Marsiglia, ritrovato il corpo senza vita di Simona Carpignano

La tarantina di 30 anni viveva al terzo piano di uno dei due edifici nel quartiere popolare di Marsiglia

È stato ritrovato nel pomeriggio intorno alle 15 il corpo senza vita di Simona Carpignano, la giovane donna italiana di 30 anni, pugliese di Taranto, che abitava al numero 65 di via di Tolmezzo. In una delle due palazzine crollate due giorni fa nel quartiere popolare di Noailles a Marsiglia, in Francia.
Abitava al terzo piano del palazzo di sei piani crollato rovinosamente due giorni fa. Il suo "sorriso", così come era scritto su Facebook accanto al suo nome e cognome, si è spento per sempre in una notte d'autunno. Un sorriso pieno di speranze affacciate sul futuro. Simona, uno dei tanti "cervelli in fuga" dal Paese era considerata "una ragazza geniale", come l'ha definita un suo amico francese. Ma i suoi sogni sono finiti, con il suo corpo, sotto le macerie.
Fino all'ultimo il padre Domenico, subito partito per la Francia appena saputo del crollo, ha nutrito speranze contro ogni evidenza. Poi il ritrovamento e la tragica notizia. Finora sono sei le vittime accertate del crollo, si cercano ancora altre due persone che risultano disperse. Il sesto ed ultimo corpo finora ritrovato è quello di un uomo, come ha dichiarato il procuratore Xavier Tarabeux agli organi d'informazione.

Commenti

Giorgio5819

Mer, 07/11/2018 - 19:40

R.I.P ... realizzi i suoi sogni in uno spazio migliore.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 07/11/2018 - 23:17

R.I.P. Ci speravo, che si fosse salvata ed invece la brutta notizia.

seccatissimo

Gio, 08/11/2018 - 01:53

Purtroppo leggo solo ora del crollo citato nell'articolo ! Ma cosa è successo e come è avvenuta questa tragedia ? Possano riposare in pace tutte le vittime di questo disastro.