Il Comune è allo sfascio e Marino pensa ai corsi sui diritti omosessuali

Il sindaco vuole "aggiornare" i dipendenti contro il rischio discriminazioni di genere. Fdi: "Finanzia associazioni Lgbt"

Seminari destinati ai dipendenti del Comune di Roma su pregiudizi e discriminazioni di genere curati dall'Istituto di Studi Esperenziali Etico Olistici; dall'Associazione Dì Gay project-DGP e ancora da Arcilesbica; Associazione Punto D; Associazione Genere Femminile. In una città priva di un sistema di trasporti decente, martoriata dalla criminalità, strozzata da affaristi mafiosi, governata da politici che finiscono puntualmente davanti ai magistrati per corruzione, la giunta Pd ritiene che la priorità per i suoi dipendenti sia seguire corsi sulle discriminazioni di genere. Come se ai passeggeri di una nave che affonda invece di dare un giubbotto salvagente dessero un manuale di galateo. Ma si tratta di «indispensabili» corsi di aggiornamento professionale o soltanto di un modo per finanziare arbitrariamente associazioni vicine a Sel che si occupano dei diritti gay e delle tematiche Lgbt? Il sospetto è venuto a Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d'Italia al Campidoglio, che in un'interrogazione ha chiesto chiarimenti al sindaco Ignazio Marino. Ghera, scorrendo le pagine del sito istituzionale di Roma Capitale, nelle pagine del Dipartimento Organizzazione e Risorse Umane è stato colpito dalla notizia dell'avvio di una serie di seminari «scientifici» destinati ai dipendenti di Roma Capitale. I seminari hanno ciascuno una durata di sei ore e si terranno fino alla fine dell'anno. Ghera fa notare che i seminari si svolgeranno nell'orario di lavoro dei dipendenti e che al di fuori di quell'orario la frequentazione alle lezioni verrà comunque considerata come orario di recupero. In teoria questi corsi hanno lo scopo di migliorare le competenze e sviluppare la professionalità specifica dei dipendenti comunali ma Ghera nutre forti perplessità sul fatto che le tematiche sulle quali sono incentrati i seminari possano davvero essere utili a «favorire l'adeguamento delle competenze possedute alle innovazioni dei processi di lavoro, con particolare riferimento all'utilizzo delle nuove tecnologie».

«In tutti questi anni neppure una volta è mai stato registrato il caso di un cittadino discriminato in base al genere all'interno dell'amministrazione comunale - fa osservare Ghera - Nessun impiegato ha mai avuto problemi a rilasciare un documento di identità o ad un certificato ad una persona perché omosessuale. Non riesco davvero a capire a che cosa servano questi corsi».

Un'idea veramente Ghera l'avrebbe. «Non vorrei si trattasse semplicemente di un modo surrettizio per finanziare associazioni vicine ad una parte politica ovvero Sel, rappresentata in consiglio da Imma Battaglia», attacca il consigliere di FdI che fa notare come la giunta di Marino metta in primo piano il riconoscimento dei diritti omosessuali trascurando problemi che invece riguardano tutti, anche i gay, come la casa e il lavoro. «Voglio risposte certe dall'amministrazione ma per il momento l'interrogazione non è stata presa in considerazione», prosegue Ghera.

Le domande di FdI sono quelle che probabilmente qualsiasi cittadino romano porrebbe al sindaco. Prima di tutto quali siano i motivi che hanno spinto ad organizzare seminari di aggiornamento professionale su questi specifici argomenti e quali benefici si ritiene possano trarne i dipendenti da punto di vista del rendimento lavorativo. E soprattutto, scrive Ghera nell'interrogazione, «quanto è stato speso dall'Amministrazione per l'organizzazione di questi seminari e che compensi riceveranno i soggetti che li terranno». A quanto risulta a Ghera poi non sono stati eseguiti bandi pubblici né è avvenuto alcun tipo di selezione per scegliere quali corsi introdurre e quali organizzazioni interpellare a spese del Campidoglio, ovvero a carico delle casse comunali. Dunque Ghera chiede pure i «nomi dei relatori che tengono i seminari, i loro curriculum e se abbiano competenze professionali nel campo dell'insegnamento». Ghera giudica «gravissimo si continui a tagliare i fondi destinati al sociale e alle famiglie e si trovi invece il modo di finanziare corsi inutili».

