Il Comune di Genova difende il capo della Protezione Civile. "Sciacalli, ho meritato il premio"

L'assessore del capoluogo ligure difende a spada tratta i premi dati ai tecnici per aver ridotto il rischio alluvioni. Il capo della Protezione civile: "L'ho meritato"

L'amministrazione di Genova fa quadrato per difendere i suoi dirigenti dalla rabbia dei cittadini. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sono i premi conferiti ai tecnici "per aver ridotto il rischio idrogeologico" come ha dichiarato l'assessore genovese al Personale Isabella Lanzone. "Basta caccia alle streghe, i nostri dirigenti siedono su poltrone scomode. Stanno gestendo l'emergenza notte e giorno, se lo sono guadagnato tutto" ha dichiarato la Lanzone a Repubblica.

Una difesa che suona come un'autoassoluzione dato che i premi vengono stabiliti tramite delibera del Consiglio Comunale. A confermarlo è anche il capo della Protezione Civile di Genova, Monica Bocchiardo, che dopo aver difeso il suo premio di 7700 euro lordi ha inveito contro i cronisti di Mattino 5 definendoli "degli sciacalli senza dignità" e ribadendo: "Quel premio me lo sono meritata".

La Bocchiardo è in buona compagnia. Con lei si trovano Laura Pinasco, Enrico Vincenzi e Stefano Petacchi, quest'ultimo già imputato nel processo per l'alluvione del 2010 a Sestri Ponente. Altri tre dirigenti che sono stati premiati con bonus che vanno dai 6mila ai 17mila euro per lo scolmatore di Fereggiano. Premiati per un progetto che è rimasto sulla carta. "Se non lo hanno costruito non è mica colpa loro" rincara Isabella Lanzone.

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/10/2014 - 12:52

ma va? :-) i dirigenti lavorano giorno e notte su come fregare i soldi allo stato??????? :-) ah ecco.... non ci siamo sbagliati! siete vergognosi PSICOSINISTRONZI!!!!!

plaunad

Mar, 14/10/2014 - 12:58

Alla faccia tosta non c'é mai limite.

tormalinaner

Mar, 14/10/2014 - 12:59

Lo sciacallo sarà lei che stà seduta su di una comoda poltrona di dipendente pubblico rinpinzandosi dei nostri soldi e i genovesi intanto mangiano fango. Se fosse coerente dovrebbe restituire i soldi e chiedere scusa.

Ritratto di dbell56

dbell56

Mar, 14/10/2014 - 12:59

Le solite assoluzioni di chi se le cante e se le suona da solo! E così si lavano la coscienza e dormono tranquilli perchè, in realtà, nulla è successo per loro!

ottoncino

Mar, 14/10/2014 - 13:01

Ma questa specie di signora bocchiardo che già in cognome mi viene da pensare che è appropiato, ma nn si vergogna?????

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 14/10/2014 - 13:05

Infatti si vedono i risultati del loro lavoro,e poi non riesco a capire come mai devono essere bonificati da premi per un lavoro che dovrebbero fare e sono pagati per fare.Questi bonifici sono l'equivalente della pensione che gente dopo 40 anni di lavoro riesce a prendere in un anno.Non riesco a capire chi sono gli sciacalli.

agosvac

Mar, 14/10/2014 - 13:14

Ovvio che il bonus l'hanno meritato: in fondo questa volta è morta una sola persona contro le, credo, sei del 2011. C'è stato un progresso che giustifica il bonus!!! Ma siamo sicuri che questa gentaglia non debba andare immediatamente in galera, insieme al sindaco ed al presidente della Regione Liguria???????

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Mar, 14/10/2014 - 13:14

Berlu ha pratica nelle gestione dei dirigenti. Ecco perchè le cose andranno a posto in tutt'Italia, magistrati compresi, quando sarà eletto a presiedere la Repubblica (per grazia di Dio e volontà della Nazione).

