Così il Papa ha evitato l'incontro con i genitori di Renzi

Bergoglio si arrabbiò molto con la Chaoqui quando questa cercò di presentargli i genitori di Matteo Renzi: il retroscena nelle carte di Vatileaks

Nelle carte che compongono il nuovo scandalo Vatileaks e i due libri che lo hanno scatenato, "Via Crucis" di Gianluigi Nuzzi e "Avarizia" di Emiliano Fittipaldi, c'è davvero di tutto. Come racconta affaritaliani, un ruolo non secondario nello scandalo Vatileaks è quello giocato da Francesca Immacolata Chaoqui, finita nel mirino del procuratore vaticano per la fuga di notizie. Dalla sua permanenza in Vaticano emerge un'altra vicenda che ricorda quella che ha coinvolto Ignazio Marino e la sua visita "senza invito" negli Usa, con Papa Francesco che gli ha fatto una pubblica reprimenda.

Ecco, pare infatti che Bergoglio si arrabbiò molto con la Chaoqui quando questa cercò di presentargli i genitori di Matteo Renzi. Già, perché pare che alla Chaoqui fosse venuta l'idea di far entrare i genitori del presidente del Consiglio nei locali della mensa di Santa Marta per fargli incontrare il pontefice. Ma Bergoglio se ne sarebbe accorto in tempo e non si presentò all'incontro, con la scusa di non sentirsi bene. Nel frattempo la Chaoqui continua a sostenere con forza la sua innocenza in merito alla fuga di notizie: "Non sono un corvo, non ho tradito il Papa. Non ho mai dato un foglio a nessuno, Mai a nessuno", ha scritto sui social.