"Dateci lo status di rifugiati". E 100 immigrati occupano il Cie

Tensioni nel centro di accoglienza di Tradate (Varese). Cacciati volontari e bloccata la circolazione. Gli immigrati vogliono a tutti i costi lo status di rifugiati

Ancora tensioni in un centro di accoglienza, ancora proteste da parte degli immigrati. Questa volta tocca alla struttura di Tradate, un paesino in provincia di Varese. Qui un centinaio di extracomunitari si sono barricati all'interno della struttura per inveire contro lo Stato italiano che non gli ha ancora accettato la domanda di rifugiato politico.

Dopo aver cacciato i volontari presenti all'interno della strutura e impedito al personale della Croce Rossa di entrare, un centinaio di immigrati hanno scatenato una furibonda per protesta contro il mancato riconoscimento dello status di rifugiati. All'interno del centro di prima accoglienza è subito scoppiato il caos. Alcuni degli extracomunitari si sono addirittura riversati in strada bloccando le automobili e creando problemi alla circolazione. Solo dopo una lunga ed estenuante mediazione, portata avanti dai carabinieri di Saronno che hanno promesso un incontro con il Prefetto di Varese, gli immigrati hanno acconsentito ad abbassare i toni della protesta e sono rientrati all'interno della struttura.

Tutti gli stranieri, che sono ospitati nel centro di prima accoglienza, hanno avanzato domanda per il riconoscimento dello status di rifugiati. Essendo passato del tempo senza aver ottenuto risposta - troppo per i loro gusti - hanno deciso di occupare il la struttura che ogni giorno gli dà un letto su cui dormire e tre pasti caldi al giorno con cui sfamarsi ospita. "Il prefetto di Varese non accetti alcun dialogo - ha tuonato il segretario della Lega Lombarda, Paolo Grimoldi - questi clandestini vanno espulsi subito e rimandati da dove provengono".

Mappa

Commenti

Bavyer62

Mar, 26/04/2016 - 11:45

Repubblica delle banane!

fcf

Mar, 26/04/2016 - 11:46

Comportamenti del genere non possono essere subiti o peggio accettati; rispediamoli tutti nei paesi da cui provengono senza tanti complimenti. Siamo stufi di subire prepotenze di questo tipo.

justic2015

Mar, 26/04/2016 - 11:59

Nella storia nessuna nazione a mai aiutato gli stranieri a farsi invadere per la prima volta pero` ci sta riuscendo l'italia vi meritati tutto quello che avverra`altrimenti non si starebbe con le mani in tasca.

gabryvi

Mar, 26/04/2016 - 12:32

Una bella barchetta che li possa ospitare tutti e ritorno a casa!

canaletto

Mar, 26/04/2016 - 12:38

No siete solo dei pelandroni che scappano per venire in Italia dove sono serviti e riveriti da questa ciurmaglia di sinistra che sperano di acquisire nuovi voti

Keplero17

Mar, 26/04/2016 - 12:39

Se il governo che ha la fiducia del parlamento vuole che le cose vadano così non c'è niente da fare, vuol dire che la maggioranza degli italiani è favorevole all'immigrazione. Solo le elezioni possono far cambiare questa politica, e se gli italiani continuano a votare per Renzi vuol dire che per loro va bene così.

Ritratto di bracco

bracco

Mar, 26/04/2016 - 13:40

C'è ancora chi crede che le proteste di questi parassiti accolti e sfamati con soldi pubblici sia farina del loro sacco ?? questi non hanno farina nel sacco ma segatura di scarsa qualità. La verità è che questi parassiti sono manovrati da altri parassiti ben peggiori di matrice sinistra che sono quelli lucrano profumatamente sui clandestini, ddli assistenti legali, ai mediatori culturali...questi si che sono buoni visto che possono essere i possibili istruttori ......., a quelli che forniscono pasti vestiti , schede telefoniche ecc, ecc, praticamente una filiera di lucro infinita.....SVEGLIA ITALIANI !!!