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 14/10/2014 - 13:14

E MENO MALE CHE HA RIDOTTO IL RISCHIO ALLUVIONI SE NO COSA SAREBBE SUCCESSO...MA QUESTI POLITICI CREDONO CHE LA GENTE E' STUPIDA, SONO SOLO BUONI DI PRENDERSI MIGLIAIA DI EURO E NON FARE NIENTE. E' UNA SCHIFEZZA. E NON PROVANO NEANCHE VERGOGNA, TANTO I SOLDI LI HANNO GIA' PRESI.

jeanlage

Mar, 14/10/2014 - 13:21

Questo dimostra il livello (inversamente proporzionale agli stipendi) dei dirigenti pubici(non è un errore di stampa) italiani. Mille euro al mese per loro sarebbe già un regalo!

clz200

Mar, 14/10/2014 - 13:37

"Se non lo hanno costruito non è mica colpa loro" rincara Isabella Lanzone. Se non c'è che meriti hanno? per quale motivo sono pagati? presumo per lavorare o no? quelli che non hanno avuto il premio non lavorano? mi pare di capire che se non lavorano hanno solo lo stipendio ma se lavorano hanno il premio...... ho capito male?

Ettore41

Mar, 14/10/2014 - 13:46

Dice di avere una "Dignita'". Forse non conosce il significato della parola dignita'. Un premio di produzione per aver fatto il proprio lavoro? Oddio aver fatto e' forse esagerato. E poi:ma la Protezione Civile non doveva essere fatta da volontari? Un altro carrozzone inventato per succhiare soldi al contribuente.

tsfulvio

Mar, 14/10/2014 - 13:59

Genovesi ribellatevi !

pao77

Mar, 14/10/2014 - 14:00

Richiesta minima: dimissione immediata di tutti e restituzione di bonus e ultime 10 retribuzioni. Ah è vero.. Siamo in Italia..

Ritratto di RobyPer

RobyPer

Mar, 14/10/2014 - 14:08

clz200 no, purtroppo hai capito bene

pietro_da_biella

Mar, 14/10/2014 - 14:16

Stim.mi Assessore al personale Isabella Lanzone e Dott.ssa Monica Bocchiardo, SCUSATE SE ABBIAMO DUBITATO DEL VS. OPERATO, naturalmente le responsabilità vanno cercate altrove. SCUSATE ANCORA SE VI ABBIAMO FATTO PERDERE TUTTO QUESTO TEMPO! Buona salute a voi e alle vs. famiglie.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Mar, 14/10/2014 - 14:18

ma cosa ha fatto la sinistra in 70 anni a genova????? :-) domandiamolo ai PSICOSINISTRONZI... :-) vedremo quali risposte saranno divertenti....

epesce098

Mar, 14/10/2014 - 14:21

Io dico: ma questa gente non viene già lautamente remunerata per svolgere il proprio lavoro? Quindi cosa significano questi bonus elargiti con tanta magnanimità a chi svolge il proprio lavoro già pagato? Se poi vogliamo andare per il sottile, ma veramente questa gente ha svolto con diligenza il proprio lavoro? Ne sono la riprova le condizioni in cui versa attualmente Genova.

Duka

Mar, 14/10/2014 - 14:23

FANNO A GARA A CHI RUBA DI PIU' E MEGLIO.

mariolino50

Mar, 14/10/2014 - 14:24

Visto il risultato anche il premio hanno avuto, e meritato si dice da sola, qui si dice faccia come il culo.

federico61

Mar, 14/10/2014 - 14:32

In una qualsiasi azienda privata questi dirigenti si sarebbero subito dimessi oppure sarebbero stati licenziati in tronco. Sono d'accordo: mille euro (lordi) al mese sarebbero già un premio!

paco51

Mar, 14/10/2014 - 14:35

E' giusto! genovesi vi sta proprio bene! Secondo me avete qualche problema! A tenervi certi soggetti( amministratori compresi) non è proprio del tutto chiaro il perché. Forse qualche piccolissima discrepanza c'è.! Intanto pensate alla prossima.

MarcoE

Mar, 14/10/2014 - 14:58

Che vergogna: invece di impiegare risorse per fare infrastrutture diamo i premi a gente già privilegiata che lavora nel pubblico! Che Stato di m..

