Le confessioni di Gloria Rosboch all'amica: "Voglio stare con Gabriele"

Le rivelazioni all'amica Anna: "Io, quando esco con Gabriele, mi sento a mio agio, parlo di qualsiasi cosa, senza problemi, cosa che non ho mai fatto prima… ma certo non con altri. Inoltre sino ad ora, con Gabriele, oltre a qualche bacio, chiacchierate e cene, non c’è stato altro… Perché qui non vogliano che appaia nulla, ecco perché io vorrei provare questo lavoro accanto a lui ma anche provare a vivere la sua amicizia e stima che ha sempre avuto nei miei confronti…"

"Io, quando esco con Gabriele, mi sento a mio agio, parlo di qualsiasi cosa, senza problemi, cosa che non ho mai fatto prima… ma certo non con altri. Inoltre sino ad ora, con Gabriele, oltre a qualche bacio, chiacchierate e cene, non c’è stato altro… Perché qui non vogliano che appaia nulla, ecco perché io vorrei provare questo lavoro accanto a lui ma anche provare a vivere la sua amicizia e stima che ha sempre avuto nei miei confronti…".

Così la professoressa Rosboch, truffata e uccisa da Gabriele Defilippi si confessava il lato segreto del suo rapporto alla sua amica Anna. Come riporta la Stampa la donna aveva raccontato del rapporto con Gabriele proprio alla sua amica: “I genitori invecchiando, purtroppo, diventano un po’ egoisti e poi sono sempre più pessimisti di noi. Mio papà lo è sempre stato ma in verità, sotto sotto, sarebbe contento che provassi così dimostrerei alle mie cugine, in particolare alla mia madrina di battesimo e a sua figlia… che anche io sono in grado di lavorare in un ambito diverso dalla scuola poi… il fatto che a me piace Gabriele non credo che l’abbia capito, anche se mio papà ha fatto una battuta e ha detto a Gabriele durante una cena, “se te la porti a letto e fai ciò che vuoi, non sono affari miei. Ma io nonostante la battuta ho fatto finta di niente…”. Secondo gli investigatori questi elementi sarebbero la testimonianza di come il ragazzo abbia raggirato la donna al punto da farle credere di poter avere una relazione stabile. E da lì nascerebbe il piano preciso della truffa. Dopo aver conquistato la fiducia della professoressa, il ragazzo avrebbe dato il via alle richieste di denaro riuscendo ad ottenere in totale circa 187mila euro.

Commenti

tonipier

Lun, 29/02/2016 - 16:43

"NON CI VUOLE MOLTO A CAPIRE IL RAGGIRO"