Crolla un'altra strada in Sardegna e il soffitto di una scuola: non siamo più al sicuro

Un crollo dietro l'altro mette a rischio chi viaggia in macchina ma anche i bambini che vanno a scuola. Il Paese crolla a pezzi e sotto le macerie restiamo noi

Un altro crollo, questa volta in Sardegna. Dopo il crollo di parte dell’autostrada Palermo-Catania, ora un tratto della Statale che doveva collegare Cagliari alle località turistiche - la "Nuova 554" - è stato colpito: l’asfalto è esploso e tra le quattro corsie si è creata una voragine di oltre un metro, per colpa di uno smottamento. "Sei anni fa i primi rilevanti crolli, i tentativi maldestri di nascondere tutto, il tracollo dell’opera con l’apertura in questi ultimi giorni di una vera e propria voragine a quattro corsie, uno strato di asfalto dello spessore scandaloso di oltre un metro. Emergono particolari inquietanti sullo scandalo della strada statale 554 che ormai da trenta giorni è vietata al traffico con tanto di ordinanza senza tempo", denuncia il deputato di Unidos, Mauro Pili, che domenica 12 aprile si è recato nuovamente all’altezza del crollo della strada per un sopralluogo.

Nell’aprile del 2009 i rilevatori georeferenziati di Google rilevavano e registravano in quel tratto di strada crolli evidenti e premonitori di quello che stava per accadere in quel tratto di strada. "Qualcosa di più di semplici segnali ma vere e proprie trincee - attacca Pili - che non potevano certo essere annoverate come assestamenti ordinari della piattaforma stradale. In queste ore il grande crollo si sta trasformando in una vera e propria voragine facendo emergere elementi che costituiscono di per sé una prova evidente della negligenza con la quale si è operato in quel tratto di strada". A questo episodio va legato anche quello del crollo di un pilone di un viadotto sulla Palermo-Catania che da circa 72 ore divide in due l'Isola. E come se non bastasse dopo le strade continuano a crollare pure le scuole. Almeno due bambini sono rimasti feriti nel crollo del soffitto di un'aula della scuola elementare Enrico Pessina di Ostuni, in provincia di Brindisi. Non siamo più al sicuro sulle strade e nemmeno i bimbi tra i banchi di scuola.

Commenti
Ritratto di stenos

stenos

Lun, 13/04/2015 - 12:29

I soldi servono per le risorse, per le coop.

edo1969

Lun, 13/04/2015 - 12:34

ecco i primi risultati concreti del governo Renzi

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 13/04/2015 - 12:41

9 milioni e passa di euro al mese per mantenere clandestini africani e zingari!che siate maledetti

agosvac

Lun, 13/04/2015 - 12:43

L'Italia è un paese governato da politici idioti che non guardano più in là del loro naso. C' una situazione idrogeologica da fare pietà, le infrastrutture fanno schifo. Se solo si cominciasse a sistemare le cose si darebbe lavoro per diversi anni a decine di migliaia di persone!!! I soldi? tornerebbero indietro come Iva o Irpef. L'UE?? che si fotta, noi italiani dobbiamo pensare a noi stessi non a quel che vuole per noi la signora merkel!!!

ORCHIDEABLU

Lun, 13/04/2015 - 12:45

RAGAZZI STUDIATE MENO E LAVORATE DI PIU'COME FACEVANO I VOSTRI PADRI IN TUTTA ITALIA.

Giuseppe79

Lun, 13/04/2015 - 12:49

Non sono di sinistra ma così si mistifica la realtà. Questi risultati sono frutto di anni e anni di mala gestione. Quindi la colpa specie in Sicilia va data a ben altre persone. Ok essere di parte e lo sono anche io, ma se si da la colpa a chi centra poco o niente solo perché è dell'altra sponda i problemi non si risolveranno mai. Alla fine a me interessa che le cose funzionino non che la colpa sia per forza della sinistra.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 13/04/2015 - 12:50

E' sinistrata SINISTRA al potere bellezza!

Ritratto di sitten

sitten

Lun, 13/04/2015 - 12:59

Tutte le opere realizzate dal Fascismo sono ancora dappertutto a testimoniare, la serietà del lavoro, la bellezza delle opere, e la non fragilità delle stesse. Che ha da dire la mummia stramaledetta con tutti i suoi compagni di merenda?

Ritratto di HEINZVONMARKEN

HEINZVONMARKEN

Lun, 13/04/2015 - 13:01

sono i ladtri che riducono l'italia a pezzi. Gli italiani in grande maggiorazza sono corretti

Ritratto di fritz1996

fritz1996

Lun, 13/04/2015 - 13:02

L'Italia sembra ormai simile ai paesi del vecchio blocco comunista, dove non si faceva manutenzione e tutto cadeva a pezzi. Se non si conserva l'esistente, è assolutamente inutile lanciarsi in opere faraoniche e costosissime... anzi, inutile per tutti, meno che per quelli che ci mangiano sopra (magari qualche bella cooperativa...).

