Il cugino di Totti si sposa: è la prima unione gay a Monterotondo

Il matrimonio è arrivato dopo diciotto anni di attesa. Il capitano della Roma non era presente

Il cugino di Francesco Totti si è sposato nel comune di Monterotondo con il suo compagno.

Quella tra Alfredo Totti e Giancarlo Del Padrone è la prima unione civile celebrata nel comune eretino. A sposarli è stato il sindaco Mauro Alessandri davanti ad amici e parenti ma il capitano della Roma non era presente alla cerimonia.

Giancarlo ha 53 anni, mentre Alfredo 47 ed è un cantante di musica barocca e musicista di fama internazionale. La loro è un'unione, che dura da diciotto anni, è iniziata in una discoteca nel 1998. Nonostante vivano a Palombara Sabina, hanno deciso di sposarsi nel comune di Monterotondo in quanto molto vicini al sindaco che è stato tra i primi ad attivarsi per il riconoscimento dei diritti gay. Già nel 2014 infatti venne attivato il registro delle unioni civili.

"Mi ha fatto davvero piacere celebrare l'unione di Alfredo e Giancarlo. Hanno scelto Monterotondo perchè sono rimasti affascinati dal nostro comune, dall'atmosfera che si respira e dall'attenzione che abbiamo riservato al riconoscimento dei diritti delle coppie gay", ha dichiarato il sindaco Alessandri a Il Messaggero.

Commenti

Totonno58

Ven, 07/10/2016 - 10:57

Come ha fatto a sposarsi visto che in Italia il matrimonio gay non è previsto dalla legge?!E' raccomandato in quanto cugino di...?!?

Ritratto di theBLACKHAWK

Anonimo (non verificato)

mauriziopaolo52

Dom, 09/10/2016 - 08:16

E chi se ne frega!

Antenna54

Dom, 09/10/2016 - 13:56

"Matrimonio gay" = licenza poetica giornalistica!

Maucan1968

Lun, 10/10/2016 - 06:38

Se oltre a questi argomenti pensasse anche a pulire la città e renderla sicura visto che verte in uno stato pietoso....sarebbero contenti anche i cittadini. Dica quante persone investite l'anno nel centro città o quanti angoli del borgo sono diventati "vespasiani"...