COSTRUIRE «VERDE»

L'appuntamento da non mancare, per tutti gli innovatori, è a Piazza Abitare Domani, al padiglione 22 del Saie, un'area espositiva di oltre 2.500 metri quadrati. Eventi esclusivi, laboratori e dimostrazioni tecniche sveleranno i segreti del costruire e vivere in maniera sostenibile. Lignius, l'Associazione Italiana Case Prefabbricate in Legno, dopo il successo conseguito l'anno scorso, ha deciso di replicare. Qui si potrà constatare, dati alla mano, quanto sia dispendiosa e inquinante la casa del cittadino medio europeo che, dal 1995 a oggi, ha aumentato i costi di gestione del 25%, produce mezza tonnellata di rifiuti l'anno e inquina l'aria più di una vecchia automobile. Esempi tangibili mostreranno che un'altra edilizia è possibile, grazie al legno. Case realizzate con tecniche costruttive d'avanguardia, con tempi di cantiere ridotti del 70% rispetto all'edilizia tradizionale. «Le famiglie italiane stressate da costi sempre più elevati dell'energia - spiega Norbert Lantschner, presidente della Fondazione ClimAbita e responsabile dell'area Green Habitat al Saie in programma alla Fiera di Bologna - sono sempre di più alla ricerca di sistemi per ridurre le spese per riscaldare, raffreddare e illuminare le case».