La Corte Costituzionale salva i dipendenti della Camera: taglio stipendi a rischio

La sforbiciata alle paghe faraoniche dei dipendenti di Montecitorio ha fatto infuriare circa 175 dipendenti della Camera che hanno deciso di fare ricorso presso la giustizia ordinaria

La sforbiciata alle paghe faraoniche dei dipendenti di Montecitorio ha fatto infuriare circa 175 dipendenti della Camera che hanno deciso di fare ricorso presso la giustizia ordinaria. Non una prassi comune per questi tipi di casi, dato che la Camera di solito amministra le vicende che riguardano i dipendenti con organi interni. Come ricorda l'Espresso a settembre 2014 l'Ufficio di presidenza della Camera decide unilateralmente nuovi tetti e sotto-tetti agli stipendi del personale.

Una sforbiciata consistente, visto che da solo questo intervento vale 47 milioni di risparmio su 60 previsti fra il 2015 e il 2018. Da qui scatta il ricorso di 175 dipendenti al Tribunale del Lavoro. L'organo giudiziaro ha perà chiesto alla Corte Costituzionale se fosse suo potere decidere su una vicenda interna al Parlamento o se i dipendenti dovessero rivolgersi agli appositi organi di Montecitorio. Ebbene, la Consulta ha ritenuto ammissibile il ricorso. Di fatto se la Consulta avesse respinto le richieste il taglio sarebbe presto diventato effettivo. Ora con il verdetto della Corte Costituzionale i dipendenti hanno una speranza: giocarsi la partita del ricorso presso la giustizia ordinaria e quindi salvare il bottino di Montecitorio.

Commenti

meloni.bruno@ya...

Mar, 26/04/2016 - 13:42

Casta burocratica statale,siete una massa di ladri sulle spalle di cittadini inermi!

agosvac

Mar, 26/04/2016 - 13:45

Mi sono sempre chiesto come abbia potuto fare Giuliano Amato che era sempre stato il braccio destro e sinistro di Craxi, a farsela franca quando fu defenestrato lo stesso Craxi. L'unica risposta che sono riuscito a darmi è che, nel lungo periodo in cui fu sottosegretari al Governo Craxi deve avere raccolto un bel po' di dossier su molti dei magistrati del team mani pulite!!! Ora è addirittura uno dei giudici costituzionali, il massimo del potere: misteri italiani!!!!!

canaletto

Mar, 26/04/2016 - 13:48

LE INVENTANO TUTTE PUR DI NONJ RINUNCIARE AI SOLDI. NON VI STA BENE LA DIMINUZIONE, A CASA TUTTI QUANTI E TROVATEVI UN ALTRO LAVORO A 800/1000 EURO AL MESE COSI VEDETE LA DIFFERENZA

berserker2

Mar, 26/04/2016 - 13:56

prima o poi gli taglieranno i 98mila euro di pensione al mese (che lui dici di dare in parte in beneficenza.....si a lui e alla sua famiglia....) è così terrorizzato che appoggia qualsiasi richiesta, ricorso, idea, ipotesi che vada in tal senso.....

Giuseppe Borroni

Mar, 26/04/2016 - 13:58

ma prima o poi qualcuno davvero scendera' in piazza con i forconi in mano per far cessare questo schifo!!! Questa categoria di dipendenti pubblici e' l'esempio fulgido del ""fotti in silenzio e che nessuno se ne accorga"". ""continuano a rubare, hanno solo smesso di vergognarsi"" dice Davigo della classe politica!! Questi parassiti invece non hanno nemmeno bisogno di smettere di vergognarsi perché' non si sono MAI vergognati di niente, anzi.........fotti l'altri e fottetenne

ego

Mar, 26/04/2016 - 14:03

Non c'è da meravigliarsi: Amato è il prototipo dello stipendiato/pensionato d'oro. Da lui la casta dei privilegiati, di coloro cioè che hanno sempre dato "l'assalto alla diligenza" erariale, contribuendo allo smisurato debito pubblico e allo sfascio delle finnze italiane , troverà sempre benevola comprensione........

pietrom

Mar, 26/04/2016 - 14:20

Costi standard: si calcoli il costo medio della classe politica piu' appendici varie per abitante e per PIL nei paesi dell'UE. E che i politici si gestiscano come vogliono quel gruzzolo. Possono raddoppiare il numero di dipendenti della Camera, possono triplicare il numero di parlamentari, possono imbottirsi di caviale e tartufo. Ci sara' solo da dividere il gruzzolo in piu' parti. E se sforano con le spese dovranno semplicemente chiedere un prestito in banca. Amato, le consiglio di seguire questa strada, se non altro per migliorare la pessima fama che si e' giustamente conquistato negli ultimi decenni.

