Il compleanno di Papa Francesco e la colazione con i senzatetto

Prima la colazione con i senzatetto, poi la Messa con i Cardinali

La giornata di Papa Francesco che oggi compie 80 anni è inizita alle 7:15 di questa mattina con una colazione insieme a otto senzatetto di Roma, due donne e sei uomini.

Il Papa ha accolto i suoi ospiti nella Domus Sanctae Marthae salutandoli affettuosamente uno per uno. I sei sono di diverse nazionalità: quattro italiani, un moldavo, due rumeni e un peruviano. I senzatetto, accompagnati da monsignor Konrad Krajewski, Elemosiniere di Sua Santità, hanno donato tre mazzi di girasoli al Papa.

Il dono è stato sistemato nella Cappella di Casa Santa Marta e dopo aver dialogato con ognuno di loro si è congedato alle 7:45 per andare a celebrare la Messa con i Cardinali. Gli ospiti hanno invece mangiato dolci argentini. Il Papa ha disposto che in occasione del suo compleanno in molte mense di Roma, al termine del pranzo o della cena, venga offerto un dolce di compleanno, mentre gli ospiti di vari dormitori ricevono una busta con l'immaginetta-ricordo del Santo Natale e un piccolo dono.

Durante la Messa nella Cappella Paolina Francesco ha sottolineato come la liturgia in questo periodo dell'anno invita i fedeli a "fare memoria", a "fermarsi" e "guardare la strada": "È proprio dell'amore il non dimenticare; è proprio dell'amore l'avere sempre sotto gli occhi tanto, tanto bene che abbiamo ricevuto; è proprio dell'amore guardare la storia: da dove veniamo, i nostri padri, i nostri antenati, il cammino della fede… E questa memoria ci fa bene, perché rende ancora più intensa questa vigilante attesa del Natale".

Infine Bergoglio ha chiesto ai Cardinali di pregare per lui affinché la sua vecchiaia sia serena: "Ricordo quello che ho detto a voi il 15 marzo (2013), nel nostro primo incontro: "La vecchiaia è sede di saggezza". Speriamo che anche per me sia questo. Speriamo che ci sia così. Pregate - ha chiesto - perché la mia vecchiaia sia così: tranquilla, religiosa e feconda. E anche gioiosa. Grazie".

Il Papa nel pomriggio ha incontrato in udienza il Presidente della Repubblica di Malta Marie-Louise Coleiro Preca la quale ha successivamente incontrato l'Em.mo Cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato, e l'Ecc.mo Mons. Paul Richard Gallagher, Segretario per i Rapporti con gli Stati. "Nel corso dei cordiali colloqui sono state evocate le buone relazioni che intercorrono tra la Santa Sede e Malta, soffermandosi in particolare sul contributo peculiare della religione cattolica nella formazione dell'identità del Paese e sul ruolo rilevante che la Chiesa ha nel favorire il progresso umano e culturale della società.

La conversazione è quindi proseguita con uno scambio di vedute sulle principali questioni di carattere internazionale e regionale, anche in vista della prossima presidenza di turno maltese dell'Unione Europea, con speciale riferimento al fenomeno migratorio, ai conflitti in corso nell'area mediterranea e all'importanza del dialogo tra le religioni e le culture".

Commenti

Edmond Dantes

Sab, 17/12/2016 - 14:23

Ecchissenefrega !

venco

Sab, 17/12/2016 - 14:48

Non è Francescooo, è Jorge Bergoglio.

Ritratto di Roberto53

Roberto53

Sab, 17/12/2016 - 15:36

Dialogo tra Stati che non ospitano i clandestini (Città del Vaticano e Malta).

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 17/12/2016 - 15:40

Ekkisenefrega !!

Trinky

Sab, 17/12/2016 - 16:08

Io mica gli faccio gli auguri.......