98NARE

Mar, 26/04/2016 - 13:53

VOGLIONO ???? E' PER CASO UN ERRORE DI STAMPA O VOGLIONO ???? MA DA QUANDO VAI OSPITE IN CASA D'ALTRI E TI ESCE DALLA BOCCA LA PAROLA VOGLIO........ vorrei,posso,potrei,mi piacerebbe se fosse possibile.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Mar, 26/04/2016 - 13:55

Tutti uomini, urlanti e scatenati. Diamo loro subito quel che richiedono, e mi raccomando non smettiamo però di elargire fondi e sussidi, altrimenti come faranno per telefonare a casa a chiamare le numerose famiglie per i giusti ricongiungimenti? Si attivino subito i mediatori culturali e i sapienti avvocati statali.

agosvac

Mar, 26/04/2016 - 14:10

Ma questi stupidonzoli non hanno ancora capito che finché sono nei centri paga lo Stato ma una volta ottenuto lo status di rifugiati si devono arrangiare da soli, quindi devono lavorare per guadagnarsi il pane???

Ritratto di navigatore

navigatore

Mar, 26/04/2016 - 14:27

fanno benissimo anzi dovrebbero fare di peggio in quanto sanno benissimo che con i comunisti al potere loro possono fare tutto e di piu' ,il peggio deve ancora arrivare, a dopo????????????non sono razzista ma cacciarli sarebbe il meno , rispettare le leggi del paese che ti ospita

OttavioM.

Mar, 26/04/2016 - 14:57

Ma quali profughi?Ma da che guerra fuggono marocchini,algerini,egiziani,senegalesi,gambiani,ivoriani,senegalesi,bengalesi,pakistani e persino indiani?Ma basta che da noi arrivano solo immigrati di guerre immaginarie e non perseguitati da nessuno visto che sono musulmani di paesi islamici.Sono profughi solo per la stampa di sinistra buonista e per quelli che ci lucrano sopra.I giornalisti di sinistra sono talmente a corto di profughi veri che danno foto e fanno servizi tv sui campi di siriani in Libano e Giordania,invece i clandestini maschi africani che sbarcano da noi non li fanno più vedere.Troppo difficile convincere la gente che gli africani sono famigliole siriane.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 26/04/2016 - 15:07

stiamo insegnando loro a vivere alle spalle del prossimo, vivono spesati in tutto e per tutto, per anni e si sa l'abitudine è dura a morire il che porterà migliaia di codesti personaggi a pretendere che lo stato che li ospita a continuare il mantenimento fino all'età della pensione quando ovviamente senza problemi riceveranno almeno quella sociale moltiplicata per tutti i parenti che nel frattempo avranno fatto richiesta di ricongiungimento.

Ritratto di echowindy

echowindy

Mar, 26/04/2016 - 15:09

NON DOBBIAMO PERMETTERE A NESSUNO IN CASA NOSTRA LA POSIZIONE DI POTERI DI COMANDO E PRETESE, MA DIRE A LOROSIGNORI DI DARSI UNA REGOLA DI BUON ESEMPIO, ABBANDONANDO OGNI GENERE DI VIOLENZA.

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 26/04/2016 - 15:19

MANDATE LA BOLDRINI A COCCOLARLI, POVERINI.

VESPA50

Mar, 26/04/2016 - 15:55

Mi fa rivoltare lo stomaco nel sentire: "dopo estenuante MEDIAZIONE"...: Invece al primo accenno di rivolta dovevano essere rimessi su un barcone e rispediti al loro paese di origine.

ziobeppe1951

Mar, 26/04/2016 - 16:28

Pensiero77...hai un'altra spiegazione più semplice?....

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 26/04/2016 - 16:30

RIPROVOOO!! E siete solo agli inizi!! Vedrete quando continuando questo S/governo con il ritmo di RECUPERO attuale, saranno diventati qualche milionata!!!! Non potrete neanche piu uscire di casa dopo le 7 di sera ci sarà il COPRIFUOCO!!! Se vedum.

01Claude45

Mar, 26/04/2016 - 16:37

Chiudere il recinto CIE e RIMPATRIO IMMEDIATO. Sospensione degli aiuti e dei pasti. A casa loro ne hanno SICURAMENTE di più e stanno meglio. BLOCCARE IL GOVERNO DI CIALTRONI, SOSPENDERE I SOCCORSI, RESPINGERE I BARCONI SULLE NAVI MADRE, SOSPENDERE IL 50% DEI PAGAMENTI ALLE COOP E A TUTTI COLORO CHE DELL'ASSISTENZA CLANDESTINI NE HANNO FATTO UN LAVORO.

fedeverità

Mar, 26/04/2016 - 16:50

Non possono fare quello che gli pare,CAPITE????? Ma che razza di persone ci amministrano!!! VERGOGNATEVI INDEGNI!!

