Debiti, come ottenere lo sconto sulla cifra

Una sentenza del Tribunale di Napoli indica il percorso per liberarsi in un solo colpo dei debiti pregressi con un sostanziale sconto sulla cifra da sborsare

Una sentenza del Tribunale di Napoli indica il percorso per liberarsi in un solo colpo dei debiti pregressi con un sostanziale sconto sulla cifra da sborsare. Di fatto i giudici hanno dato seguito alla prassi "saldo e stralcio" che tutela i consumatori. Come sottolinea laleggepertutti.it, chi ha debiti con Equitalia o con le banche può rivolgersi direttamente al tribunale con una richiesta per un piano per la riduzione del debito che non tiene conto del parere del creditore.

Il giudice valuta il piano e se lo ritiene idoneo può darne esecuzione senza che il creditore sia d'accordo. Di fatto in questo caso il giudice potrebbe concedere uno sconto che in una prima fase il debitore non è riuscito ad ottenere in fase di contrattazione con il creditore. Prende forma sempre di più in tribunale il "piano del consumatore", uno strumento che permette di riscrivere i termini del debito. E nel caso del tribunale di Napoli il debitore doveva versare alla banca 250mila euro. Dopo aver ripreso a lavorare si è ritrovato con una busta paga da 1500 euro circa. Il giudice ha accettato il nuovo piano che prevedeva un versamento alla banca di 650 euro alla banca per 18 anni. In questo modo il debito è stato ridotto, evitando così conseguenze tragiche che spesso in alcuni casi hanno portato anche al suicidio.