Ritratto di Giorgio_Pulici

Giorgio_Pulici

Mar, 26/04/2016 - 14:21

Spero che tutto gli elettori si ricordino di Giuliano Amato alle prossime elezioni e si ricordino che è stato l'artefice del furto legalizzato dei nostri soldi, prelevati forzosamente, in misura del 6 per mille, dai nostri conti correnti nella notte del 11 luglio 1992. Insomma il suo motto è rubare ai poveri italiani per dare ai ricchi dipendenti di Montecitorio

Gius1

Mar, 26/04/2016 - 15:04

ma invece tagliate le pensioni ai vecchi che a poco gli servono i soldi.

MOSTARDELLIS

Mar, 26/04/2016 - 15:05

Questo signore continua a fare danni da anni. Ricordiamo tutti quando ha abbandonato Craxi al suo destino e lui si è chiamato fuori da un sistema in cui ci sguazzava tranquillamente. E poi la sua nomina alla Consulta... comunque alla ci è andata pure bene, abbiamo rischiato di trovarcelo Presidente d ella Repubblica...

Ritratto di woman

woman

Mar, 26/04/2016 - 15:12

Nel 1995 il trio Prodi-Amato-Ciampi impose il tetto alle pensioni dei dirigenti di azienda: per questi non valevano i diritti acquisiti?

Ritratto di NoBalls..

NoBalls..

Mar, 26/04/2016 - 15:38

FANNO BENE, per gli ITAGLIONI le tasse per mantenere i PARASSITI DI STATO non saranno mai troppo alte

Una-mattina-mi-...

Mar, 26/04/2016 - 16:40

VANNO PAGATI IN BASE AL RISULTATO, IN BASE AL RIGOROSO RISPETTO DI UN PROGRAMMA VOTATO E APPROVATO DAL POPOLO ED IN BASE AL BENEFICIO PROCURATO ALLA POPOLAZIONE CHE LI MANTIENE.

nem0

Mar, 26/04/2016 - 17:24

Il furto è l'anima della politica.

Ritratto di calzolari loernzo

calzolari loernzo

Mar, 26/04/2016 - 17:35

Mario Giordano nel suo libro SANGUISUGHE AVEVA già indicato Giuliano Amato come colui che promosse una legge ad personam per innalzarsi il vitalizio, legge mai più finanziata dopo la sua assegnazione

Lucky52

Mar, 26/04/2016 - 17:37

Licenziateli tutti.

Anonimo (non verificato)

Trinky

Mar, 26/04/2016 - 18:29

dimenticavo: i barbieri della camera sono stati inseriti come commessi, stipendio a 5 cifre.... meditate gente, meditate!

un_infiltrato

Mar, 26/04/2016 - 19:10

Non avrà mancato di salvare anche le sue innumeri pensioni.

freud1970

Mar, 26/04/2016 - 19:18

Tangentopoli non è servita a nulla, se questi dinosauri sono ancora vivi...

cgf

Mar, 26/04/2016 - 19:30

domandina.. se i dipendenti della Camera sono uguali ad altri e possono ricorrere alla giustizia ordinaria, che siano uguali a tutti gl'altri allora, a cominciare dalle ore lavorate effettivamente nel corso di un mese, le ferie, i permessi, l'anzianità etc etc.

forbot

Mar, 26/04/2016 - 19:37

C'è un altro modo per rimettere le cose nel modo giusto. Non andiamo più a votare finchè non ci saranno delle regole e leggi fatte con il consenso del popolo. Compreso gli stipendi da devolvere a chi ci dovrebbe governare. Non tanto di più di un professionista serio ed impegnato. Cioè al massimo cinquemila euro mensili. Cioè tre quattro volte di più di un metal meccanico che si fà il mzzxz! La pensione in proporzione. Così vedreste come si abbassa il debito pubblico e nessuno morirebbe di fame-.

FRANZJOSEFVONOS...

Mar, 26/04/2016 - 19:53

QUELLO CHE CI HA RUBATO UNA NOTTE DI LUGLIO DEL 1993

Duka

Mer, 27/04/2016 - 06:58

Ma lo scopo di questo LADRO è salvare le sue pensioni. Dei dipendenti non gliene frega niente .

evuggio

Mer, 27/04/2016 - 09:55

ho notato una cosa significativa: non ci sono voci a suo favore, mentre quasi sempre i messaggi sono più o meno bipartisan. Vuol dire che ha lasciato un bel segno, soprattutto il suo grande comportamento morale nei confronti di Craxi che l'aveva "creato". A me solo a guardarlo mi fa venire i conati di vomito