Così gli hacker attaccano le tv

Le smart tv nel mirino degli hacker. Sono ormai diversi i casi di attacchi alle tv sfruttando il digitale terrestre

Le smart tv nel mirino degli hacker. Sono ormai diversi i casi di attacchi alle tv sfruttando il digitale terrestre. Gli hacker in questo modo potranno controllare i programmi che si guardano ma anche avere accesso a tutti gli account che i telespettatori hanno attivato online. Il tutto con un dispositivo che costa qualche euro e che sfrutta il segnale del digitale terrestre. A segnalare il problema è stato l'esperto di sicurezza informatica Rafael Scheel dopo aver testato la falla su due tv Samsung. “Una volta che l’hacker ha preso il controllo della Tv – spiega l’esperto al sito Ars Technica – può danneggiarlo in diversi modi. Tra l’altro, il Tv può essere usato per condurre altri attacchi all’interno della rete casalinga o per spiare l’utente tramite il microfono e la fotocamera del televisore”. Però fate attenzione: la procedura funziona solo in due casi. La tv deve essere connessa sia all'antenna ma anche ad internet. La Samsung è subito corsa ai ripari: “La sicurezza delle informazioni e dati personali dei nostri clienti è una delle nostre priorità. I nostri TV sono progettati tenendo sempre in considerazione la protezione della privacy e includono certe caratteristiche di sicurezza volte a proteggere i TV dagli attacchi degli hacker. Se in un dato momento individuiamo una potenziale debolezza, ci adoperiamo subito per capirne la causa e risolvere il problema. I consumatori possono anche adottare diversi accorgimenti per assicurarsi che i loro TV siano protetti, mantenendo i loro software e app aggiornati costantemente, accettando gli aggiornamenti del firmware e adottando le giuste precauzioni al momento di cliccare su un link non sicuro nell’interfaccia dello smart TV. Invitiamo tutti i nostri clienti a contattarci direttamente al numero 800-7267864 nel caso avessero necessità di ulteriori informazioni”.