De Magistris sindaco del Leoncavallo

Difficile sentire qualcuno più privo di un pensiero originale di Luigi De Magistris. Gonfio di retorica, parla per luoghi comuni. È a Milano al Leoncavallo per parlare su «diritto agli spazi sociali autogestiti», tema che è nell'evidente interesse degli occupanti, preprofughi che rivendicano gli stessi diritti dei profughi. Il sindaco sta dalla loro parte, ma non ne ha lo status. Non è indigente e, come primo cittadino di una città metropolitana, probabilmente guadagna tra i nove e i diecimila euro.

Come è sua consuetudine, inventa un linguaggio promozionale e propagandistico per interpretare il sentimento dei suoi interlocutori: «Se ci sono comunità che occupano spazi abbandonati, io per prima cosa vado a stringere loro la mano». E fin qui va bene. Poi continua: «Il diritto da strumento soppressivo deve diventare strumento di trasformazione sociale». Ma quando mai! E non era un magistrato? Cosa significa: «Strumento soppressivo»? Il delirio avanza quando afferma: «Chi l'ha detto che la proprietà privata si tutela sempre?». E Infine conclude: «Perché la legalità formale va contrastata se va contro la Costituzione». Affermazione dura. Intanto la legalità è sempre formale, e poi che legalità sarebbe se fosse contro la Costituzione? La legalità è l'espressione della Costituzione, il suo modo di essere. Forse Giggino ha le idee confuse. Mandiamolo a recuperare in un centro sociale.

Commenti

INGVDI

Mar, 24/10/2017 - 16:11

Gli spazi abbandonati vanno recuperati, no occupati. Detto questo, Sgarbi potrebbe impiagare meglio il suo tempo: è sottocultura occuparsi di De Magistris.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Mar, 24/10/2017 - 16:18

E meno male che fa il politico adesso , pensate ai danni che poteva fare da magistrato chi ragiona cosi sul diritto !

sparviero51

Mar, 24/10/2017 - 16:42

UN CAZZARO CHE CREDE DI ESSERE MASANIELLO !!!

clamor

Mar, 24/10/2017 - 16:58

Da magistrato avrebbe dovuto far rispettare la legge, andiamo bene.... Mi domando come tanti napoletani lo abbiano potuto votare, siamo al delirio anarcoide !!!

dagoleo

Mar, 24/10/2017 - 17:02

Mi domando come il popolo napoletano, un popolo intelligete e capace possa continuare ad eleggere sindaco un personaggio così. Napoli merita molto di più che personaggi di così basso spessore politico.

Ritratto di rapax

rapax

Mar, 24/10/2017 - 18:22

la dimostrazione che RAZZA DI PERSONE AVEVAMO ED ABBIAMO in magistratura, il peggio del peggio del peggio

clod46

Mar, 24/10/2017 - 18:31

Non mi meraviglio di lui, mi meraviglio dei napoletani che hanno dato credito a questo cialtrone per ben due volte!! Immaginate che uno che parla così una volta faceva il magistrato! Povera Italia!

nopolcorrect

Mar, 24/10/2017 - 18:32

" Forse Giggino ha le idee confuse." Molto confuse, i servizi psichiatrici dovrebbero essere allertati.

diwa130

Mar, 24/10/2017 - 18:34

Forse e' lei Sgarbi, che ha le idee un po' confuse in materia di diritto. La proprietà privata ha dei limiti espressi proprio nella Costituzione e la legalità' può' essere contro la Costituzione. Infatti l'eccezione di incostituzionalità' richiede una azione attiva, non e' automatica. Molte leggi (e quindi la legalità') hanno sopravvissuto per decenni (e molte ancora sopravvivono) pur essendo in contrasto con la Costituzione. La Costituzione stabilisce i principi fondanti della nazione, ed il legislatore ha lasciato alle leggi ordinarie la regolazione puntuale della legalità' che per motivi contingenti , temporanei o anche permanenti può risultare in contrasto con qualche norma costituzionale. Le dichiarazione di Giggino le saranno antipatiche, ma non hanno i difetti formali da lei sollevati. Quelli politici, sono ovviamente discutibili ed oggetto di opinioni, non leggi.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Mar, 24/10/2017 - 20:16

DAGOLEO nessuna meraviglia ! Noi italiani siamo specialisti in questo campo. Non sarebbe il primo Masaniello-burattino dapprima acclamato dal popolo e dallo stesso popolo poi,defenestrato e linciato......

porcorosso

Mar, 24/10/2017 - 21:14

Spero per lui, che abbia proprietà (non) tutelabili...

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 24/10/2017 - 21:47

uno più ignorante del sindaco non l' ho mai visto.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 25/10/2017 - 09:58

Quando mai occupare spazi abbandonati è legittimo? Forse secondo i dettami di Lenin e delle BR. Neanche la Costituzione, che è quella che è , lo prevede.

pasquinelli

Mer, 25/10/2017 - 11:56

Per diwa 130 E' Lei ad avere poche idee, confuse e in brodo di malafede, non il Dr. Sgarbi. De Magistris stava forse parlando ad una convention di Magistrati, Avvocat, studenti della facoltà di Giurisprudenza? NO, certo, parlava a occupatori abusivi di professione! E dopo aver detto loro che fanno benissimo ad occupare le proprietà altrui, che il diritto è uno strumento "soppressivo" che deve diventare di "trasformazione sociale"(anni di pratica forense e mai sentita simile stupidaggine) e che la proprietà privata non deve essere tutelata (quando va contro gli interessi degli "occupatori", ovviamente); dopo aver detto tutto questo, dicevamo, Lei sostiene che la frase sulla "legalità in contrasto con la Costituzione" sia stata pronunciata per trasmettere agli occupatori le spatafiate strettamente giuridiche che Lei elenca?!? CAPRA, CAPRA, CAPRA! (non me ne voglia il Dr. Sgarbi per il plagio occasionale).

mich123

Mer, 25/10/2017 - 13:55

Un ex-magistrato che predica contro la legalità. Come se non ce fossero già abbastanza in Italia (e a Napoli).

diwa130

Mer, 25/10/2017 - 14:22

Sig Pasquinelli, lei cerca di imitare il simpatico folklore di Sgarbi senza averne le qualità' e le capacita' intellettuali. Se avesse un minimo di intelletto , anche caprino, forse capirebbe (certo dovrebbe studiare un pochino), che la costituzione da' un valore sociale alla proprietà ed infatti il codice civile (del 42) prevede lo strumento dell'usucapione cui e' stato associato l'esproprio per pubblica utilità'. La questione può' solo essere politica. Questo contesto a Sgarbi. Può' un centro sociale svolgere una funzione di pubblica utilità' ? Questa in parole poverissime (che anche lei può' capire), e' la questione che Sgarbi solleva (secondo me in maniera impropria) nei confronti di De Magistris. E' una critica politica, legittima, vestita di elementi di diritto, sbagliati.

moichiodi

Mer, 25/10/2017 - 14:28

Facile trovare uno come Sgarbi capace di criticare (o lodare) a seconda della convenienza. Specialmente in vista di una candidatura.........