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Ven, 31/07/2015 - 08:17

Bravo...grande priorità....

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Ven, 31/07/2015 - 08:22

Certo che eleggere questo demente senza capire quanto fosse ixxxxxxxe, è stata una grossa superficialità ed ignoranza, prima del P.D. che lo ha proposto pur conoscendo i suoi limiti, secondo i romani, che hanno preso una cantonata pazzesca. D'altra parte votare a sinistra non è una cosa improbabile.

elgar

Ven, 31/07/2015 - 08:35

Roma affonda nel degrado più totale. Rifiuti, microcriminalità, scioperi, caos immigrati, gente che sporca, che fa i bisogni per strada,che fa sesso per strada E lui? l'allegro chirurgo che fa? pensa ai corsi sui diritti gay. Evidentemente nelle priorità costoro vengono prima di tutti. Chi è di destra certe cose non le può capire. E' questione di sensibilità e di civiltà no? Azz...

Ritratto di pipporm

pipporm

Ven, 31/07/2015 - 08:39

Suvvia con tutti i problemi che ha Roma, ora ci dobbiamo preoccupare di Capezzone e Della Vedova? Ma daje

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Ven, 31/07/2015 - 08:56

Questo è il vero volto della jena ridens Marino. In luogo di porre un argine al sacco di Roma ( altro che lanzichenecchi)si diletta con la sua nuova giunta, composta da nullafacenti, a varie amenità ed inutulità!

java

Ven, 31/07/2015 - 08:56

propongo una accurata valutazione psichiatrica per tutte queste persone fanatiche dei diritti omosessuali, abbiamo gia' ampiamente superato l'ossessione. Sembra non abbiano altro per la testa. Potrebbe andare a fuoco l'universo e certa gente penserebbe solo al matrimonio gay. Sicuramente c'e' una psicosi che definisce questo comportamento.

lamwolf

Ven, 31/07/2015 - 08:58

Questo è proprio di fuori come un balcone! Roma ha fatto il giro di tutte le tv del mondo anche quelle del terzo mondo per il degrado di una città sporca, piena di extracomunitari che ogni 30 secondi ti importunano per venderti qualche cianfrusaglia. Criminalità a iosa con spacciatori che poi aggrediscono i Carabinieri come ieri per non far arrestare due loro connazionali. Ce vergogna ma dignità? ZERO!

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Ven, 31/07/2015 - 09:07

MARINO VUOLE INSEGNARE AI SUOI DIPENDENTI COME SI FA A PRENDERLO E COME SI FA A METTERLO...PREVENIRE E' MEGLIO CHE CURARE. CHE SINDACO, CHE DISGRAZIA, CHE SCIAGURA, CHE DISASTRO.

Ritratto di Overdrive

Overdrive

Ven, 31/07/2015 - 09:08

Ovvio che é per far guadagnare qualcuno Marino é probabilmente il peggior sindaco di ogni tempo per Roma

Luigi Farinelli

Ven, 31/07/2015 - 09:19

Basta con questa ipocrita presa per i fondelli dei continuamente propagandati "nuovi diritti costruiti a tavolino. Oggi chi è veramente discriminata è la famiglia naturale, specie con figli e le conseguenze delle demenziali ideologie laiciste imposte dall'ONU, tramite Europa, le stiamo sperimentando sul nostro groppone fin da ora: denetalità voluta e imposta come strategia di decrescita a livello mondiale, tanto che fra pochi anni la crisi demografica sarà devastante sull'intera popolazione. La "legge contro l'omofobia" è una truffa: usa gli omosessuali per

Ritratto di Lupry

Lupry

Ven, 31/07/2015 - 09:21

Priorità assoluta!!!

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Ven, 31/07/2015 - 09:30

Una bella incul(tur)ata generale, di quelle che a Marino piacciono tanto. Le uniche che riescono a scollarlo dalla poltrona e fargli prendere la posizione giusta.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 31/07/2015 - 09:32

....e mah, i debiti l'ha fatto l' amministrazione precedente..di dx. La colpa è loro che è stata spendaccione. Così sento sempre in televisione dai mistificatori della sx.

