Condannato Capella: 5 anni al monsignore ​per pedopornografia

Capella ha ammesso di aver scambiato materiale pedopornografico grazie ad un profilo Tumbrl

Nel corso dell'udienza di ieri Monsignor Alberto Capella aveva ammesso tutte le sue responasbilità. Capella ha ammesso di aver scambiato materiale pedopornografico con queste parole: "Gli errori che ho fatto sono evidenti, ed evidente è anche il fatto che si riferiscono a un periodo di fragilità. Sono dispiaciuto che la mia debolezza abbia inciso sulla vita della Chiesa, della Santa Sede e della diocesi e sono addolorato per la mia famiglia. Spero che questa situazione - ha aggiunto - possa essere considerata un incidente di percorso nella mia vita sacerdotale, che amo ancora di più". Adesso è arrivata la condanna da parte del tribunale del Vaticano. Il monsignore infatti è stato condannato a 5 anni di reclusione e al pagamento di una multa di 5mila euro. Il consigliere di nunziatura era stato arrestato lo scorso 7 aprile. L'accusa era di detenzione, cessione e trasmissione di materiale pedopornografico. Oggi è arrivata la sentenza dopo due udienze. La prima si è tenuta ieri e la seconda nella mattinata di oggi. Dopo l'ammissione di colpa di fatto il processo è stato abbastanza breve e ha portato alla condanna del prelato.

Commenti

Trinky

Sab, 23/06/2018 - 15:17

Franceschiello cosa dice? Ah, tanto lui se ne sta all'estero.........

federik

Sab, 23/06/2018 - 15:26

Chiesa da chiudere ed inquisire, rifugio di pedofili e comunisti, se credi in Dio (come il sottoscritto) è vietato andare in chiesa.

Troppo@Incazzato.it

Sab, 23/06/2018 - 15:28

Non paghi solo lui, per tutto il pretume, cattolico! Li indotrinano di ideologia pedofila da ragazzi, e crescono così! Bruciare il vatiKano,opressore dei diritti umani!

Ritratto di Azo

Azo

Sab, 23/06/2018 - 15:39

Oltre alla condanna, è stato pure castrato???

pier1960

Sab, 23/06/2018 - 16:21

li sconterà in qualche resort della chiesa cattolica, esentasse ovviamente

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 23/06/2018 - 16:45

Un tempo si diceva: le vie del Ciel sono infinite ... ai tempi nostri con il progresso della tecnologia si dice: le reti internet sono infinitamente più affollate.

ziobeppe1951

Sab, 23/06/2018 - 19:52

E il pinguino tace sui preti pedofili...aveva ragione Guglielmo Tell

zen39

Sab, 23/06/2018 - 20:52

Che squallore ! Affinano prima i cervelli con la teologia e poi la usano per manipolare le menti più deboli. Rappresentano il peggio della vigliaccheria. Non può esserci alcun perdono. Posso capire perdere la testa per una donna ma una mente abituata al pensiero sottile e profondo verso la divinità non può cedere alla tentazione verso chi non può difendersi. Costoro sono esseri immondi.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Sab, 23/06/2018 - 21:25

Mi piacerebbe sapere dove trascorrerà i 5 anni di reclusione.

altair1956

Sab, 23/06/2018 - 21:38

Eh, va beh; ma allora è un vizio congenito. Ma ora che ci penso risale alle origini del cristianesimo: 'lasciate che i pargoli vengano a me ….'. Ahi, ahi, ahi.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Sab, 23/06/2018 - 22:19

E questi sarebbero quelli che ci vengono a fare la morale??????????????????????????

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 23/06/2018 - 23:56

Ecco quell iche predicano l'accoglienza a tutti i costi. ma saranno mai credibili?

Ritratto di Leo Vadala

Leo Vadala

Dom, 24/06/2018 - 00:11

"Sono dispiaciuto che la mia debolezza abbia inciso sulla vita della Chiesa, della Santa Sede e della diocesi e sono addolorato per la mia famiglia". Ma principalmente sono dispiaciuto che mi abbiano scoperto.

reate92

Dom, 24/06/2018 - 01:08

ORA ANDRA' IN UN RIDENTE VILLAGGIO ANDINO....E LI RICOMINCERA'

reate92

Dom, 24/06/2018 - 01:10

condanna?....che condanna?....in un carcere turco...ecco la vera condanna. Ma da condannare è la chiesa con i suoi dogmi abimenevoli.