Confcommercio, consumi ancora in calo

Consumi in picchiata. La ripresa che millanta il governo continua a latitare e gli indicatori economici fotagrafano ancora una situazione di profonda crisi per il Paese

Consumi in picchiata. La ripresa che millanta il governo continua a latitare e gli indicatori economici fotagrafano ancora una situazione di profonda crisi per il Paese. Dopo il calo dei dati sulle costruzioni, precipitano ancora i consumi. Secondo l’indicatore di Confcommercio, si è verificata una diminuzione dello 0,1% rispetto a gennaio. Su base annua, c’è stato invece un rialzo nell’ordine dello 0,1%. Il contesto, sostiene Confcommercio, è sempre quello di un prfilo di crescita "modesto" con un’evoluzione che, "seppure in contenuto miglioramento dall’estate del 2016, appare molto debole e inadeguata a produrre stimoli significativi alla ripresa".

Gli esperti di Confcommercio spiegano che "questa situazione ha portato, anche a febbraio, ad un deterioramento della fiducia delle famiglie. I giudizi e le aspettative dei consumatori hanno registrato un peggioramento di tutte le componenti: dalla situazione economica del paese, a quella personale, alle prospettive future. La perdita di fiducia da parte delle famiglie riflette anche il progressivo aumento dell’indice macroeconomico di disagio sociale, (MIC - Misery Index Confcommercio), che si è infatti attestato, a gennaio 2017, sul valore più elevato dell’ultimo anno e mezzo. Leggermente più positiva appare la situazione sul versante delle imprese. A febbraio il miglioramento del sentiment ha riportato l’indice di fiducia poco al di sotto dei valori di fine 2015. L’ottimismo è più accentuato tra gli operatori del commercio al dettaglio e gli imprenditori del manifatturiero, mentre è risultata stabile la fiducia degli imprenditori delle costruzioni e dei servizi di mercato".

Commenti

wotan58

Lun, 20/03/2017 - 12:41

L'economia è ferma per eccesso di tasse e burocrazia, credo sia chiaro per tutti. Fatti intrinsecamente legati tra loro, la burocrazia non solo è nociva per il paese perché ostacola gli investimenti ergo limita la circolazione del denaro, ma ingoia pure risorse, per stipendi inutili e spese correlate. Tagliandola si potrebbero ridurre le tasse in modo molto significativo.

Ernestinho

Lun, 20/03/2017 - 13:16

E vogliono ancora aumentare l'IVA! Pazzi!

audionova

Lun, 20/03/2017 - 13:18

si wotan,solo pero' se le tasse le pagassero tutti.lavoro nero,corruzzione,evasione ed elusione fiscale,evasione dell'iva(ormai solo i minus la pagano).basti dire che gli imprenditori guadagnano meno dei loro operai e questo succede da sempre,anche da quando l'economia andava bene.l'italiano e' una specie che e' meglio che si estingua.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 20/03/2017 - 13:32

ma come i manzi africani non dovevano essere una risorsa fondamentale per l'italia?????????

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 20/03/2017 - 13:41

Solo quelli del governo dicono che va tutto bene. per tutta Italia le cose peggiorano. Mix di: lavoro poco, tasse tante, burocrazia tanta, incentivi nulli. Bravi.

Marcello.Oltolina

Lun, 20/03/2017 - 13:59

Le entrate degli Italiani a reddito fisso, pensionati e lavoratori dipendenti sono rimaste in lire mentre le uscite sono raddoppiate con l'euro e aumentano ogni giorno. Se non si attiva una riduzione drastica dei costi improduttivi dello stato arriverà tra breve un nuovo tracollo economico.

Libertà75

Lun, 20/03/2017 - 13:59

con il programma di riduzione del potere d'acquisto, portato avanti dagli illuminati democratici del PD, l'economia non solo ristagna, ma resterà bloccata per decenni

unosolo

Lun, 20/03/2017 - 14:26

recessione ? tutti lo sanno da che è dipesa ma nessuno ferma lo spreco politico-istituzionale , pensioni e stipendi che scendono e intorno tutto aumenta di prezzo compreso stipendi e rimborsi dei parlamentari e di tutto il governo comprese le segreterie e sottosegreterie un mare enorme di sprechi , dire ladri si rischia di essere sotto processo , ecco dove e come ci stanno privando della nostra libertà di poter vivere serenamente ,.

MaxSelva

Lun, 20/03/2017 - 14:29

@wotan58 ti voto come prossimo ministro dell'economia.

