Cuoco arrestato con "farina" sospetta: erano 14 kg di eroina

I carabinieri di Rho hanno arrestato un cuoco albanese di 29 anni: nella sua casa di Garbagnate hanno trovato 14 kg di eroina per un valore di quasi 500 mila euro

I conti sono presto fatti. Sul mercato della droga un grammo di eroina costa 30 euro, quindi un chilo 30 mila euro. 14 chili, 420 mila euro. Sono i soldi che avrebbero guadagnato un gruppo di albanesi che ruotavano attorno al bar Magna Grecia di Bollate. Sulla carta un baretto come tanti, in realtà uno dei principali centri di spaccio del milanese. Nelle due case del cuoco 29enne del locale, i carabinieri di Rho hanno trovato una quantità di droga tale da rappresentare la vera fonte di ricavo di chi lavorava all'interno del bar. Altro che caffè, brioches e piatti di pasta.

Il traffico di eroina, che partiva da Garbagnate per arrivare a Bollate, è stato scoperto dai carabinieri del commissariato di Rho dopo una lunghissima attività di investigazione, cominciata addirittura a gennaio. Proprio all'inizio del 2017 gli inquirenti si erano insospettiti a seguito di una serie di atti di piccola-media criminalità, compreso un tentato omicidio.

Prima di procedere alla perquisizione dell'appartamento del cuoco albanese, nella notte tra venerdì e sabato i carabinieri di Rho aveva controllato una quarantina di persone che bazzicavano il bar che faceva anche da circolo ricreativo: la perquisizione era stata condotta con l'aiuto dei cani antidroga. La metà di queste persone erano risultate pregiudicate e a un paio di loro erano state rinvenute nelle tasche due palline di eroina.

Ma la centrale dello spaccio erano i due appartamenti di Garbagnate di proprietà dell'albanese. Nel primo l'eroina, sia in panetti che in polvere, era nascosta negli armadi insieme alle billance e alle presse per il confezionamento. Nel secondo invece c'erano i contanti e una macchina contasoldi.

L'albanese 29enne è stato arrestato dai carabinieri di Rho, guidati da Simone Musella, che proseguono le indagini per individuare eventuali complici.

I militari del commissariato di Rho non sono nuovi a operazioni del genere. In passato sono diventati così famosi da finire in una docu-fiction targata Mediaset.

Commenti

Boxster65

Lun, 10/07/2017 - 15:56

Uso personale.....assolto!!!

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 10/07/2017 - 16:16

Gli serviva per preparare pranzi stupe..facenti!

aredo

Lun, 10/07/2017 - 16:21

Tutta questa droga che viene sequestrata a tonnellate in un paese di drogati e spacciatori 24/7 come è l' Italia (e non solo) poi se la rivende la magistratura mafiosa criminale che è tutta una banda di brigatisti di sinistra ... ehh!

ziobeppe1951

Lun, 10/07/2017 - 17:02

RomenoX... hai capito perché c'entra ..c'entra..eccome se c'entra

Una-mattina-mi-...

Lun, 10/07/2017 - 17:14

E ADESSO? BOERI CHE DICE? QUALCUNO SA PER CASO QUANTE PENSIONI AVREBBE PAGATO LA "RISORSA" CON 14 KG DI DROGA?

Ritratto di mbferno

mbferno

Lun, 10/07/2017 - 17:16

Ma che bella gente. Che belle zone quelle....

gneo58

Lun, 10/07/2017 - 17:46

era zucchero a velo per la torta paradiso......

Ritratto di makko55

makko55

Lun, 10/07/2017 - 17:46

Sono le classiche "droghe" che servono in cucina X dare amore alle ricette!! :-):-):-):-)

Giorgio Rubiu

Lun, 10/07/2017 - 17:50

Purtroppo anche il mercato della droga è regolato dalla richiesta e offerta. Se non ci fosse la richiesta (quelli che si drogano, per intenderci) l'offerta cesserebbe di esistere. Un popolo di drogati che mantiene un popolo di spacciatori!

risorgimento2015

Lun, 10/07/2017 - 18:35

Adesso puo dire addio alle 2 case...e` al posto di lavoro e al soggiorno in Italia...dopo avere scontato la pena. Oppure sto sognando....non accadra` nulla .

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 10/07/2017 - 20:17

noooo e adesso chi mi paga la mia pensione????razzistiiiii