Nasce il primo giornale islamico italiano

L'editorialista Karim Benvenuto: " È una testata libera e indipendente, senza alcun intento di propaganda religiosa"

Si chiama “Daily Muslim” ed è la prima testata giornalistica islamica italiana. Karim Benvenuto, già presidente dell'associazione nazionale Italia-Pakistan, nel suo editoriale lo definisce un giornale "libero e indipendente".

L'intento pare non sia quello di fare "propaganda religiosa", anche se parlare di comunità musulmana significa rimanere legati alla religione islamica. Far conoscere meglio questo mondo è l'obiettivo del nuovo giornale che non trascurerà nessun angolo del Paese. Perché la comunità musulmana è diffusa su tutto il territorio italiano. La chiave è quella del multiculturalismo.

Si tratta per ora solo di un giornale on line. Nulla su carta. Parlare di Islam non è semplice. Un mondo complesso, pieno di sfaccettature, interpretazioni.

"Il giornale mira a far emergere la complessità e le poliedriche sfaccettature multiculturali" scrive ancora l'editorialista Karim Benvenuto nel suo articolo di fondo. Islam non è sinonimo di Arabo, come sottolinea Benvenuto "tanto più che gli arabi nel mondo musulmano rappresentano il dodici per cento."

Insomma una nuova scommessa culturale (oltre che giornalistica), perché attraverso la parola possano accorciarsi le distanze tra due culture agli antipodi. È uno sforzo da seguire con attenzione.