GB01

Mar, 14/10/2014 - 15:02

macchè rabbia dei cittadini...li hanno votati, pagati e premiati...che se li tengano adesso

pietro_da_biella

Mar, 14/10/2014 - 15:22

Bisogna sempre ripetere le stesse cose: LA SOLUZIONE E' AZZERARE D'UFFICIO TUTTI I FONDI DI PRODUTTIVITA' DI TUTTE LE PA, COME MISURA URGENTE ED IMPROROGABILE, IN ATTESA DI UNA RIFORMA COME SI DEVE. Ripeto: AZZERARE D'UFFICIO TRAMITE DECRETO LEGGE TUTTI I FONDI DI PRODUTTIVITA' DEI DIRIGENTI!!!!!!!!

pastello

Mar, 14/10/2014 - 15:33

Questi signori non percepiscono già un corposo stipendio? "Ultime notizieeee! Corre voce che siano di sinistra". In tal caso il discorso cambia e a me non resta che chiedere scusa.

cameo44

Mar, 14/10/2014 - 15:56

E' vergognosa la difesa d'ufficio per i premi dati ai cosidetti tecnici dato che questi hanno già uno stipendio dato che sono dipendenti del Comune ma non basta l'Assessore al personale sostiene che questi sono a disposizione della popolazione colpita nulla di più falso dato che gli intervistai dalle TV hanno sempre detto di essere stati abbando nati e gli unici a dare loro una mano sono i tanti giovani volontari i cosidetti angeli del fanco mentre i politici come loro solito fan no passarella e come sempre promettono promettono salvo scordarsene entro 24 ore cioè finita la passarella del resto come sempre fanno a scarica barile dando la colpa alla burocrazia ma guarda caso spesso questi burocrati son messì lì proprio dai politici

cameo44

Mar, 14/10/2014 - 15:59

Il Capo della Protezione civile da del sciacallo a chi contesta il pre mio a lui dato e non solo a lui i veri sciacalli sono coloro i quali hanno avuto questo premio senza meritarlo e come sempre a spese di quei cittadini tartassati non per aver migliori servizi ma per fare queste regalie

pastello

Mar, 14/10/2014 - 16:05

Alle prossime comunali i sinistri tappezzeranno i muri di Genova con manifesti 6 x 3 proponendo il disastro di questi giorni con lo slogan: " Questo l'abbiamo fatto noi " e i pecoroni gli concederanno per l'ennesima volta la maggioranza assoluta. Bisogna ammetterlo, questi genovesi sono proprio dei gran furbacchioni.

Ritratto di MIKI59

MIKI59

Mar, 14/10/2014 - 16:17

Il mio commento è indirizzato al Direttore de "Il Giornale": Non abbiate timore di creare terra bruciata intorno a certi funzionari della P.A. Vengono pagati con i NOSTRI soldi, questo non va mai dimenticato! Questa accozzaglia di funzionari nullafacenti, che si trovano a lavorare presso la P.A., in un contesto di lavoro, in ditte private, sarebbero stati presi al calci nel sedere, con o senza art.18! Allora, abbiano almeno la decenza, di chiedere scusa. Pertanto, scovate, Voi giornalisti, tutte queste situazioni, e una volta stanati i nullafacenti e ruba stipendio, e accertate le reali responsabilità, dategli sotto, non devono riuscire a prendere sonno sul cuscino la notte. Ormai, di queste situazioni come Genova o Parma, ne vedremo a iosa, e non perché ci sono queste famose "bombe d'acqua", ma è richiesta la serietà da parte di chi fornisce le notizie, e andare a scoprire, da quanto tempo non vengono dragati i fiumi, da quanto tempo non vengono fatte manutenzioni agli argini, da quanto tempo vengono affidati appalti inutili, ma utili a dividersi i soldi pubblici, da quanto tempo soldi pubblici messi a disposizione, non vengono utilizzati, solo perché c'è qualcuno che fa ricorso al TAR. Fate pure ricorso, ma lavori necessari, vanno comunque effettuati, cari miei. Purtroppo, noi semplici cittadini, non possiamo ambire a farci sentire, ma Voi giornalisti, potete scoprire i coperchi, ma non per fare scoop, ma per arrivare a far comprendere a questa gente, che c'è chi li controlla e sta col fiato sul collo. Tutta la politica ha fallito; è inutile addossare la colpa a destra, a sinistra o al centro. La politica la fanno gli uomini, e se questi ultimi sono corrotti, allora la politica ha perso già in partenza.

