Crocetta, il Pg di Cassazione chiede relazione a Scarpinato

Lo scopo è verificare se ci siano "profili di competenza" dello stesso Ciccolo

Il pg della Cassazione Pasquale Ciccolo ha chiesto una relazione al procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato sulla vicenda della presunta intercettazione che riguarderebbe il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta. Lo
scopo è verificare se ci siano "profili di competenza" dello stesso Ciccolo.

Il pg della Cassazione è titolare dell’azione disciplinare nei confronti dei magistrati. E la richiesta di una relazione al procuratore generale di Palermo rientra nella normale prassi seguita in vicende che possono riguardare la magistratura. Nel pomeriggio il Comitato di presidenza del Csm deciderà a sua volta se autorizzare l’apertura di una pratica sul caso dell’intercettazione a Palazzo dei Marescialli. La richiesta di un intervento del Csm è stata presentata dal laico di Fi Pierantonio Zanettin. Insomma adesso è muro contro muro tra Pd, Crocetta e magistrati. Il caso delle intercettazioni di Tutino rischia di essere una bomba ad orologeria che può far saltare in aria la Giunta regionale siciliana e anche il Pd.

Commenti
Ritratto di Euterpe

Euterpe

Mer, 22/07/2015 - 12:22

Ma ancora crediamo che salti in aria qualcosa? Ormai siamo abituati alle peggiori nefandezze rimanendo indifferenti, inerti.

nonnoaldo

Mer, 22/07/2015 - 12:51

Tutto finirà con un chiarimento. Crocetta comunque si dimetterà e l'intercettazione sarà rettificata (i giornalisti avevano capito male), Tutino in effetti aveva detto "la Borsellino è venuta fuori come il padre...", quindi una lode, non una minaccia. La querela e relativa richiesta di danni di Crocetta contro l'Espresso sarà ritirata e, come sempre quando cìè di mezzo il PD, tutto finirà a tarallucci e vino nel dimenticatoio.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 22/07/2015 - 12:57

Questa storia ha stufato, sembra quasi uno spot pubblicitario per dei signor nessuno (crocetta chi???)

agosvac

Mer, 22/07/2015 - 12:58

Come già detto in altro commento, Crocetta di colpe nella guida disastrosa della Sicilia ne ha fin troppo per accusarlo di colpe che non ha. Infatti se, come sembra, queste intercettazioni sono inesistenti a saltare in aria è solo l'espresso ed il PD di cui l'espresso è spesso il portavoce. Se poi queste intercettazioni esistessero, come sostiene l'espresso, a saltare in aria sarebbe la magistratura che le ha nascoste per fare un favore al PD e lo stesso PD.

Ritratto di ellebor0

ellebor0

Mer, 22/07/2015 - 15:51

È spettacolare il fatto che ora tutto dipenda dall'ONESTÀ di un giornale, di un partito, di un governatore e della magistratura. Di sicuro uno di loro sta MENTENDO al popolo italiano.