Dai Quartieri spagnoli a Roma, sgominata la "Banda dei Rolex"

Mettevano a segno rapine nella Capitale, agendo soprattutto nei quartieri bene. Sette persone in arresto

Sette persone, sospettate di appartenere a una banda dedita alla rapina dei Rolex e degli orologi di lusso, sono state arrestate al termine di un'indagine condotta dalla Procura della Repubblica.

La banda, proveniente dai Quartieri spagnoli di Napoli, avrebbe messo a segno nel 2014 almeno sette colpi a Roma, entrando in azione in quartieri frequentati o abitati da persone benestanti, in particolare al Salario, ai Parioli, al Flaminio e a Prati.

I membri dell'organizzazione viaggiavano di solito a bordo due di scooter, spesso in coppia ed entravano in azione dopo avere verificato di non rischiare di essere fermati da qualche pattuglia di passaggio.

Le aggressioni agli automobilisti avvenivano in parcheggi e garage, o quando le vetture si fermavano a un semaforo rosso. La scusa spesso utilizzata era quella di un incidente stradale. I malviventi minacciavano le persone al volante con un'arma da fuoco e fuggivano con il bottino, approfittando del traffico cittadino.

Quattro persone erano già finite in manette a maggio. L'analisi dei tabulati telefonici e le foto segnaletiche hanno poi permesso di arrestare gli altri membri della banda. Tra i furti più eclatanti messi a segno, la rapina di un Audemars Piquet, modello "Barrichello", del valore di circa 45mila euro. L'orologio apparteneva a una donna derubata a gennaio in viale Parioli.

Commenti
Ritratto di ASPIDE 007

ASPIDE 007

Mar, 02/09/2014 - 14:06

...Per cortesia! Non pubblicate mai foto e nomi, così potranno continuare a rapinare indisturbatamente!

obiettore

Mar, 02/09/2014 - 14:26

Un bel patteggiamento e viaaa......

narteco

Mar, 02/09/2014 - 16:27

@Aspide 007 in mancanza di quelli di Roma se ti accontenti qui di seguito ci sono età,nomi e cognomi di quelli di Ibiza sono tutti compari con pommarola in coppa.Si appostavano fuori dai luoghi più "vip" di Ibiza e indivuavano le "vittime" a cui sottrarre il prezioso orologio,stesso copione a roma,milano,torino ecc.Il modus operandi è sempre lo stesso, a Milano ne hanno sfilati tanti ad automobilisti,erano tutti napoletani come i componenti della banda di rapinatori di Rolex che agiva da mesi sull'isola di Ibiza,sgominata in Spagna dalle autorità locali in collaborazione con quelle italiane. A finire in carcere sono stati i tre principali protagonisti delle rapine: Luigi Allagrante, 26 anni, Domenico Ferrara, di 25, entrambi con precedenti specifici per rapine a mano armata di Rolex avvenute a Napoli, e Maria Grazia De Martino, 25 anni. Altri due dei cinque fermati sono stati rilasciati avendo svolto un ruolo più marginale nei "colpi". La banda di Ibiza potrebbe aver esponenti in comune con quella di Roma,la provenienza è dai Quartieri spagnoli di Napoli, nel 2014 almeno sette colpi a Roma,ma non si escludono altre città in Italia ed Europa, entrano in azione in quartieri frequentati o abitati da persone benestanti, in particolare al Salario, ai Parioli, al Flaminio e a Prati,idem nelle altre città stesso copione.Ocho!!!

Linucs

Mar, 02/09/2014 - 20:33

Uno che gira con un orologio da 45.000 è come minimo un ladro: chi lavora per guadagnare di solito spende il denaro in modo un po' più intelligente.

Gibulca

Mer, 03/09/2014 - 09:15

E io che pensavo fossero di Bolzano...