Requiem sharmutta

Mar, 14/10/2014 - 17:04

1) E' ovvio...devono restituire il bonus: subito!. 2) Sia chiaro nessuno (sindaco, assessori o altri funzionari locali) possono e potranno derogare dalle procedure nell'assegnare un appalto (in presenza ad esempio di un ricorso da parte di una Ditta scontenta perché ha perso la gara, ad esempio per costruire lo scolmatore del Bisagno o altre opere a protezione di Genova) semplicemente perché appena lo facesse sarebbe denunciato per "interessi privati in atti di ufficio". La soluzione ci sarebbe (e così mettiamo a tacere i politici che parlano e non fan nulla): la max Autorità del ns Paese, ossia il Presidente del Consiglio Renzi firmi un Decreto Legge con cui autorizza i funzionari pubblici a procedere con gli appalti anche in presenza di ricorsi mallevando così i funzionari da responsabilità ed assumendo lui la responsabilità. CHIARO?

pietro_da_biella

Mar, 14/10/2014 - 17:14

Condivido appieno il commento di MIKI59 associandomi alla sua richiesta nei confronti del Direttore de "Il Giornale"

marcogd

Mar, 14/10/2014 - 17:14

L'autodifesa dei dirigenti premiati:"gestiscono l'emergenza giorno e notte". ottimo! peccato che l'emergenza che gestoscono è quella che LORO non hanno saputo evitare; gestiscono quello che NON dovrebbe esser necessario gestire se avessero lavorato perseguendo la mission del loro ruolo raggiungendo l'obiettivo per il quale hanno preso il premio. Un paradosso? Ovvio, tutta Genova è un paradosso, qualunque cosa si faccia. Fra l'altro l'articolo è interessante, perchè elencando i vari premiati "a babbo morto", ci da la possibilità di sapere in anticipo quale sarà il nome del prossimo Sindaco di Genova, certamente fra questi, as usual.

Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 14/10/2014 - 17:21

Il problema vero, che riguarda tutta l'Italia, è che i premi vengono dati - indistintamente - a tutti i dirigenti. Come mai? Semplice, gli "obiettivi" li scrivono loro stessi insieme al direttore generale, pertanto li scelgono realizzabilissimi, anche se hanno poco a che fare con la realizzazione di servizi reali ai cittadini. Quindi faccio una proposta (da funzionario della p.a., quindi vado contro il mio interesse ...): SIANO I CITTADINI STESSI AD ATTRIBUIRE I PREMI AI DIRIGENTI. SULLA BASE DEI SERVIZI RESI AI CITTADINI, I CITTADINI ATTRIBUISCANO "FACCETTE" (COME PROPOSE BRUNETTA A SUO TEMPO) AGLI UFFICI CHE EROGANO I SERVIZI, QUANDO HANNO UN CONTATTO CON GLI UFFICI STESSI. Per chi non è in contatto col pubblico, si potrebbe utilizzare una media delle "faccette" attribuite agli uffici che erogano servizi. E lo stesso si potrebbe fare per i funzionari, premi proporzionati alle "faccette" ottenute. Può sembrare fantapolitica, tuttavia la proposta la lancio lo stesso, vediamo se qualcun altro è d'accordo ...

lamwolf

Mar, 14/10/2014 - 17:23

Ma non è stata questa alluvione peggio di quella del 2011? e allora quale le migliorie? Premiati per aver ridotto il rischio alluvioni? Meno male! Siamo un paese fallito per avere gente incapace anche di gestire moneta. Così funziona la politica di sinistra. Fateci sapere invece quanto vi siete dati da fare per sbloccare quei 35 milioni per non far si che dopo 3 anni si è da capo a piedi!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 14/10/2014 - 17:23