Ritratto di charry_red_wine

charry_red_wine

Lun, 13/04/2015 - 13:12

e renzi fa lo gnorri e spara un altra bella bugia sul tesoretto.. bene, se c'è sto tesoretto sai dove spenderlo

Ritratto di Blent

Blent

Lun, 13/04/2015 - 13:17

poco male ci penseranno i nuovi cittadini a rifare il paese , quelli che andiamo a prelevare a FLOTTE NEL MEDITERRANEO.

Duka

Lun, 13/04/2015 - 13:24

E' il minimo che ci può capitare con i BULLI che pretendono di saper governare un paese. Io credo sappiano governare molto bene se stessi intascando a+ non posso e sparire dalla circolazione.

Duka

Lun, 13/04/2015 - 13:27

Provate a leggere qualche quotidiano tedesco per capire bene che cosa pensano al di la delle alpi del nostro BULLO . Vi renderete conto in quale casino ci ha infilati il presidente.

alberto_his

Lun, 13/04/2015 - 13:35

E poi volete fare le grandi opere?? Iniziate a fare a regola d'arte quelle piccole e a mettere a posto quelle fatte male; di grandi infrastrutture non vi è il minimo bisogno se non per alimentare le solite clientele politico/affaristiche che portano a questi effetti collaterali.

rokko

Lun, 13/04/2015 - 13:40

Il titolo andrebbe corretto con "non siamo mai stati al sicuro". Se, andando a ritroso nel tempo, riuscite a trovarmi un periodo in cui si è effettuata la manutenzione ordinaria e straordinaria del nostro territorio, mi rimangio il post.

canaletto

Lun, 13/04/2015 - 13:40

E INTANTO IL BISCHERO DI ROMA CON I SUOI 40 (E PIU LADRONI) STUDIA IL MODO DI COME SPENDERE PER FATTI LORO I SOLDI CHE NOI PAGHIAMO

magnum357

Lun, 13/04/2015 - 13:42

Ci manderei il ns renziefonzie a lavorare invece di continuare a sentire le sue bambanate !!!!!!!!

spectre

Lun, 13/04/2015 - 13:52

i soldi li sprechiamo per in negri!!!!

roseg

Lun, 13/04/2015 - 13:54

beh queste sono cavolate...il pd è impegnato per il giorno della memoria per la morte degli immigrati, un po di pazienza...

spectre

Lun, 13/04/2015 - 13:56

stiamo spendendo i soldi per le nostre missioni caritatevoli verso gli africani.... e gli italiani pagano tasse per sentirsi sempre più in africa!!!!!!! tanto Renzi l'auto ormai non la usa più!!!!

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 13/04/2015 - 14:00

berlsuconi aveva promesso il completamento della salerno reggiocalabria e il corridoio kievsantodomingo... gli sono usciti bene!

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 13/04/2015 - 14:04

paese finito.

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Lun, 13/04/2015 - 14:10

Nessuno più controlla in questa ITAGLIA.Se avessero fatto un centesimo dei controlli fatti alle veline di Berlusconi,qualche ponte sarebbe ancora agibile.

gpl_srl@yahoo.it

Lun, 13/04/2015 - 14:13

la sicilia crolla a pezzi con opere pubbliche prodotte dalle coop che invece del cemento ha usato dello sputo pur di realizzare opere ad alto costo ed in grado di produrre utili e prebende

MEFEL68

Lun, 13/04/2015 - 14:24

@@@ Giuseppe 79 - Evidentemente la strumentalizzazione che la sinistra fa di ogni cosa che possa essere strumentalizzata (riperizione di parole perchè la cosa si ripete) ha fatto scuola. Ricordi di quando crollò un muretto degli scavi di Pompei? Ebbene,anche se il muretto aveva più di 2000 anni, la colpa di tutto fu data all'allora ministro Bondi(all'epoca del PDL)che fu costrtto a dimettersi. Cosa c'entrava Bondi? Fu accusato di tutto. Salvo poi a riabilitarlo quando ha cambiato casacca. Più mistificazione di ciò.

pinux3

Lun, 13/04/2015 - 14:28

Ho appena sentito su Sky la notizia del crollo della scuola di Ostuni. In primo luogo è crollato l'INTONACO, non "il soffitto". In secondo luogo la scuola in questione era stata APPENA RISTRUTTURATA. Il che significa che le responsabilità non sono certamente di tipo politico. Poi se uno vuole strumentalizzare...

