Così Jon tiene compagnia alla moglie in isolamento per la radioterapia

Con un libro in mano e una scrivania, Jon veglia sulla moglie in ospedale. "La mia mamma deve restare in isolamento nella sua camera, così mio padre ha messo un tavolo davanti alla sua porta per farle compagnia", ha scritto su Twitter la figlia

Jon aspetta sua moglie sulla soglia della porta semichiusa, seduto su una poltroncina con una tavolino davanti attende che la donna della sua vita esca dalla stanza nella quale viene sottoposta alle radiazioni.

Così Jon Newman sta lì, con un libro in mano sistemato come meglio può. Aspetta sua moglie Marci che uscirà dalla penombra della stanza in cui è relegata in stretto isolamento per debellare con le radiazioni il cancro alla tiroide. Questa attesa struggente è stata immortalata dalla figlia della coppia che ha voluto condividere lo scatto sui social.

"La mia mamma - ha scritto la 17enne su Twitter - deve restare in isolamento nella sua camera di radioterapia, così mio padre ha messo una scrivania davanti alla sua porta per farle compagnia. E io sto piangenedo". L'immagine ha commosso tutti e centinaia di persone hanno voluto far sentire a Mackenna tutta la loro vicinanza.

La ragazzina, poi, ha scritto che suo padre è stato davanti alla stanza per tutto il tempo dell'isolamento e la moglie ha sottolineato che questo comportamento non è un fatto insolito per il marito: "Jon viene a tutti gli appuntamenti con i medici, a tutti gli esami del sangue, ad ogni intervento chirurgico, a tutte le sedute per le radiazioni. E come vedete, se non può stare accanto a me, resta comunque il più vicino possibile".

Una foto e una lezione di vita che valgono più di mille parole.