CARO MIKI 59 Io nel 59 quando come immagino Lei naque,gia lavoravo alla catena di montaggio e non avevo nessuna VOGLIA di interessarmi di politica, e così ho continuato per anni sempre e solo cercando di impegnarmi nel mio lavoro,come tanti altri, fino a quando mi sono dovuto mio malgrado rendere conto che NOI persone normali lavoravamo,sgobbavamo,pagavamo sempre piu tasse, senza vedere migliorare (anzi al contrario PEGGIORAVANO) le nostre condizioni di vita. Sempre meno sicurezza,sempre piu LIBERTÀ MALATA, di rubare, di distruggere, di ammazzare, di bloccare, di rompere e mai PAGARE. Ed ecco che nel 1990 finalmente mi sono deciso a INTERESSARMI alla POLITICA per cercare di fare qualcosa in modo che il DEGRADO del paese almeno si fermasse. L'ho fatto per 5 anni mettendoci tempo e soldi,tutto inutile il SISTEMA (cosi lo chiamo io) è tanto INCANCRENITO che non si riesce a poter fare niente, ogni delibera comunale che a maggioranza veniva AVVALLATA (per qualsiasi cosa) se NON piaceva alla minoranza veniva "DEMOCRATICAMENTE" impugnata tramite ricorso al TAR!!!! E si doveva RICOMINCIARE da capo!!! Questa è l'Italia che in 40 e piu anni di CONSOCIATIVISMO POLITICO DC-PCI abbiamo EREDITATO, di leggi e leggine fatte apposta per NON FARE o meglio NON LASCIAR FARE NIENTE. Ecco perchè nel 1999 ho deciso di ANDARMENE dal Belpaese!!! Saludos dal Leghista Monzese

Ritratto di atlantide23

atlantide23

Mar, 14/10/2014 - 17:29

ecco i parassiti della societa'...parassiti che pero' si beccano un mucchio di soldi...NOSTRI.

Ritratto di perigo

perigo

Mar, 14/10/2014 - 17:30

Non ci sono i soldi, ma i premi "di produzione" e "di progetto" non arretrano di un centesimo. Non ci sono i soldi e i Comuni, le Regioni, e il Servizio Sanitario Nazionale minacciano riduzione di servizi (in Campania da metà settembre sospesi già prestazioni e farmaci, tutto è a pagamento pieno), ma i premi "di produzione" e "di progetto" non arretrano di un centesimo. Non ci sono i soldi, aumentano le tasse ai cittadini vessati come mai prima nella storia Italiana, ma i premi "di produzione" e "di progetto" non arretrano di un centesimo. Nelle aziende private i dividendi, i premi di produzione, e altri tipi di incentivo, vengono elargiti quando l'azienda è sana e ha utili importanti. Nel Pubblico non se lo fanno passare nemmeno per l'anticamera del cervello di ridurre la spesa pazza: i premi "di produzione" e "di progetto" non arretrano di un centesimo. Io credo che prima o poi l'Italia si ribellerà, e quel punto non ce ne sarà più per nessuno!

eloi

Mar, 14/10/2014 - 17:32

Non sarà mica che facciano dichiarazioni previo accordo economico?

Ritratto di Paolone25

Paolone25

Mar, 14/10/2014 - 17:39

Dai tempi del PCI non ho visto delle facce di tolla come le varie autorità sia politiche che istituzionali e burocratiche responsabili(si fa per dire)a Genova ed in Liguria.Dovremmo forse pensare,viste le varie asserzioni di costoro, che la responsabilità sia della pioggia? Noi ci ricordiamo da quanto tempo siete al potere e cosa si doveva fare e non è stato fatto.

Ritratto di Ludovicus

Ludovicus

Mar, 14/10/2014 - 17:55

Per capire il perche' del disastro di Genova, cari genovesi, forse dovreste dare un'occhiata a questa tabella, che spiega molte cose per chi le sa capire: Elenco dei Sindaci/Reggenti/Commissari dal 71 ad oggi: 15 ottobre 1971-2 aprile 1975 Giancarlo Piombino Democrazia Cristiana 2 aprile 1975 13 ottobre 1985 Fulvio Cerofolini Partito Socialista Italiano 13 ottobre 1985 2 agosto 1990 Cesare Campart Partito Repubblicano Italiano 2 agosto 1990 3 dicembre 1992 Romano Merlo Partito Socialista Democratico Italiano 3 dicembre 1992 19 maggio 1993 Claudio Burlando Partito Democratico della Sinistra 19 maggio 1993 27 maggio 1993 Alfio Lamanna Partito Repubblicano Italiano 27 maggio 1993 5 dicembre 1993 Vittorio Stelo commissario prefettizio 5 dicembre 1993 30 novembre 1997 Adriano Sansa Indipendente di centrosinistra 30 novembre 1997 28 maggio 2007 Giuseppe Pericu Democratici di Sinistra 28 maggio 2007 21 maggio 2012 Marta Vincenzi Partito Democratico 21 maggio 2012 in carica Marco Doria Indipendente di Centrosinistra. Cari genovesi, gente orgogliosa e generosa, con tanti pregi, ma anche con tanti difetti, un po' politicamente cogliona e presuntuosa, e un po' troppo indulgente verso se stessa, forse fareste bene a riflettere su questo dato, e a prendere anche voi le vostre responsabilita'. E ricordare che chi e' causa del suo mal e' giusto che pianga se stesso.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Mar, 14/10/2014 - 17:56