Luigi Farinelli

Ven, 31/07/2015 - 09:35

java: la psicosi è montata ad arte usando gay, lesbiche, bisessuali e transessuali come pretesto per imporre la truffa della "legge contro l'omofobia" (assieme all'altra truffa del gender nella "lotta contro le discriminazioni") la quale altro non è che un subdolo attentato alla libertà di espressione dei cittadini. Dove tale legge è divenuta governativa, vengono sbattuti in galera (senza condizionale) persino i genitori che si oppongono alla propaganda LGBT e gender nelle scuole. Il tutto grazie alla sinistra "progressista", al guinzaglio del peggio del laicismo massonico marca ONU e EU. Noti come i "giornaloni" e la RAI siano subdolamente e vigliaccamente tesi a favorire questo processo di distruzione della famiglia naturale operando in maniera che tutto avvenga senza dibattito popolare, di nascosto, come fanno i ladri nella notte.

carpa1

Ven, 31/07/2015 - 09:35

Signori delle istituzioni, la volete capire o no che non ce ne frega un cxxxo di queste caxxxte di gay e lesbiche? Lasciateci vivere in pace, e pure loro, e pensate alle cose serie che interessano tutti indiscriminatamente. Avete artefatto un problema inesistente distruggendo peraltro la concezione di "famiglia" che, come previsto anche nella costituzione più cretina del mondo, almeno in questo ci aveva visto giusto: i figli si generano e crescono armonicamente solo in una famiglia naturale dove maschio e femmina svolgono un ruolo come previsto da madre natura. Il resto sono solo invenzioni destinate al fallimento e create ad arte per soddisfare farlocche esigenze di pochi deviati.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 31/07/2015 - 09:45

Da esperto su come inc@@@@e i cittadini, non poteva che fremere per i diritti dei gay.Gli altri problemi di Roma non lo riguardano. Anzi, da buon SINISTRO, convinto delle sue qualità politiche (!), corre a brindare alla festa dell'unità (ormai per nostalgici marxisti)....da vomitare.....

giuromani

Ven, 31/07/2015 - 09:51

Mi dispiace per i cittadini romani; io abito in una città pulita e ordinata e so bene quanto questo sia prioritario. Ma il mio sindaco è leghista e quindi populista, becero e razzista. Marino invece no, è bravo, onesto, serio e capace. D'altra parte ve lo siete cercato ascoltando la sirena dell'incapace renzi.

Gianluca_Pozzoli

Ven, 31/07/2015 - 09:54

hai ragione marina ignazio, è la cosa piu' importante adesso!

eternoamore

Ven, 31/07/2015 - 10:02

MI SA TANTO CHE ANCHE MARINO FA PARTE DEI DIVERSI, OSSIA GAY.

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Ven, 31/07/2015 - 10:02

PREOCCUPAZIONI AD PERSONAM...

Ritratto di SCACIOSO

SCACIOSO

Ven, 31/07/2015 - 10:06

Non c'e' dubbio, il mononeurone di Sottomarino deve essere urgentemente clonato. Impensabile perdere questa razza, che si mobilitino tutti radical ,chiaramente al ritorno dalle loro ville al mare.

Thor88

Ven, 31/07/2015 - 10:34

In realtà, se c'è una cosa che alimenta odio verso qualcuno,è tutta questa propaganda antimaschile.Discriminazioni di genere.Come se ci fossero trame ordite dalle persone di sesso maschile per soggiogare persone di sesso femminile.Fuffa.Lo insegneranno perfino nelle scuole,che il maschio è brutto e cattivo e la femmina è sempre vittima,tanto per "formare" già da subito nuove leve.E Marx si freghera' le mani nella tomba,la distruzione della famiglia procede a gonfie vele.I matrimoni durano tre giorni,le nascite crollano,l'africanizzazione dell'Europa non conosce tregua.Fermiamo questi delinquenti comunisti prima che sia troppo tardi.Fermiamoli con ogni mezzo.

roseg

Ven, 31/07/2015 - 10:38

A Roma queste sono le priorità...E VAI marino!!!Dove te lo puoi immaginare.

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 31/07/2015 - 11:19

#roseg Affan'c... Tanto per essere espliciti.

Ritratto di qwertyfire

qwertyfire

Ven, 31/07/2015 - 11:30

Con tutti questi scarica barile della politica almeno sapremo finalmente chi ce lo mette al cxxo

Gianluca_Pozzoli

Ven, 31/07/2015 - 11:48

marino...marino....marino....TI VOGLIO AL PIU' PRESTO SPOSAR.

