Degrado e minacce, il mercatino rom nel cuore dei Parioli

Complice la chiusura "per buche" di via della Moschea, nel quartiere romano dei Parioli, ogni venerdì, da mesi, imperversa il mercatino abusivo dei rom, tra degrado e illegalità

Ormai a via della Moschea, nel cuore del quartiere romano dei Parioli, il mercatino rom del venerdì è diventato un appuntamento fisso. Nonostante gli interventi sporadici della Polizia Locale e le promesse della sindaca, Viriginia Raggi, sulla lotta al rovistaggio e ai mercatini abusivi, infatti, il marciapiede che costeggia la grande moschea della capitale continua ad essere ricoperto da ogni sorta di mercanzia, recuperata, in larga parte, dai cassonetti dell’immondizia.

Da mesi ormai, complice la chiusura “per buche” dell’arteria che collega viale Parioli con la Tangenziale Est, ogni venerdì si ripete la stessa scena. Approfittando dell'interdizione al traffico della via, la mattina presto i rom scaricano la merce con i furgoni e verso le nove il mercato è già animato dai primi clienti che sbirciano tra la paccottiglia sistemata sopra i teli, stesi lungo tutto il marciapiede. Vestiti, scarpe, giocattoli, oggetti di metallo, apparecchiature elettroniche, portafogli, occhiali, vecchi computer: tutta merce di dubbia provenienza, che viene disposta ordinatamente sui lenzuoli, pronta per essere venduta al miglior offerente (guarda il video).

Si tratta, principalmente, di oggetti trovati durante la settimana nei cassonetti dell’immondizia. “Non c’è un prezzo fisso”, spiega un signore che incontro passeggiando all’interno del mercato, “se trovi qualcosa che ti serve loro ti fanno una proposta, tu gli fai la controfferta, e poi si decide il prezzo”. “Vengono quasi tutti dal campo rom di via di Salone”, dice l’uomo, mentre continuiamo a camminare. A comprare qui vengono anche molti italiani, ci assicura. “Sono usate?”, chiedo ad una venditrice rom indicando un paio di infradito arancioni. Sul suo banco ce n’è per tutti i gusti e per tutte le taglie: borse di tela consumate, scarpe da ginnastica logore, asciugacapelli, caricabatterie per i cellulari e un paio di stivaletti con il tacco ricoperti di lustrini.

“Certo, qui è tutto usato”, risponde gentilmente senza muoversi dal muretto dove è seduta per ripararsi dal sole. Se qualcuno prova a documentare quello che succede, però, la situazione cambia e venditori e clienti diventano meno gentili. “Niente foto”, urla uno degli acquirenti, “meglio che te ne vai, dammi retta”. “No, no, non fare foto, fammi vedere se hai cancellato”, incalza una rom. “Guarda che noi campiamo con questa roba”, avverte. “Lascia perdere, io lo dico per te, l’altro giorno un’italiana ha provato a fare una foto e l’hanno massacrata di botte”, mi spiega poco dopo un venditore ambulante che ha assistito alla scena. Meglio farsi gli affari propri, quindi, suggerisce. “Non vogliono essere ripresi perché hanno paura di andare sui giornali”, mi spiega un altro signore.

Insomma, dietro le transenne dei lavori in corso, che da mesi stentano a partire, può succedere di tutto. E di vigili non se ne vede neanche l’ombra. Lo scorso maggio, per cercare di debellare il fenomeno dei mercatini illegali la sindaca aveva annunciato la riorganizzazione dei turni delle pattuglie della Polizia Locale per garantire controlli ripetuti ed evitare che gli abusivi continuassero a spostarsi da una via all’altra della città. “La sicurezza è un tema rilevantissimo per questa amministrazione”, assicurava, in proposito, la Raggi. Ma tra le voragini di via della Moschea il “mercatino dell’usato”, come lo chiamano, imperversa da mesi. E qui, a due passi dalle vetrine scintillanti di viale Parioli, tra degrado, minacce e strade che sembrano bombardate, ormai è diventata terra di nessuno.

Commenti

sergio_mig

Dom, 23/07/2017 - 13:52

O rubata!!!

Popi46

Dom, 23/07/2017 - 13:56

Beh,che cosa c'è di strano? Siamo nel cuore dell'intellighenzia radical-chic che se lo è voluto

ilbarzo

Dom, 23/07/2017 - 14:00

Dimostrazione lampante che il sindaco Raggi mon ha le cosiddette palle e soprattuto che il Italia non abbiamo un governo,ossia il governo c'è,ma solo spocchia di potere e per prendesri il ricco stipendio che gli paghiamo noi cittadini.Tutto il resto è fuffa.

Ritratto di bandog

bandog

Dom, 23/07/2017 - 14:16

E' un buonissimo inizio,speriamo che attecchisca in tutti i quartieri vip delle italiche città!!

