Crisi, l'Italia attrae meno anche gli immigrati

Un mercantile sbarca a Crotone con 500 persone a bordo. Dati Istat: gli arrivi di stranieri sono in calo, aumenta il numero di "italiani in fuga"

Al porto di Crotone è arrivato un mercantile di circa 70 metri carico di cinquecento persone, intercettato al largo delle coste calabresi. Appena giunto sulla banchina le operazioni di trasbordo con l’assistenza delle forze dell’ordine e dei volontari. Le operazioni sono monitorate dalla prefettura di Crotone. Intanto le stime dell'Istat rilevano che l’Italia attrae meno gli immigrati. Nel 2013 gli arrivi dall’estero sono stati 307 mila, 43 mila in meno rispetto all’anno precedente (-12,3%). Il dato è contenuto nel report dell’istituto di statistica sulle migrazioni internazionali e interne della popolazione residente. Sebbene in calo rispetto agli anni precedenti, l’Italia rimane meta di consistenti flussi migratori dall’estero. 

La comunità straniera più rappresentata tra gli immigrati è quella rumena che conta 58 mila iscrizioni. Seguono le comunità del Marocco (20 mila), della Cina (17 mila) e dell’Ucraina (13 mila). Gli italiani di rientro dall’estero sono 28 mila, mille in meno rispetto al 2012. 

Italiani "in fuga" dal proprio Paese, mai così tanti. Se il numero di cittadini stranieri che lasciano l’Italia è in aumento rispetto all’anno precedente (+14,2%), ancora più marcato è l’incremento dei connazionali che decidono di trasferirsi in un Paese estero. Il numero di emigrati italiani è pari a 82 mila unità, il più alto degli ultimi dieci anni, in crescita del 20,7% rispetto al 2012. Migrano soprattutto le persone tra i 20 e i 45 anni e il Regno Unito è la meta preferita dei laureati

Commenti
Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mar, 09/12/2014 - 11:31

Gli arrivi continuano come prima. L'unica cosa che è cambiata è l'informazione fatta dai media. I quali, meglio tardi che mai, si sono accorti che certe notizie non fanno che aumentare il furore degli Italiani nei confronti del governo.

bruno.amoroso

Mar, 09/12/2014 - 12:05

ormai più i poracci ci snobbano

edo1969

Mar, 09/12/2014 - 12:12

fra un po andiamo noi in romania

occhiotv

Mar, 09/12/2014 - 12:12

Quanto mi dispiace per questo annuncio. Come faranno ora le coop, visto che il loro incasso si abbassa? Mi vien da piangere..........

Ritratto di Loudness

Loudness

Mar, 09/12/2014 - 12:27

Gli sbarchi proseguono come prima. Solo che è meglio tenere tutto nascosto... sia mai che aumenti la consapevolezza presso il popolo bue del grande raggiro... Ma il tempo è galantuomo... ed un clandestino resta comunque un invasore, al di la delle mode del momento e dei raggiri che tramutano le parole in altre, per farle meglio digerire. Quindi un clandestino, diventa prima migrante e poi "vita soccorsa in mare"... et voilà la massa non si pone più problemi fino a quando l'esperimento sociale non scoppia in mano a chi lo ha creato, chi lo ha incentivato, chi lo ha promosso e chi lo ha subito. Ripeto... il tempo è galantuomo... ma quel che più conta... Dio non paga il sabato.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Mar, 09/12/2014 - 12:43

E' una devastante invasione del peggio del peggio.

kayak65

Mar, 09/12/2014 - 12:49

hanno Saputo che le coop rosse che gestivano la tratta schiavista sono state scoperte. spuntera' il compagno g che ora e' b da buzzi, e si insabbiera' per non rovinare il pd vero moralizzatore d'italia. e tutto ricomincera' come prima. si cambiera' nome al partito e al compagno e il gioco e' fatto. e I caproni diveranno topi mansueti al suono del pifferaio renzi e nuovamente voteranno in massa per la sx