Corsera, il cdr ai giornalisti: possibile cambio di direzione

Disaccordo tra l’ad delegato Pietro Scott Jovane e il direttore De Bortoli su diverse questioni, tra cui quella sui bonus agli alti dirigenti dell’azienda

Il Corriere della Sera potrebbe avere un nuovo direttore a breve. La possibilità di un cambio ai vertici del quotidiano di via Solferino è stata ventilata oggi dal cdr del Corriere della Sera, che ha confermato una "forte tensione" tra direzione e azienda, ai giornalisti riuniti in assemblea. Durante l’incontro che è stato, a quanto si apprende, "velocissimo", il cdr ha comunicato all’assemblea il disaccordo tra l’amministratore delegato Pietro Scott Jovane e il direttore Ferruccio De Bortoli su diverse questioni, tra cui quella sui bonus agli alti dirigenti dell’azienda, fatto che, secondo un giornalista, "ha fatto precipitare la crisi". Nonostante le pressioni verso l'attuale direttore siano forti, per ora nulla si muove, anche perché un cambio al vertice del Corriere comporterebbe un passaggio dal cda del gruppo Rcs. De Bortoli non ha partecipato all'assemblea di redazione, pur essendo presente nella sede del giornale, a differenza dell'ultima assemblea, quella legata alla vicenda dei bonus per i dirigenti di Rcs, a cui il direttore aveva invece partecipato.

Commenti
Ritratto di CADAQUES

CADAQUES

Ven, 18/04/2014 - 09:48

In Italia la vigliaccheria della rivoltante dittatura di un apparato burocratico statale intoccabile sopra le fabbriche che chiudono, sopra i lavoratori, sopra la impotenza e l´angoscia di una generazione di giovani spazzata via come monnezza ... Una vergogna unica al mondo resa possibile da una casta di insulsi pidocchi di una grettezza indicibile che ha occupato i luoghi della politica, della giustizia e della cultura ... Un sudiciume autoritario di una ottusitá e una ignoranza terrificanti che spinge il Paese ogni giorno di piú alla esplosione e alla catarsi della violenza.