LA FACCIA COME IL CULO. GALERA E RISARCIMENTO DANNI !! SCIACALLI

accanove

Mar, 14/10/2014 - 18:06

cosa pretendete? che faccia il mea culpa ammettendo che gli aumenti e premi sono frutto di accordi magna magna?

piantagrassa

Mar, 14/10/2014 - 18:09

Sarebbe bello avere qualche informazione in più in merito alla "signora": come ha fatto a sedere su quella poltrona? Che titolo ha? Che esperienza ha? E' lì per meritocrazia? Le consiglio di non uscire, se dovessero vederla i genovesi la mangerebbero viva. GIUSTAMENTE.

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Mar, 14/10/2014 - 18:26

Non escluderei - perché dalla giunta Doria c'è da aspettarsi di tutto - che qualcuno venga a dire che effettivamente il rischio idrogeologico è stato ridotto, e il premio meritato, perché tre anni fa ci sono sati quattro morti e quest'anno solo uno... Genovesi, sveglia! Se continuerete ad affidarvi a certa gente, poi non lamentatevi!

leo_polemico

Mar, 14/10/2014 - 19:03

Poichè a pensar male si fa peccato ma, quasi sempre, ci si indovina, vista la difesa a spada tratta del maltolto, il sospetto che i soldini dei "premi" siano serviti e finanziare qualche "attività" del partito che ha raccomandato questi incompetenti e incapaci, però bravi a fare gli interessi "propri" o degli amici è molto forte. I colleghi lettori possono trarre le opportune conclusioni....

Ritratto di mortimermouse

Anonimo (non verificato)

GABBIANO51

Mar, 14/10/2014 - 19:14

Sinistronzi di merda senza vergogna!!!! E meno male secondo i Kompagnucci si doveva prevedere il terremoto a l'Aquila, la nevicata a Roma ecc; tutti a chiedere dimissioni...! Vergogna, vergogna; in un paese serio vi avrebbero cacciati a calci in culo, invece siete ancora al vostro posto a rubare! Che i soldi presi illegalmente, senza meriti vi servano da spendere in farmacia! Una raccomandazione ai genovesi: alle prossime elezioni continuate a premiare questi bastardi,ah,ah,ah,ah..............

GABBIANO51

Mar, 14/10/2014 - 19:18

Sveglia popolo bue!!!!! Rivoluzione, rivoluzione ci vuole!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di Azo

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marystip

marystip

Mar, 14/10/2014 - 19:25

Una città costruita dentro i letti dei torrenti per forza di cose si alluviona.

Ritratto di cristiano74

Anonimo (non verificato)

Ritratto di Giovanni da Udine

Giovanni da Udine

Mar, 14/10/2014 - 19:39

Da ingegnere libero professionista che opera ininterrottamente da oltre 36 anni con gli enti pubblici, questo atteggiamento dei politici e, soprattutto, dei dipendenti pubblici, non mi stupisce affatto. E' consueta l'arroganza dei tecnici dipendenti pubblici nei confronti di quelli che, purtroppo per loro, devono interloquire con gli uffici tecnici di Comuni, Province, Regioni o con la miriade degli altri enti inutili inventati dai politici nel corso di vari decenni con il solo scopo di collocare gli amici degli amici. L'esercizio base di questi dipendenti tecnici che, in teoria, dovrebbero essere a servizio dei cittadini e non il contrario, è il "paraculismo" inteso come arte dello schivare responsabilità, decisioni e situazioni che potrebbero infastidire il loro quieto vivere. La loro è una posizione privilegiata che gli consente di condizionare "a completa discrezione" come, di fatto, gli concede la legge, l'assegnazione di incarichi professionali appaltati dagli enti pubblici. Senza entrare nel merito tecnico della cosa, questi signori colgono facilmente il modo di esprimere le loro "simpatie" che qualcuno ritiene in forme retribuite direttamente od indirettamente. I "premi di produzione" di cui si parla sono la cigliegina nella combutta tra politici amministratori e tecnici per la spartizione della torta confezionata con i soldi dei cittadini.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 14/10/2014 - 20:21