Ritratto di makko55

makko55

Dom, 23/07/2017 - 14:33

"Mercatino dell'usato " = vendita abusiva merce rubata. Chi acquista incentiva i furti, come negli anni settanta, rubavano migliaia di autoradio e molti le acquistavano. Ogni uno di noi deve acquistare ciò che si può permettere punto.

istituto

Dom, 23/07/2017 - 14:38

VOTATE M5S. , VOTATE PD. Avete votato a SINISTRA ? Tenetevi le RISORSE......

PEPPINO255

Dom, 23/07/2017 - 14:50

I soliti attori-guitti pagati da Salvini ?!?

Una-mattina-mi-...

Dom, 23/07/2017 - 15:00

IL PAESE E' ALLO SBANDO MA PER LA BOLDRINI IMPORTANO DI PIU' LE SPARATE A CASACCIO DELLA "COMMISSIONE JO COX"

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Dom, 23/07/2017 - 15:08

Fantastico: ora uno deve pure pagare per avere la rogna raccolta nei cassonetti dei rifiuti: non c'è che dire...

AndyFay

Dom, 23/07/2017 - 15:24

I vigili sono a fare le multe alle auto in divieto di sosta, la polizia non ci va, i carabinieri neppure e la guardia di finanza va a controllare se i negozi hanno fatto lo scontrino. I romani non vogliono i rom ma poi vanno da loro a comprare la roba rubata ad altri romani. Quindi a chi danno noia i rom?

angelo gennari

Dom, 23/07/2017 - 15:27

Ma infatti ! prova a mettere 30 immigrati in uno scantinato di Via della Spiga a Milano , altri 30 in garages di Portocervo e Capri ( nonché quelli destinati a Capalbio dove la hanno scampata una volta ) e sara' il piu' bell 'investimento del mondo ! Nel giro di 3 giorni scattera' il blocco navale ....

Ritratto di pinox

pinox

Dom, 23/07/2017 - 15:37

mercatino intitolato: cose d'altre case!

Razdecaz

Dom, 23/07/2017 - 15:46

I zingari, Ops scusate non volevo dire zingari ma rom, se ne fregano della giustizia semplicemente perché la giustizia-burla non si sa fa valere. Le forze dell'ordine sono ridotte a puro simbolo. Tanto chi li manda via e se anche lì fermassero, dopo due ore ritornerebbero liberi come prima. Le forze dell’ordine, non possono è non devono controllarli, per ordine della boldrini e sinistroidi. Vendono tutta roba rubata a noi poveri italidioti.

Ritratto di riflessiva

riflessiva

Dom, 23/07/2017 - 17:03

grazie per la censura perenne. la verità fa male.

Ritratto di hernando45

hernando45

Dom, 23/07/2017 - 18:01

Caro PEPPINO 15e50, spiegati meglio la prossima volta!!!!????

carlottacharlie

Dom, 23/07/2017 - 18:53

Raggi, non sono mercatini. Sono pattumiere! Svegliaaa

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 23/07/2017 - 21:52

Certo che bisogna proprio essere mal ridotti per comprare questo zozzume da quella gentaglia.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 24/07/2017 - 00:22

Il MAGUT Bergamasco è riuscito a scrivere la parola PERENNE senza errori Beppe!!!lol lol Ciao.

Ritratto di Vogelspinnen-ChrisLXXIX

Vogelspinnen-Ch...

Lun, 24/07/2017 - 00:35

La comunità ROM (da secoli vittima di turpe odio e pregiudizio infondato) è composta da persone dabbene, la cui statura etico/morale è seconda solo al loro assoluto amore per acqua e sapone. La comunità ROM necessita di più diritti che, questo paese purtroppo non ancora 'plurale, multiculturale, e politicamente corretto abbastanza', si rifiuta ostinatamente di concedere. I ROM sono persone perbene, onesti lavoratori che vivono nell'indigenza più assoluta e che meritano solo rispetto.

Italianinelmondo

Lun, 24/07/2017 - 06:33

tranquilli appena governerà la destra con tutti questi magistrati e giuddici massoni, non gli faranno fare nulla ci vuole un colpo di stato con inmilitari solobcosi cambierà qualcosa

Viking

Lun, 24/07/2017 - 08:45

Io dico solo una cosa: basta non comprare quelle schifezze e così quei mercatini non avranno ragione di esistere.

Eraitalia

Lun, 24/07/2017 - 09:46

Perché no ai Pari oli? In ogni parte l'illegalità e' illegalità. Solo che in questo paese non esiste perché non viene mai punita, per cui vige l'anarchia.

Ritratto di Turzo

Turzo

Lun, 24/07/2017 - 10:29

Anche gli zingari sono risorse! Illegali ma pur sempre risorse PDioti docet