Dell'Utri, il Libano dice sì all'estradizione

Il presidente della Repubblica libanese ha firmato il decreto

Il presidente della Repubblica libanese Michel Sleiman ha firmato il decreto di estradizione per Marcello Dell’Utri poco prima della scadenza del suo mandato. Lo ha riferito all’Ansa il giudice Ahmad al Ayubi, che segue la vicenda per il ministero della Giustizia. Il giudice Ayubi ha precisato che il decreto di estradizione diventerà esecutivo al momento della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale libanese, il cui prossimo numero dovrebbe uscire il prossimo giovedì, "a meno di edizioni straordinarie in caso di necessità". Solo allora, quindi, scatterebbero le operazioni per la consegna all’Italia, che fino a questo momento non è stata ufficialmente informata. "Non so nulla di questa decisione", ha detto l’avvocato Giuseppe Di Peri, uno dei legali di Dell’Utri. "Noi legali non sappiamo nulla". Il legale ha detto di non aver avuto contatti con l’ex senatore.

Commenti

UnCittadinoQualunque

Sab, 24/05/2014 - 18:56

In Libano sono più rispettosi della legalità di quanto non lo siamo noi in Italia.

Charles buk

Sab, 24/05/2014 - 18:59

In galera, velocemente. Scordarsi del tizio al più presto

@ollel63

Sab, 24/05/2014 - 19:40

gentaglia comunista assaggerete la polvere della vostra infame muraglia che vi seppellirà.

scorpione2

Sab, 24/05/2014 - 20:13

il prossimo chiedera' asilo a cesano boscone

soldellavvenire

Sab, 24/05/2014 - 20:56

accidenti, un altro voto perso per forzataglia

Ritratto di Svevus

Svevus

Sab, 24/05/2014 - 21:03

Occorrerebbe richiedere - pubblicamente e a gran voce - di inserire nella legislazione dell' europarlamento e quindi nelle legislazioni di tutti i paesi della eurozona ( sic! ) il reato di concorso esterno in associazione mafiosa ed anche in qualsiasi altro reato ! Vediamo cosa ne pensano i brillanti europarlamentari della eurozona. Se lo inseriscono il reato esiste altrimenti nel caso rifiutino significa che questo è uno strumento pari all' art. 58 del Codice Penale sovietico che consentiva ai giudici di mandare a morte o nei GULAG qualsiasi cittadino.

Ritratto di AlbertodaLecco

AlbertodaLecco

Sab, 24/05/2014 - 21:37

Bene, spero che Berlusconi va da ad accoglierlo all'aeroporto: è un socio fondatore e merita tutta la sua attenzione. Poi insieme possono andare in TV a finire la campagna elettorale, mostrando alla nazione chi li ha governati e vorrebbe farlo ancora.

Ritratto di pipporm

pipporm

Sab, 24/05/2014 - 21:57

Finalmente Marcello potrà curarsi in Italia.

Alessio2012

Sab, 24/05/2014 - 22:00

Ma com'é possibile che non c'é nessuno che riesca a opporsi allo strapotere di questi mafio-magistrati? Quando la mafia non c'é se la inventano e sbattono in galera dei poveracci che non sanno nemmeno parlare in italiano, quando c'é tutti si girano dall'altra parte!!!!

bitonco

Dom, 25/05/2014 - 06:50

Ma come il Libano dice si...non se lo tengono? Ma dove sono finiti tutti gli articoli in cui dicevate che non avrebbero potuto capire, il reato di mafia esiste solo da noi, c'erano parole intraducibili eccetera eccetera eccetera....Ci avete illuso sul fatto che Dell'Utri sarebbe rimasto là..in Libano...invece non lo vogliono nemmeno loro...siete falsi.

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Dom, 25/05/2014 - 07:33

Ancora una volta la giustizia trionfa. Avanti un altro !

Ritratto di pipporm

pipporm

Dom, 25/05/2014 - 07:56

Silvio lo aveva detto, Dell'Utri non era andato in Libano per sfuggire alla giustizia italiana, anche se per il suo rientro è stato necessario chiedere l'estradizione.

michele lascaro

Dom, 25/05/2014 - 08:13

Il governo libanese ha forse avuto paura delle ritorsioni di quello italiano? Ridolini, fatti vivo!

peppe1944

Dom, 25/05/2014 - 09:23

"Art. 1: Si consegna alle autorità Italiane il cittadino italiano Marcello Alfredo DELL’UTRI, ricercato in base alla sentenza emessa contro di lui nel tribunale di cassazione della città di Palermo n. 1352/2013 del 25/3/2013 e il mandato di arresto n. / N.148/14RG/ del 8/4/2014 emessa dal tribunale di cassazione di palermo per il reato formazione di una associazione di malviventi." "associazione di malviventi" Avete letto simpatizzanti di Silvio? Adesso per cortesia, quelli che "il reato di concorso esterno in associazione mafiosa non esiste" e quindi Marcello non sarà estradato come spiegheranno la cosa? Comunisti anche in Libano? Che succede ragazzi? Attendo risposte dai fantastici bananas.... Nel frattempo buona domenica a 5 Stelle per tutti voi...

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 25/05/2014 - 10:09

ha già capito che è meglio tornare in Italia a pulire 2 cessi che essere ricercati.Charles credi che se venga in Italia vada in galera? Lui vuole venire in Italia perchè SA che in galera non andrà ma come Berlusconi, ma tu vivi in ITALIA O ALL'ESTERO? DOVRESTI SAPERE COME è LA GIUSTIZIA ITALIANA.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Dom, 25/05/2014 - 10:10

RIENTRA PERCHè è STATA CHIESTA LA ESTARDIZINE ALTRIMENTI NON LO VEDAVAMO PIù QUEL MAFIOSO.