Così l'autovelox "Alice" miete migliaia di vittime

Il famigerato autovelox mobile che si aggira sulla statale 20 del Col di Tenda sta facendo fioccare migliaia di multe. Ma gli automobilisti sono passati al contrattacco

Ventimiglia - Lo chiamano "terribile Alice", ma non ha nulla a che vedere con il fiabesco "paese delle meraviglie". Si tratta, infatti, del famigerato autovelox mobile che si aggira sulla statale 20 del Col di Tenda, in val Roja, l'arteria che collega la costa ligure di Ponente, a Ventimiglia, alle località sciistiche di Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. Una strada, insomma, particolarmente trafficata sia in estate con i piemontesi che si recano al mare nel fine settimana sia in inverno con i liguri che affollano le piste da sci del cuneese.

Vista la recente "strage" di multe, tuttavia, gli automobilisti hanno pensato bene di organizzarsi creando una pagina Facebook, battezzata "Autovelox val Roja", nella quale - con il contributo di tutti - annunciare, giorno per giorno, dove è posizionato l'autovelox. "Ho saputo che viene spostato ogni tre giorni - è scritto in un post - mi raccomando: chi transita in Val Roja è pregato di postare il punto esatto, dove è collocato, per evitare multe agli automobilisti di passaggio. Attiviamoci tutti". E poi: "Oggi autovelox in prossimità di Piene, attenzione! Ogni mercoledì pomeriggio viene spostato".

Gli alert, insomma, iniziano a fioccare. Una volta che la pagina Facebook supererà il periodo di rodaggio, alla fine farà contenti tutti: l'utente della strada che rallenterà in prossimità del "flash", evitando salate contravvenzioni e i Comuni della val Roja, i cui sindaci affermano che l'autovelox non è stato installato per "fare cassa", ma per motivi di sicurezza.

Commenti

Gianca59

Mer, 28/12/2016 - 15:47

Che bravi sindaci....si preoccupano della nostra salute a son di multe....che poi non devolvono a favore delle vittime elle strada per esempio, ma a favore delle casse dei propri comuni.....che brava gente.....

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mer, 28/12/2016 - 16:27

Oscene rapine di stato.

Ernestinho

Mer, 28/12/2016 - 16:33

Se si tratta di limitare la velocità è benvenuto. Troppi incidenti sono dovuti alla forte velocità e non è giusto che si rallenti soltanto perché osservati. Se poi si tratta solo di un modo di fare cassa mettendo i limiti di velocità dove sono assurdi allora è soltanto un abuso dei sindaci!

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 28/12/2016 - 16:47

Certo,come no,l'autovelox è stato installato perché agli amministratori sta veramente a cuore la salute degli automobilisti,non per fare cassa. Ma davvero pensano di prenderci per i fondelli?Ben venga l'iniziativa degli automobilisti di segnalare la posizione del flash,si chiama legittima difesa dall'ennesima estorsione legalizzata.

Ritratto di roberto-sixty-four

roberto-sixty-four

Mer, 28/12/2016 - 16:59

Credero' alla storia dell'autovelox installato NON per fare cassa e quindi per la sicurezza, quando vedro' far "veramente male" a chi guida guardando/usando il cellulare.

Ritratto di bergat

bergat

Mer, 28/12/2016 - 18:27

Necessitano azioni di protesta. Transitare a 5km all'ora per tutto il tratto suonando a distesa i clacson

Renee59

Mer, 28/12/2016 - 18:40

e molti sono truccati.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 28/12/2016 - 23:13

Le leggi si rispettano e anche i limiti di velocità per quanto assurdi essi ci possano sembrare Occorre creare una cultura civica che manca crudelmente in Italia e ciò passa anche dal rispetto del codice della strada

MOSTARDELLIS

Gio, 29/12/2016 - 02:29

Maledetti sindaci, pur di fare cassa... Ma una volta non c'era l'obbligo da parte della polizia di avvisare dove c'è l'autovelox?

illupodeicieli

Gio, 29/12/2016 - 08:57

E' dimostrato che l'autovelox non fa diminuire il numero di incidenti né di vittime di incidenti. Chi non è di primo pelo, ricorderà i provvedimenti del ministro Ferri e ciò che accadde in quell'estate: brusche frenate, tamponamenti, e pure morti.

Ritratto di Pajasu75

Pajasu75

Gio, 29/12/2016 - 09:15

Il bilancio è aritmetica, se le entrate sono inferiori alle uscite c'è il crack... Meglio un autovelox di una tassa in più: per non pagare basta sforzarsi di andare piano, e riconosco che in alcuni casi diventa davvero difficile e stancante.

cabass

Gio, 29/12/2016 - 09:49

Questo per quanto riguarda il tratto italiano della strada... Ma anche sul tratto francese (che è quello più lungo), la Gendarmerie non scherza e con loro è anche peggio: primo, la legge francese impone di nascondere l'autovelox a mo' di trappola, secondo, ti inseguono in moto e se non paghi subito, lasci lì la macchina.

giosafat

Gio, 29/12/2016 - 10:32

Basta spostarlo senza preavviso....e i signori automobilisti impareranno a rispettare il codice della strada.

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 29/12/2016 - 11:35

I sindaci affermano che l'autovelox non è stato installato per "fare cassa", ma per motivi di sicurezza. Anche questa l'abbiamo già sentita innumerevoli volte ma nessuno ci crede. I Sindaci dovrebbero impegnarsi di più a far quadrare i bilanci invece di "raccogliere fondi".

steacanessa

Gio, 29/12/2016 - 12:13

se si rispetta il limite di velocità, sempre, non succede nulla di spiacevole. Il codice della strada deve essere rispettato come il codice civile e quello penale. Punto.

Libertà75

Gio, 29/12/2016 - 12:22

gli autovelox puntuali sono uno stupro di uno stato di diritto, da anni esistono i tutor, basta implementare questi anche sulle superstrade di scorrimento... anche perché succede che davanti ad un autovelox c'è gente che scende a metà della velocità ammessa (a me è successo di superare una persona che andava a 25 allora e in fase di sorpasso (circa 60 allora) ho preso una multa... quindi smettetela di stuprarci e fate le cose seriamente... punire il giusto