CAVOLI FORSE CI AVEVANO PROVATO...MA NON CI SONO RIUSCITI NEL TROVARE NEL CAPO ESPIATORIO LA FIGURA DI SILVIO BERLUSCONI AHAHAHAHAH, HANNO GOVERNATO DA DECENNI SINDACI DI SINISTRA...AHAHAHAHA, SONO QUELLI CHE QUANDO FANNO E' TUTTO BENE, AHAHAHAAH, COME DARE I PREMI HA CHI A CONTRIBUITO A QUESTO DISASTRO

ferry1

Mar, 14/10/2014 - 20:24

Questa poi è nuova:gli avvoltoi chiamano sciacalli chi li chiama per nome!Che faccia ragazzi ce l' hanno come il......!

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 14/10/2014 - 20:45

...Se tutto questo sta bene ai genovesi, che hanno subito tutto ciò, sta bene anche a noi che genovesi non siamo, anche se, una piccola parte di quelle somme premio è uscita anche dalle nostre tasche.

Ritratto di Markos

Markos

Mar, 14/10/2014 - 20:55

Questo e' l'elettorato del cartone animato tutto sistemato comodamente nei sontuosi palazzi statali a insaccare nebbia ...

Ritratto di sitten

sitten

Mar, 14/10/2014 - 20:59

Cara compagna Lanzone, sono un operaio che lavora in fabbrica. Anch'io ho percepito un premio dalla mia azienda, il premio insieme ad altri colleghi di lavoro, l'abbiamo percepito, perché abbiamo collaborato a dare un apporto positivo per la produzione, e l'azienda ci ha premiati. Sicuramente se il nostro apporto sarebbe stato negativo, avremo avuto un bel calcio nel sedere, altro che premio. Si vede che nella mentalità sinistroide chi fa danno, viene premiato.

Ritratto di IlBurlone

IlBurlone

Mar, 14/10/2014 - 22:46

Genovesi,teneteveli stretti governanti del genere.

Linucs

Mar, 14/10/2014 - 22:50

Questi cercano guai e prima o poi li trovano pure.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mer, 15/10/2014 - 00:53

Mi chiedo come sia possibile affermare che gli assessori sono stati premiati per aver ridotto il rischio di alluvioni PROPRIO NEL BEL MEZZO DI UNA DISASTROSA ALLUVIONE. L'IMPUDENZA DI QUESTI ASSESSORI HA SUPERATO OGNI LIMITE RAGIONEVOLE. LICENZIATELI SUBITO.

michaelsanthers

Mer, 15/10/2014 - 01:02

siamo sicuri che certi alluvionati nel votare simili figuri non abbiano nessuna colpa

LOUITALY

Mer, 15/10/2014 - 06:06

la casta medioevale che difende se stessa ed i giornalisti zitti e muti..! il cpo della "protezione" civile che non "protegge" rimane al suo posto con una faccia indefinibile... il sindaco inutile che rimane sulla poltrona prendendosela con le previsioni, il presidente della Regione che rane seduto balbettando frasi sconnesse, dirigenti che rubano premi in soldi pubblici sulle carcasse umane dei morti e nussuno si dimette... giornalisti seri liberi dove siete?????

ninoabba

Mer, 15/10/2014 - 06:16

Cane non mangia cane, tranquilli questi si proteggono fra di loro. Ma la colpa di questo disastro in Liguria e dato dal' incordi già di fare soldi. Hanno edificato tutta la regione montagne compreso, distruggendo boschi pinete, e quant' altro, solo per fare soldi . Ora pagano i loro misfatti.

ninoabba

Mer, 15/10/2014 - 06:26

Renzi dove sai? Perché non dici nulla, to che hai la parola facile? Perché non dici al prefetto di cacciare via tutti irresponsabilli di questa tragedia? Perché o. Vai a prendere a calci ne culo, i tuoi amici comunisti che sono responsabili di questo disastro, che ora tutti gli italiani devono pagare per dei farabutti? Confermo la mio opinione su di te, partita to ma non fai niente. Parole parole parole, fatti ZERO.bravo