MEFEL68

Lun, 13/04/2015 - 14:32

Un errore di progettazione, anche se non deve accadere, può accadere. Ma qui stiamo assistendo a un crollo sistematico di opere commissionate dallo Stato. Opere costate il triplo del loro valore (quindi ben pagate. A chi è un'altra cosa). Però, se ne è fatto un caso politico per la ceduta di un balcone nelle nuove case costruite per i terremotati dell'Aquila. Anche questo crollo non avrebbe dovuto esserci, ma almeno in quel caso c'era almeno l'alibi, non la giustificazione, della fretta. Nei casi recenti neanche quello.

Marzio00

Lun, 13/04/2015 - 14:41

Ma perché la prima autostrada italiana "la camionale" realizzata a Genova per superare il tratto appenninico con quasi 100 anni di vita è ancora in piedi? Muri, viadotti manto stradale perfetto! Qui nessuno controlla, è tutto fatto per magnare e rubare fate schifo maledetti traditori.

carpa1

Lun, 13/04/2015 - 14:44

Com'è che recitava il boyscout? Qual'era l'hastag? Ah sì, "#labuonascuola". I fondi ci sono e per la fine dell'estate (la scorsa per intenderci) gli edifici scolastici dovevano essere messi in sicurezza. Solo non aveva fatto i conti che comunque aveva a che fare con i soliti amministratori e le solite imprese. Per cambiare non basta il blabla, serve mettere fuori coloro che non sanno fare nulla se non disastri e che bruciano tutti i fondi a disposizione per poi ritrovarsi peggio di prima.

lamwolf

Lun, 13/04/2015 - 14:58

Crocetta e compagnia in Sicilia dove un viadotto sta crollando e che ci vorranno anni per riparare il danno, già segnalato sono andati 2 giorni in Qatar e spesi notizie dei tg di oggi 700 mila euro. A parte i buco di 7 miliardi di euro della regione siciliana non contenti si sono mangiati e bruciati in 2 giorni tutti quei soldi. Allora mi chiedo non vi lamentate se poi vi si sfascia la Sicilia sotto i piedi. E poi ma la magistratura su certe vicende vergognose che fa?

Ritratto di riccio.lino.porco.spino

riccio.lino.por...

Lun, 13/04/2015 - 15:09

MEFEL68, perfavore ... almeno stai zitto circa l'aquila e la gestione del post terremoto fatta dal palazzinaro incapace che tu hai votato per 20 anni. vergognati in silenzio.

cicero08

Lun, 13/04/2015 - 15:18

ora si ha il dovere di prevenire altri crolli specie dove, come a Messina, esistono denunce precise provenienti da persone competenti ed a conoscenza di quanto si è fatto durante la costruzione....

Giuseppe79

Lun, 13/04/2015 - 15:41

MEFEL68 - se la sinistra strumentalizza sempre, sinceramente a me non interessa. Le colpe vanno date a chi le ha e queste persone devono pagare. Se ho colpa io e per campanilismo un mio amico da la colpa ad un altro, io non verrò punito e probabilmente continuerò a fare disastri. In questo caso i disastri ricadono su tutti noi e quindi me ne frego se è uno dei nostri. Se ha sbagliato deve pagare, ma soprattutto non deve più avere a che fare con la cosa pubblica.

Il giusto

Lun, 13/04/2015 - 15:44

i soliti ridicoli commenti dei soliti silvioti....

Rossana Rossi

Lun, 13/04/2015 - 15:44

Povera, povera Italia rubata, calpestata, denigrata, distrutta, dissacrata da gente ladra e disonesta che si occupa solo delle proprie tasche. Grazie a voi sinistr..zi tutto questo è ancora più evidente, e gli italioti continuano a sostenervi.......che si meritino tutto questo??????

montenotte

Lun, 13/04/2015 - 15:53

Mi sono sempre chiesto come i ponti costruiti dai Romani sono arrivati interi fino ai giorni nostri.Ma, misteri delle tecniche di costruzione. Hai nostri progettisti bastava semplicemente copiare.

VittorioMar

Lun, 13/04/2015 - 16:08

E'esattamente l'emblema dell'ITALIA!Qualunque argomento si tratti è un disastro!!Eppure è facile trovare chi ha sbaglito!

MEFEL68

Lun, 13/04/2015 - 16:48

@@@ Giuseppe 79 - Certamente, chi sbaglia deve pagare chiunque esso sia. Fin qui non ci piove. Quello che volevo far risaltare è la strumentalizzazione fatta per anni dalla sinistra. Solo questo.

MEFEL68

Lun, 13/04/2015 - 16:52

@@@ riccio.lino.por- Onestamente non capisco di cosa dovrei vergognarmi. Se rileggi i post senza la bandiera rossa sugli occhi capirai ciò che ho detto. Se farai così, sono convito che ti scuserai. Con simpatia.

Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Lun, 13/04/2015 - 21:02

...Quando "crolleranno" le bustarelle non crolleranno più ne viadotti ne scuole.