Vigar

Ven, 31/07/2015 - 12:05

Con quel suo sorriso ebete ha finalmente capito le cose che veramente contano, altro che degrado, spazzatura, servizi pubblici, stade dissestate, sicurezza, rom che impazzano. Quello che veramente conta sono le unioni civili, il gay pride e i diritti omosessuali. Si vede che è particolarmente interessato....

RobertRolla

Ven, 31/07/2015 - 12:11

Inutili no. Dovran pure imparare come prenderlo .. dalle coop.

gianni59

Ven, 31/07/2015 - 12:16

giuromani...anche il suo sindaco sarebbe inefficiente in una città grande come Roma e col tipo dei suoi abitanti.....

Rossana Rossi

Ven, 31/07/2015 - 12:18

Ennesima dimostrazione della sua cretineria........

eternoamore

Ven, 31/07/2015 - 12:19

Che schifo. Mi vergogno di essere cittadino italiano con roma capitale.

gianni59

Ven, 31/07/2015 - 12:23

che strano si parla di questo e non di tutto il resto come ad esempio che ha mandato a casa i vertici AMA e ATAC perché inefficienti nonostante le varie tirate d'orecchie, o che ha cacciato i camion abusivi che vendevano di tutto in centro. E che dire che sotto Marino è la prima volta che c'è un bilancio, cosa impensabile per Alemanno e predecessori che così non motivavano le spese?

27Adriano

Ven, 31/07/2015 - 12:46

Una domanda: chi è il più idiota; Marino o i romani?

i-taglianibravagente

Ven, 31/07/2015 - 12:47

Istituto di Studi Esperenziali Etico Olistici; dall'Associazione Dì Gay project-DGP e ancora da Arcilesbica; Associazione Punto D; Associazione Genere Femminile.............ma si un po' di beneficenza anche a questi...dobbiamo mangiare tutti quanti.

agosvac

Ven, 31/07/2015 - 12:51

Visto la situazione marino più che corsi per sostenere i diritti degli omosessuali dovrebbe fare corsi per "ricordare" i diritti degli eterosessuali!!!!!

Furgo76

Ven, 31/07/2015 - 13:33

La capitale di una nazione deve essere il diamante della nazione stessa, Parigi, Berlino, Madrid, Praga, Budapest, Londra, Mosca, ecc ecc , da noi non è cosí!

Ritratto di Tibursi

Tibursi

Ven, 31/07/2015 - 13:40

Di quali questioni si puo' occupare Marino se non di quelle attinenti i Gay? Infatti e' una persona che non perde occasione di dimostrare a tutti che Lui sa pensare e ragionare solo con il cxxo.

claudio faleri

Ven, 31/07/2015 - 13:55

povero mentecatto di marino, cerca consensi con i diversi ma vada a fare il fraticello che forse impara qualcosa

claudioarmc

Ven, 31/07/2015 - 14:07

Questo ha il cervello con i collegamenti invertiti

Ritratto di PELOBICI

PELOBICI

Ven, 31/07/2015 - 14:22

Mi chiedo se i romani che hanno eletto questo ixxxxxxxe non pensino a tagliarsi la mano

Renee59

Ven, 31/07/2015 - 14:28

Caro Marino, aspetta ancora un pò e vedrai che sarà l'Isis a farti il sederino. Non è questa la tua priorità?

polonio210

Ven, 31/07/2015 - 14:29

Se mi è concesso,umilmente,di dare qualche altra idea al Sindaco Marino:la prima:un corso per i dipendenti comunali,gay o lesbiche,su come relazionarsi con gli utenti eterosessuali.La seconda:un corso per i dipendenti atei agnostici o comunque non credenti,per relazionarsi con con gli utenti appartenenti a credi religiosi vari.La terza:un corso per i dipendenti comunali,sadici o masochisti,per relazionarsi con gli utenti appartenenti alla controparte di categoria.La quarta:un corso per i dipendendi sposati per relazionarsi con gli utenti single e viceversa.In effetti,per il funzionamento della macchina comunale,si sentiva la mancanza di corsi "ad hoc" per ogni categoria,sia di genere che di appartenenza.Roma,e l'Italia tutta,ne aveva bisogno un grande grazie al Sindaco marino per la lungimiranza.