Ritratto di karmine56

karmine56

Lun, 20/03/2017 - 14:41

wotan sei completamente fuori strada, è l'euro che sta ammazzando l'Italia.

antipifferaio

Lun, 20/03/2017 - 15:03

Ci prendono in giro...altro che calo...al sud è un cimitero. Un fruttivendolo mi ha detto che se aumentano l'IVA dopo un po' chiude!!! E parliamo di uno che vende roba da mangiare....

mifra77

Lun, 20/03/2017 - 15:30

@audionova, ti pare che se le tasse avessero un importo meno asfissiante, non sarebbe possibile pescare l'evasore e fargli pelo e contropelo? Se è vero, come è vero, che un Italiano preferisce pagare la bustarella ed il pizzo, piuttosto che le tasse, vuol dire che la testa è marcia come è marcia la politica che scova gli evasori e piuttosto di riportarli a pagare le tasse, li protegge a suon di mazzette. Chi prende la mazzetta, sa chi è evasore! sto parlando di partiti e politici prevalentemente di sinistra che offrono protezione. I consumi sono fermi? Certo, erano aumentati quelli alimentari, grazie a costi e offerte accessibili ma noi preferiamo l'inflazione e conseguente fallimento.

gian paolo cardelli

Lun, 20/03/2017 - 15:42

audionova, se tutti pagassero le tasse lo "Stato" spenderebbe di più: ancora a cascare nella trappoletta del "divide et impera"?

Ernestinho

Lun, 20/03/2017 - 15:51

Maledetto euro e stramaledetti coloro che ce lo hanno imposto!

giusto1910

Lun, 20/03/2017 - 16:45

Solo gli asini non capiscono che l'unico modo, L'UNICO MODO, per far partire l'economia é quello di abbassare le tasse almeno del 50%. Invece chi ci governa pensa solo ad aumentare il debito pubblico, a statalizzare milioni di lavoratori (di cui una parte si e' rivelata alquanto malandrina), e raccattare presunti profughi nella speranza di trasformarli a breve in elettori della sinistra!!! Anche gli asini lo hanno capito. Eppure, la maggioranza degli italiani fa finta di non capire......Mah!

baio57

Lun, 20/03/2017 - 16:49

@ gian paolo cardelli - Sottoscrivo in toto !

jenab

Lun, 20/03/2017 - 17:02

Non ci sono soldi da spendere, gli stipendi sono praticamente fermi da 8 anni, per consentire alle industria che esportano di essere maggiormente competitive (oltre al fatto che si sono posizionate su una fascia più alta). Esportazione al massimo, ma crollo dei consumi interni, colpendo le piccole imprese locali.

jackmarmitta

Lun, 20/03/2017 - 17:41

E lor signori se ne fottono di noi italiani, per loro è importante aiutare e mantenere la feccia che arriva in Italia, a discapito di noi. ITALIANI SVEGLIAMOCI PER L'AMOR DI DIO

polonio210

Lun, 20/03/2017 - 17:57

Più le tasse sono alte meno la gente spende.Più si annunciano nuove tasse più la gente riduce le proprie spese.Più si tassa la proprietà immobiliare meno investimenti vengono rivolti al mattone:non si costruiscono case nuove,quelle costruite non si vendono ed i lavoratori dell'edilizia,di conseguenza,restano senza lavoro e l'economia crolla.Più si introducono restrizioni sull'uso del denaro contante e più si applicano regolamentazioni che rendono il risparmio,depositato dai cittadini in una banca,una fonte di denaro ad uso degli istituti di credito per ricapitalizzarsi anche in caso di fallimento per cattiva gestione,espropriandolo ai legittimi proprietari,la gente sarà obbligata a ritirare tutti i suoi contanti per preservarli dalla voracità sia del fisco che del sistema creditizio.

settemillo

Lun, 20/03/2017 - 18:17

Ma da una classe di Sgovernanti buoni a nulla ed ARRUFFAPOPOLO cosa ci si può aspettare?...Basta pensare all'esercito di fankazzisti che girano a vuoto da un ufficio all'altro con un pezzo di carta in mano. Potrei andare avanti ancora per ore ma, mi sta venendo il vomito e quindi mi fermo qui.Povera italietta ormai in AFFANNO!

levy

Lun, 20/03/2017 - 18:17

Tasse, burocrazia e uno stato invadente non vanno d'accordo con la crescita economica.

levy

Lun, 20/03/2017 - 18:23

E Draghi continua a stampare nuovi euro fino alla perdita totale del potere di acquisto. Non c'è più denaro? nessun problema, lo stampiamo.

Ritratto di orione1950

orione1950

Lun, 20/03/2017 - 18:25

Avete informato il PAGLIACCIO?

Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Lun, 20/03/2017 - 21:11

¿Ma che vi lamentate pure brutti vigliacchi pecoroni?

beale

Lun, 20/03/2017 - 22:12

ci vuole Braveheart: libertà!!! stiamo morendo di burocrazia.