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Sab, 17/12/2016 - 16:32

Ancora una volta ha dimostrato di che caratura è, con questo semplice ma spontaneo gesto. E i tre che hanno commentato senza commentare hanno dimostrato la loro nullità.

Felicemarines

Sab, 17/12/2016 - 16:33

vai al diavolo!

Ritratto di ezekiel

ezekiel

Sab, 17/12/2016 - 17:01

Apostata servo dell'islam.

nopolcorrect

Sab, 17/12/2016 - 17:13

Il vero populista chic e doc.

Totonno58

Sab, 17/12/2016 - 17:46

Auguri per altri 80 anni!:)

bobots1

Sab, 17/12/2016 - 17:51

Un buon samaritano...non un papa!

gigi0000

Sab, 17/12/2016 - 18:19

Forse nessuno ha capito che il Papa deve fare il mestiere di Papa. L'ignoranza e l'arroganza sono purtroppo un grande male, mentre il rispetto della coerenza altrui è il vero problema del secolo. E questo la sa bene il Papa, che si batte, seppur in rispetto del Vangelo, per sconfiggere tale calamità. Tanti auguri Francesco. Da un ateo, ma Tuo amico per l'umanità che trasmetti, per la tua illuminante semplicità e per l'esempio che offri al mondo. Grazie.

guardiano

Sab, 17/12/2016 - 18:29

Riflessiva come al solito le tue riflessioni sono fatte con i piedi per non dire altro, figurati che sforzo a fatto invitando a festeggiarlo ben otto persone, lui si sarà preoccupato che ci fossero le telecamere e un buon numero di giornalisti per propagandare interra e in cielo la sua magnanimità.

ziobeppe1951

Sab, 17/12/2016 - 19:18

gigi0000...18.19....anch'io offrii il cenone di capodanno a due clochard ma la mia beneficenza non l'ho mai propagandata...chissà mai mi fanno Papa

nopolcorrect

Sab, 17/12/2016 - 19:20

Ma non sta scritto nel Vangelo: "Non sappia la tua destra quel che fa la sinistra? Qui altro che destra, elemosina davanti a telecamere accese...che tutti sappiano e vedano quanto sono buono...

laura bianchi

Sab, 17/12/2016 - 20:00

lui....dorme come un legno.

giancristi

Sab, 17/12/2016 - 23:42

Aveva promesso un pontificato breve. Eppure lo sopportiamo da quattro anni. Perché non si ritira a pregare insieme a Benedetto? Ci vorrà un sacco di anni per rimediare ai danni provocati dalla sua scellerata predicazione a favore dei clandestini.

pier1960

Dom, 18/12/2016 - 11:02

che sforzo offrire una colazione a 8 persone, lui che ha dato in pasto noi italiani ai clandestini di tutto il mondo.....e tanti italiani non se ne vogliono rendere conto e applaudono: quando si sveglieranno sarà tardi

giancristi

Dom, 18/12/2016 - 14:55

Fuori dai piedi questo insopportabile ciarlatano! Altro che auguri di compleanno!

Ritratto di jasper

jasper

Dom, 18/12/2016 - 15:56

Festeggiare il compleanno di un guru specializzato in superstizioni cretine è da imbecilli.

Edmond Dantes

Dom, 18/12/2016 - 16:05

@riflessiva. Detto altrimenti. Che il suddetto compia gli anni, pochi o tanti o magari anche troppi che siano, non è una notizia: un compleanno non si nega a nessuno, nemmeno al micio o al cane di casa. Personalmente, e come me molti altri, sono più interessato a quello di questi ultimi. Per il compleanno di papafrancesco non posso che ripetere "ecchissenefrega". Credo che anche una testolina imbevuta di fanatico cretinismo parrocchiale terzomondista sia in grado di capire che si tratta di un commento che semplicemente esprime tutto il disinteresse possibile per la persona del Sig. Jorge Bergoglio, che ai miei occhi non rappresenta che se stesso ed al massimo la schiera di incoscienti porporati che l'hanno eletto.