guardiano

Mar, 26/04/2016 - 17:38

Che fogna di paese è diventato, grazie pantegane rosse, grazie governo abusivo, grazie franceschiello, grazie a tutti i parassiti che mangiano alla mangiatoia pubblica che produce solo miseria, grazie a una parte della magistratura con la cataratta agli occhi, vi ricordo tutte le sere nelle mie preghiere per avermi dato la possibilita di vivere in questa latrina.

nopolcorrect

Mar, 26/04/2016 - 17:39

Normale, sanno che se avessero attraversato la frontiera con la Spagna a Ceuta e Melilla sarebbero prima stati bastonati dalla polizia spagnola che poi li avrebbe consegnati alla polizia marocchina che avrebbe dato loro il resto. E non consiglierei loro di attraversare la frontiera della Bulgaria dove avrebbero a che fare con trattamenti molto rudi da parte di semplici cittadini Bulgari. Ma qui no, qui sanno di stare in un paese di imbelli a cala-braghe dove possono fare il ca...o del comodo loro e, ovviamente, lo fanno.Vi meravigliate?

Ilcamerata

Mar, 26/04/2016 - 17:47

Mandateli dalla Boldrini

berserker2

Mar, 26/04/2016 - 17:52

Non dico rimandati al paese loro, ma almeno denunciati a piede libero ce lo vogliamo mettere......itaglia ridicola!

vince50_19

Mar, 26/04/2016 - 18:01

Meno male che non hanno chiesto anche la pensione..

Ritratto di giordano

giordano

Mar, 26/04/2016 - 18:04

Per il rispetto nei confronti dei nostri nonni che hanno combattuto due guerre mondiali, dovremmo rivedere l'accoglienza. I nostri sfollati non si comportavano cosi', questi tizi sono solo feccia.

Albius50

Mar, 26/04/2016 - 18:16

Alfano ordina al prefetto di procedere e dargli lo STATUS DI RIFUGIATI

Albius50

Mar, 26/04/2016 - 18:19

Alfano ordinerà al prefetto di procedere e dargli lo STATUS DI RIFUGIATI, d'altra parte con la manifestazione dei NO EXPO dell'anno scorso e successo che per non scaldare gli animi ha lasciato mettere a ferro e fuoco le strade di Milano

Ritratto di hernando45

hernando45

Mar, 26/04/2016 - 18:20

Un pensiero gia postato qualche giorno fa in merito. Se gli si concede lo status di rifugiato, si possono "spedire" fuori dal centro e che si trovino un lavoro per mangiare dormire ecc.Non piu a carico nostro!!! Appena saremo al Governo attueremo. VOTATECI ITALIANIII!!! Saludos dal Leghista Monzese in Nicaragua.

honhil

Mar, 26/04/2016 - 18:43

E’ vero le coop rosse e bianche fanno affari d’oro con la cosiddetta accoglienza. Ma che le prefetture di tutto lo Stivale lavorino soltanto per soddisfare i desiderata degli invasori è davvero un’indecenza senza fine.

Gaeta Agostino

Mar, 26/04/2016 - 19:35

Nella migliore delle ipotesi questi "signori" sono solo clandestini parassiti. Nella realtà sono accattoni, criminali, disertori e nullafacenti che hanno capito che qui in Italia siamo così fessi che li manteniamo vita naturaldurante.

forbot

Mar, 26/04/2016 - 23:33

Certi che questi immigrati hanno delle belle pretese ! Direi che lo stato inizierebbe a far bene se si rivolgesse ai Casalesi per ristabilire un pò d'ordine e disciplina. Perchè quì rischiamo di essere presi a botte da " queste nuove risorse."

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 26/04/2016 - 23:35

Questo stanno insegnando ai clandestini i fancazzisti dei centri antisociali. Non più lo stolto buonismo del sinistrume ma l'arroganza di pretendere ciò che sarebbe facoltativo concedere. PRIMA DI ESPELLERE CHI NON HA DIRITTO DI RESTARE IN ITALIA LA LEGGE DOVREBBE FAR CHIUDERE TUTTI I CENTRI ANTISOCIALI.

Ritratto di lokum

lokum

Mer, 27/04/2016 - 00:51

You aren't refugees you are invaders!

acam

Mer, 27/04/2016 - 04:47

questi non capiscono un mazzo no hanno visto il collega che una volta ricevuto lo status di rifugiato non ha più diritto a una mazza

acam

Mer, 27/04/2016 - 05:03

bisognerebbe fargli presente che da noi si parla italiano