ha accusato di violenze. "Venite a prendermi, non so dove mi trovo. Sono stata picchiata", ha raccontato al 113 la ragazza. "È stato lui - ha raccontato la ragazza ai poliziotti, accusando appunto Stefano Ricucci -. Ero uscita a cena con il figlio Edoardo (19 anni) e alcuni amici, poi siamo andati a casa. Ma lui è venuto lì. Mi ha preso a schiaffi e ha portato via il figlio". Ora sul caso indagano gli inquirenti che dopo avre ascoltato la ragazza valutano se il suo racconto possa essere attendibile.

Finora i motivi dei presunti schiaffi restano ignoti. La ragazza è stata trattenuta in osservazione all'ospedale Umebrto I con una prognosi di 20 giorni per trauma cranico facciale. Ma Ricucci nega quanto accaduto e replica così alle accuse: "E' tutto falso. Usa il mio nome per finire sui giornali. La denuncio per calunnia". "Mio figlio l'ha soccorsa, dovrebbe ringraziarci. Sono stupefatto". E ancora: "L'ho lasciata il 15 marzo. Ci frequentavamo da meno di tre mesi e mi ero reso conto che è una ragazza che cerca solo notorietà, che vuole finire in ogni modo in televisione o sui giornali. Inoltre si comportava male, beveva troppo. Alle 21 si trasformava, tipo Dr. Jekyll e Mr. Hyde - racconta Ricucci -. Sabato sera l'ho incontrata per caso durante un aperitivo a Roma. Era da più di due mesi che non la vedevo. Era con alcuni miei conoscenti e ho acconsentito che venissero a cena con noi".

Commenti

LANZI MAURIZIO ...

Lun, 25/05/2015 - 13:02

SE E' VERO, CASTRAZIONE CHIMICA SUBITO, LE DONNE NON SI SFIORANO NEANCHE CON...UN FIORE.