Condizionatore, le regole per risparmiare

Nove regole per far sì che l'uso del condizionatore non influenzi troppo la bolletta della luce

Il caldo torrido di questa primavera che sembra un'estate rende quasi impossibile non accendere condizionatori e impianti di raffrescamento.

Ma accenderli ora invece che - come di consueto - tra la metà di giugno e i primi giorni di luglio - significa quasi un mese in più in bolletta, con buona pace del portafogli.

Ma risparmiare si può. Come spiegano queste regole messo a punto dal comparatore di tariffe Sostariffe.it, che ha analizzato consumi e costi dei metodi di raffreddamento domestico più diffusi e si è concentrato su come ridurre le spese con il condizionatore ("il più energivoro tra i metodi di rinfrescamento").

1) Usare la funzione deumidificatore: usare quest’impostazione del condizionatore permette un risparmio del 40% dei consumi.

2) Impostare la temperatura corretta: impostare la temperatura a 6 gradi di differenza con l’esterno piuttosto che a 8 gradi di differenza consente di risparmiare il 10%, perché per ogni grado ulteriore il consumo cresce del 5%.

3) Posizionare l’unità esterna all’ombra e non al sole: questa piccola attenzione consente la riduzione del 5% del consumo elettrico.

4) Scegliere un condizionatore con tecnologia Inverter piuttosto che uno senza consente un risparmio del 30%.

5) Usare la funzione sleep che riduce la temperatura di 3 gradi durante la notte. Questo si traduce in una riduzione del 15% di risparmio durante tutta la notte.

6) Ridurre l’esposizione dell’ambiente ai raggi solari: collocando tende, persiane o tapparelle nelle vetrate o nelle finestre si possono tagliere i consumi del 5%.

7) Isolare bene e correttamente l’ambiente climatizzato con porte e finestre chiuse, meglio se con doppi vetri, permette un risparmio del 10% dei consumi.

8) Abbinare condizionatore e ventilatore: usare il condizionatore per la metà del tempo previsto e per l’altra metà del tempo accendere il ventilatore. Questo sistema permette di prorogare l’aria già raffrescata dal condizionatore e un risparmio di circa il 50% dei consumi.

9) Passare al mercato libero: attivando l’offerta più conveniente del mercato libero si può decurtare del 17% il prezzo del consumo per il condizionatore.

Commenti
Ritratto di powder

powder

Ven, 09/06/2017 - 10:21

Non usarlo. Idiozie...

Ritratto di powder

powder

Ven, 09/06/2017 - 10:24

1) e grazie. Ma non raffredda quanto vuoi 2) e arigrazie. Non raffredda quanto vuoi 3) sarà... 4) Riduce? Più freddo quindi. E più consumi. 5) Mavà?? Ma dai, non ci avevo pensato a tirare giù le tende 6) Il ventilatore non raffredda. Quindi non raffredda quanto vuoi 7) Che mi..hia c'entra con il condizionamento. Allora vale pure per il forno elettrico. Ma non avete niente di più intelligente da scrivere?