Il Comune di Roma si prende le monetine della Fontana di Trevi

Dal 1° aprile scatta la "rivoluzione". La somma raccolta, circa un milione di euro all'anno, non andrà più alla Caritas. Il Campidoglio spiega che i fondi andranno a "finanziare progetti di solidarietà"

La leggenda vuole che chi ne lancia una a occhi chiusi (e di spalle) ottenga la "garanzia" di ritornare nella Capitale. Ma sapete a quanto ammonta il gruzzoletto raccolto in un anno grazie alle monetine lanciate dai turisti nella mitica Fontana di Trevi? Circa un milione di euro, spicciolo più, spicciolo meno. Niente male. E a chi vanno questi soldi? Un tempo li raccoglievano, abusivamente, alcune persone. Da alcuni anni, invece, vanno alla Caritas, per i bisognosi. Dal 1° aprile, però, cambia tutto. Il Comune di Roma, infatti, ha deciso che metterà le mani su quei soldi, per finanziare "progetti di assistenza e solidarietà".

La Caritas svolge un'opera molto importante: dagli ostelli per i senza tetto alle mense per i poveri, dall'assistenza sanitaria e domiciliare ai centri di ascolto, senza dimenticare la formazione professonale per chi ha perso il lavoro. Moltissime le attività svolte, compreso l'Emporio della solidarietà, un supermercato dove chi ha bisogno può fare la spesa senza pagare (ce ne sono 55 in tutta Italia). Queste attività stanno in piedi grazie alla generosità dei cittadini e alle donazioni fatte agli enti caritatevoli. Non è da escludere che il Comune voglia disciplinare in modo diretto l'erogazione di quei fondi, finanziando alcuni progetti anziché altri. Staremo a vedere. Per ora, come scrive il Corriere della sera, Caritas ha preferito non commentare la scelta del Campidoglio. Dice che lo farà dopo che ci saranno comunicazioni ufficiali a riguardo.

Una delle più famose al mondo, simbolo di Roma e dell'Italia, la Fontana di Trevi è scolpita nella memoria collettiva grazie al film "La dolce vita", di Federico Fellini, con la scena di Anita Ekberg che vi fa il bagno e invita Marcello Mastroianni a raggiungerla. Altrettanto famosa è la scena della tentata truffa con la vendita della fontana in uno dei film più citati del grande Totò. Anche il rito del lancio delle monetine è immortale. Con la certezza che, alla fine, quei pochi spiccioli vadano ad aiutare chi ha bisogno.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 28/03/2018 - 12:13

Se si perdesse il vizio di lanciare monetine nelle fontane, si eliminerebbero molti furbetti(pseudo gestori compresi).

greg

Mer, 28/03/2018 - 12:36

E così la Raggi si prende anche quei soldi, che finiranno nele tasche dei soliti noti, ed esentasse

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 28/03/2018 - 12:38

giusto, BASTA dare i soldi alla CARITAS che poi li usa per le "esigenze " dei CLANDESTINI diversamente bianchi ed Europei . BASTA

aredo

Mer, 28/03/2018 - 12:44

Chi getta le monetine paga la tassa ai politici mafiosi che si succhiano altri soldi e li riciclano in attività criminali spacciate per solidarietà... un classico dei comunisti e cattocomunisti.

cgf

Mer, 28/03/2018 - 13:04

@98NARE non sono a disquisire se sia giusto o no, tanto meno a chi dovrebbero andare, ma se fossi in lei andrei a guardare perché esistono cose come l'8 per mille, la ragione per cui sono state fatte. A volte la 'finanza creativa' porta frutti e risparmi, mentre l'uccellino ingordo è sempre morto di fame. Entrando nello specifico pensa che "dopo" qualcuno, facciamo finta tutti, non solo romani, dovranno occuparsi dei diversamente... un milione/anno incide mica poco.

Ritratto di abate berardino

abate berardino

Mer, 28/03/2018 - 13:09

Nare@ e come credi saranno utilizzati adesso? Campi rom e cose del genere

GioZ

Mer, 28/03/2018 - 13:27

Credevo che i soldi li prendesse da sempre il comune e li destinasse alla manutenzione della fontana. Fra l'altro il metallo delle monetine risulterebbe deleterio per l'acqua e quindi per le sculture.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 28/03/2018 - 13:58

cgf, ma si è riletto ??? Beh io un paio di volte..... ma boh

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Mer, 28/03/2018 - 14:13

Sarebbe ora che il lancio delle monetine in fontana venga semplicemente vietato tramite ordinanza municipale. Per i fatti succitati siamo al grottesco.

umberto nordio

Mer, 28/03/2018 - 14:34

Speriamo che ci aggiusti le strade!

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 28/03/2018 - 14:40

e mò chi glielo dice a galantino???

Jon

Mer, 28/03/2018 - 16:12

E con la raccolta ecco sistemato il reddito di cittadinanza..!!

donzaucker

Mer, 28/03/2018 - 17:38

Piuttosto che vengano rubati dai vari abusivi come visto alle Iene qualche anno fa meglio che se li prenda il comune.

Trinky

Mer, 28/03/2018 - 18:48

Fanno bene...perchè se li deve incassare la Caritas di uno stato estero?

Ritratto di direttoreemilio

direttoreemilio

Mer, 28/03/2018 - 21:13

bugiardi mentitori cazzari , le monete so sempre andati al comune, gasparri e Alemanno facevano le ferie con i buzzi carminati e casamonica con il ricavo delle monetine.

nostalgico47

Gio, 29/03/2018 - 15:00

Una Volta Tanto ..... brava la Raggi. La caritas si avvalga dell'8 per mille per mantenere gli immigrati clandestini tanto sponsorizzati dal Papa Pampero.